Su il Giornalino un nuovo fumetto di Giuseppe Ferrario

Su il Giornalino di questa settimana fantasia e avventura nel nuovo fumetto ideato da Giuseppe Ferrario

Comunicato Stampa

Su il Giornalino di questa settimana COME PIPINO SAMBUCO DIVENNE PRINCIPE DI TONNARA fantasia eSu il Giornalino un nuovo fumetto di Giuseppe Ferrario avventura nel nuovo fumetto ideato da Giuseppe Ferrario

Il mondo dei grandi che affascina i più piccoli, tanto da voler ad ogni costo approdare all’età adulta per vivere le esperienze più avvincenti, le avventure più spericolate. Desideri e aspirazioni condivise anche dai bambini vissuti in mondi e in epoche antiche, in quei tempi in cui i Vichinghi facevano scorrerie navigando i mari del Nord…Tra questi, Pipino Sambuco, il ragazzino protagonista del nuovo fumetto ideato da Giuseppe Ferrario, da questa settimana sulle pagine de il Giornalino. Figlio di boscaioli, Pipino riuscirà presto a lasciare la casa paterna per imbattersi nelle mille peripezie che il mare gli riserva, tra pesci martello animati nonché dotati di magici poteri, e agguerritissimi marinai dall’aria brutale. Perché salpare verso le grandi avventure significa prendere il largo verso ciò che riserva la vita dei grandi. Un’ avventura che, però, non sempre si rivela a misura di bambino. Ci riuscirà, Pipino?

Giuseppe Ferrario: Ferrario è illustratore e sceneggiatore collabora per Edizioni Piemme, De Agostini Group, Unilever Faberge, Edizioni Play Press, Gaghi Editrice e Warner Bros. Ha fondato la Effigie Cartoon. Attualmente sta realizzando una nuova serie televisiva per Rai Fiction. Per il Giornalino collabora con illustrazioni alle rubriche del settimanale e ha realizzato il fumetto “Assenzio”, con i disegni di Demetrio Bargellini. Ha curato diverse edizioni del Diario G  per le scuole elementari, dando volto grafico ai personaggi di Stefano Gorla, Adelio de Pennutis e Johnny Falcon. Suo “Football Club”, realizzato insieme a Beppe Ramello. Con Tommaso Valsecchi ha realizzato la “Famiglia Betulla” e con Alessandro Di Virgilio “I racconti della palude”, di recente pubblicazione.

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizio