Iron Fist #1 – L’Arma Vivente (Kaare Andrews)

Torna Pugno d'acciaio con una nuova maxiserie in dodici numeri scritta e disegnata da Kaare Andrews.

Iron Fist #1 - L'Arma Vivente  (Kaare Andrews)Daniel Rand da tempo è tormentato da visioni di morte e di un passato doloroso. I suoi unici stimoli restano la battaglia e la violenza, che lo portano a sconvolgere il suo mondo.
Dopo un fortunato ciclo di storie dalle atmosfere pulp, torna in una versione più oscura grazie a . Fin dai primi capitoli l’autore crea un’avventura ricca di elementi horror, tesa a sottolineare la natura fragile e mortale del protagonista. Sfruttando l’artificio di un’intervista, Andrews indaga la psicologia del personaggio, partendo dalle sue origini: il tragico viaggio fatto dal piccolo Danny insieme alla famiglia per inseguire l’ossessiva ricerca di potere del padre diventa il fulcro dei futuri tormenti del figlio. La prosa dell’autore, molto dettagliata ma non verbosa, unendosi a uno stile grafico fortemente espressivo, riesce a trasmettere in maniera potente il dolore, la paura e la disperazione del giovane Rand, così come la sua apatia e il pizzico di follia che lo spingono a combattere da adulto, dando una delle migliori interpretazioni del personaggio, sia dal punto di vista della caratterizzazione che da quello grafico. Le scene di combattimento risultano equilibrate, grazie a un tratto corposo, plastico, ma elegante, ispirato a grandi disegnatori del fumetto statunitense, primo fra tutti Frank Miller. La costruzione della tavola è variegata, con soluzioni narrative che passano da splash page spettacolari a divisioni dello spazio audaci.

Abbiamo parlato di:
Iron Fist, L’arma vivente #1
Kaare Andrews
Traduzione di Fabio Gamberini
, maggio 2015
48 pagine, brossurato, a colori – 3,00 €

Iron Fist #1 - L'Arma Vivente  (Kaare Andrews)

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizio