Guardiani della Galassia Vol. 2 – L’artista No Curves e il suo omaggio al film

L'artista internazionale crea un inedito omaggio all'atteso film Marvel diretto da James Gunn.

L’ARTISTA INTERNAZIONALE NO CURVES ALLA MILANO

DESIGN WEEK PER L’INEDITO OMAGGIO AL FILM MARVEL

GUARDIANI DELLA GALASSIA VOL. 2

Milano, 5 aprile – L’artista internazionale No Curves espone alla Milano Design Week la sua opera inedita ispirata al film Marvel , in arrivo nelle sale italiane il 25 aprile anche in 3D.

Fino al 9 aprile, presso il piano terra del Nhow hotel in via Tortona 35 a Milano, il pubblico del Fuori Salone potrà immergersi nell’atmosfera del film grazie alla sorprendente installazione realizzata dal celebre tape-artist e dal titolo The Hero’s Hideout.

“Ogni grande saga ha il suo leader ed eroe. Ogni grande eroe ha una base, un rifugio dove ritornare dopo ogni missione”, spiega No Curves. “Con quest’opera voglio mostrare ‘il nascondiglio’ dell’avventuriero Star-Lord. Il nostro eroe viaggiando tra galassie, mondi e città ha raccolto tantissimi oggetti a ricordo di tutte le sue avventure. Questi oggetti sono tutti raccolti ed esposti qui, in The Hero’s Hideout”.

Conosciuto e apprezzato dagli appassionati di arte e design di tutto il mondo, autore dell’installazione sulla superficie del sottomarino “Enrico Toti” presso il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia “Leonardo Da Vinci” a Milano per Expo 2015 e della cover del nuovo album “Anarchytecture” della rock band Skunk Anansie, No Curves trae ispirazione per la suo nuova opera dall’arrivo del lungometraggio Marvel nelle sale: con il suo inconfondibile stile, l’artista proietta i cinque principali protagonisti in un immaginario mondo fatto di linee frammentate e angoli, in attesa di rivederli sul grande schermo.

Diretto da James Gunn, Guardiani della Galassia Vol. 2 vede il ritorno dei Guardiani originali, fra cui Chris Pratt nel ruolo di Peter Quill/Star-Lord, Zoe Saldana nei panni di Gamora, Dave Bautista nella parte di Drax, Michael Rooker nel ruolo di Yondu, Karen Gillan in quello di Nebula, mentre Sean Gunn torna a interpretare Kraglin. In questo nuovo episodio si uniscono al cast inoltre Pom Klementieff nei panni di Mantis, Elizabeth Debicki nelle vesti di Ayesha, Chris Sullivan nel ruolo di Taserface, Tommy Flanagan nel ruolo di Tullk, Laura Haddock nei panni di Meredith Quill, oltre a Sylvester Stallone  nel ruolo di Stakar e Kurt Russell nel ruolo di Ego.

 

No Curves

NO CURVES è lo pseudonimo dietro il quale si cela uno dei più celebri artisti specializzati nella tape-art, ovvero l’arte di disegnare utilizzando il nastro adesivo: un prodotto principalmente utilizzato come materiale da lavoro che diventa nelle sue mani uno straordinario elemento artistico e uno strumento per esplorare una nuova frontiera della pittura. L’artista realizza così un mondo immaginario fatto di linee frammentate e angoli, che fa riferimento alla tradizione geometrica del movimento futurista e alla grafica dell’arte digitale.

Durante EXPO 2015 ha realizzato un’impressionante installazione sulla superficie del sottomarino Enrico Toti collegata alla sua esposizione dal titolo “exploration” nella prestigiosa cornice del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia “Leonardo Da Vinci” a Milano.

E’ stato selezionato dagli Skunk Anansie per realizzare la cover del nuovo album “Anarchytecture”.

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizio