IZombie #3 – Dalla padella nel mezzo a una marea di zombie!

Accompagnati da Chris Roberson, Michael & Laura Allred, IZombie porta il lettore due metri sopra e sotto terra. Tra amori, strani mostri e altre catastrofi.

IZombie #3 - Dalla padella nel mezzo a una marea di zombie!In apertura della recensione del primo volume di IZombie si era parlato di come il mondo sia cambiato, di come si sia evoluto e di come la cultura – tutta – sia mutata così tanto da esiliare le storie di paura, così come i loro protagonisti, in una nuova area del sentire a cui difficilmente si riesce a dare nome.
Le storie horror e i mostri si fanno pretesto; mezzo espressivo per raccontare amori difficili, dipendenze, cambiamenti sociali, mostrandoci come, spesso, l’anomalia sia rappresentata dall’umanità stessa, dando il via a una rilettura del reale che ci spiega come la natura della paura sia nell’interruzione della norma piuttosto che nei mostri del mito.
Vampiri, licantropi, mummie, zombie, non spaventano più come un tempo: sono i nostri vicini di casa, sono i beniamini delle serie tv, rappresentano gli ospiti meno esotici dei salotti bene.
Che cosa accade però quando ci accorgiamo che quelli che abbiamo accolto in casa non sono nostri amici?
Quando ci rammentiamo che quello non è un simpatico cagnolone ma un predatore che ci ricorda come anche noi siamo parte della catena alimentare?

Scappate i mostri!

Le vicende della non morta ma-non propriamente-zombie Gwendolyn Price e di tutto il contorno di amici e comparse presentateci in IZombie conoscono una nuova svolta.
Le numerose trame aperte iniziano a convergere e i tasselli del mosaico si avvicinano disvelando parte dell’ampio disegno narrativo, così che questo terzo volume costituisce contemporaneamente il decisivo giro di boa della storia e introduce nuovi personaggi.
Non che fino ad ora lo scrittore della serie, , sia stato avaro di colpi di scena: tra terrier mannari, vampire in carriera, reincarnazioni in corpi di scimmia e scienziate pazze le situazioni sono state alquanto variegate.
IZombie #3 - Dalla padella nel mezzo a una marea di zombie!Quel che mancava all’appello nel cliché del genere era l’invasione di zombie; ebbene, finalmente anche loro trovano spazio chiamando in campo nuove situazioni e nuovi personaggi.

Lo spirito citazionistico è sempre più ricco – evidenti, Scooby Doo e Donnie Darko in apertura – al quale si va ad affiancare l’omaggio, o la rilettura se vogliamo, di personaggi le cui peripezie sono state da sempre definite borderline.
Infatti, alla comparsa degli zombie, stavolta veri, che vanno in cerca di ciccia calda per nutrirsi, si affiancano altri strani individui – I presidenti Morti – un team di cacciatori di mostri composto da creature le cui caratteristiche non possono non ricordare quei freak – così originali e al contempo poco amati dai lettori – che vanno sotto il nome di Doom Patrol.

L’acceleratore viene decisamente premuto e altre questioni iniziano a svelarsi. Una su tutte le origini mostruose della nostra protagonista che si rivela essere meno ingenua di quel che fino a questo momento ci è stato fatto credere.
Il comparto artistico e testuale tramano insieme costituendo una perfetta amalgama tra quel che vediamo e quel che leggiamo, creando un racconto mai piatto in grado di rinnovarsi e sorprendere spesso.
Come sempre alle matite non delude, regalandoci più di una sorpresa all’interno di tavole che vanno guardate con la giusta attenzione sia per raccogliere i dettagli ai riferimenti pop e fumettistici, sia per la cura con cui sono prodotte.

IZombie #3 - Dalla padella nel mezzo a una marea di zombie!

In appendice, una sorta di spin-off dedicato a uno dei personaggi secondari della serie, alle prese con una mordace regina dei vampiri in Amazzonia, realizzata da Kay Stephens cartoonist canadese in opera per Cartoon Network e Nickelodeon.

Nota finale: il titolo originale Six Feet Under & Risen, la cui citazione più evidente è il serial televisivo, come anche i sei piedi (circa due metri) di profondità a cui vengono sepolti i morti negli Stati Uniti è stato, a parere dello scrivente, maldestramente adattato con un eccessivamente nostrano Due metri sopra e sotto terra che mal si accosta ai riferimenti della cultura pop di cui la serie fa continuamente uso.

Abbiamo parlato di:
IZombie#3 – Due metri sopra e sotto terra
Chris Roberson, Michael &
Traduzione di Dario Mattaliano
2013
168 pagine, brossurato, colori – 11,95 €
ISBN: 8866913901

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizio