Garrett – Ucciderò ancora Billy the Kid #1

Roberto Recchioni e Riccardo Burchielli elaborano un western raccontato con gli stilemi dell'horror.
Articolo aggiornato il 05/04/2016

Una delle tante leggende del selvaggio West afferma che Billy the Kid, il mitico bandito, fu ucciso con un colpo sparatogli alle spalle dal suo migliore amico, Pat Garrett. Lo sfortunato fuorilegge è finito così col diventare l’emblema dell’eroe giovane e ribelle ma soprattutto tradito nell’amicizia. Prendendo evidentemente spunto da questa storia, e elaborano una nuova versione del racconto: in un west infestato dagli zombi (ribattezzati pelleossa), Billy torna dalla morte, mettendo su una vera e propria banda di nonmorti, e allo stesso tempo inguaiando Garrett, che ha già incassato i soldi per la morte dell’amico e quindi non può tollerare che questi se ne vada in giro a fare danni.
La qualità della testata è garantita dai nomi coinvolti nel progetto, oltre ai già citati autori, vanno nominati anche Matteo Casali, Werther Dell’Edera e .
Il fumetto è un western raccontato con gli stilemi dell’horror, dove più delle panoramiche all’aperto abbondano i primi piani e i dialoghi mordaci sostituiscono le atmosfere rarefatte. Il bianco e nero così cupo e povero di ombreggiature sottolinea il lato torbido dei personaggi. Garrett è insomma un’affascinante sfida editoriale lanciata a chi crede ancora nella crisi del fumetto nostrano.

Abbiamo parlato di:
Garrett – Ucciderò ancora Billy the Kid #1
Roberto Recchioni, Riccardo Burchielli, Matteo Casali, Werther Dell’Edera, Massimo Carnevale
, nov. 2006
64 pagine, brossurato, bianco e nero – 5,00€

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizio