“Jem and The Holograms” Italia grazie a Edizioni BD

"Jem and The Holograms" arriva in Italia grazie a Edizioni BD.

Comunicato Stampa

GLAM ROCK, GIRL POWER, TEMATICHE LGBT, ATTENZIONE AL SOCIALE E STILE CONTEMPORANEO: UN COMPLETO RESTYLE PER UN’ICONA SIMBOLO DEGLI ANNI ‘80

IL FUMETTO JEM AND THE HOLOGRAMS ARRIVA IN ITALIA CON EDIZIONI BD

"Jem and The Holograms" Italia grazie a Edizioni BD

Il mio nome è Jem: era questo il biglietto da visita di uno dei cartoni animati che ha segnato gli anni ’80, portando un gruppo di cantanti e musiciste (virtuali) a diventare vere e proprie icone di stile e immagine. Oggi Jem torna in una veste completamente nuova: grazie a arriverà in Italia a maggio il fumetto JEM AND THE HOLOGRAMS, firmato da Kelly Thompson e Sophie Campbell, in cui le avventure delle protagoniste rivivono in un restyle in chiave contemporanea.

JEM AND THE HOLOGRAMS, pur essendo un‘opera godibilissima per i nostalgici dell’icona anni ’80, parla soprattutto ai lettori di oggi: le storie sono infatti aggiornate all’estetica e ai temi contemporanei, andando ben oltre il mero omaggio al prodotto originale, attraverso l’unione tra entertainment, comics di alta qualità nel linguaggio e nei disegni e attenzione a tematiche attuali.

Le protagoniste sono ancora giovani donne, determinate, unite da un forte legame personale ma soprattutto da una passione unica per la musica: la rivalità Jem vs Misfits è sempre molto forte, ma raccontata valorizzando le rispettive capacità e caratteristiche, dalla volontà di emergere delle Jem al desiderio di non perdere i propri fan delle Misfits.

La musica è al centro della storia, e – a differenza dell’animazione – le autrici hanno dovuto affrontare la sfida di raccontarla per immagini. “Le pagine saranno il loro palco e i lettori il loro pubblicospiega Jacopo Costa Buranelli, line editor di Edizioni BD. I testi delle canzoni fluttuano come onomatopee all’interno di pagine senza griglie definite, che mostrano i vari componenti del gruppo in pose diverse. Sarà un po’ meno avventuroso rispetto al passato, ma con un taglio più slice of life. La componente sci-fi è ovviamente molto importante, visto che è proprio Synergy a permettere a Jerrica di diventare Jem attraverso una tecnologia unica, e quando le ragazze dovranno scatenarsi, lo faranno attraverso tavole di pura energia”.

Se il desiderio di affermazione in ambito musicale – ormai sdoganato dai numerosi talent, anche qui presentati come possibile, ma non unico, veicolo per valorizzare le abilità delle protagoniste – è alla base della storia, non manca un occhio attento all’evoluzione della società: dal “girl power” (il successo passa attraverso le proprie capacità) all’impatto dei social (anche per la definizione del concetto di popolarità), fino all’affermazione di un concetto di bellezza slegato agli stereotipi classici (forme morbide, fisicità realistiche, look in costante cambiamento).

Nella “nuova” Jem non poteva inoltre mancare un’attenzione alla comunità LGBT: fin dal primo volume, le relazioni sentimentali non sono legate solo a coppie “tradizionali” e l’amore tra due delle ragazze – raccontato con dinamiche alla “Romeo e Giulietta” – sarà tra le parti più intense e romantiche della storia. 

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizio