Il fumetto di ComicArte Varese presentato al Cartoomics

“Vivo a fumetti”, il primo fumetto realizzato dagli studenti di ComicArte Varese, sbarca al Cartoomics dal 3 al 5 marzo

Comunicato Stampa

A Cartoomics (presso i padiglioni di Fiera Milano, dal 3 al 5 di marzo) sarà presente un nuovo collettivo di autori, i quali, dopo avere frequentato i corsi di fumetto e sceneggiatura proposti dall’associazione ComicArte Varese, si sono impegnati nella creazione di un albo di 56 pagine. Il volume contiene otto storie brevi di diverso genere ed è arricchito da altrettante illustrazioni create da noti professionisti del settore. A completare il tutto, una raccolta di dediche e incoraggiamenti di alcuni fumettisti e la prefazione scritta da Antonio Serra(uno dei maggiori fumettisti italiani, creatore, con Medda e Vigna, di Nathan Never).

Il fumetto di ComicArte Varese presentato al Cartoomics

“La realizzazione di questo fumetto ha richiesto circa un anno di lavoro – racconta Lara Bartoli, presidente di ComicArte Varese – gli aspiranti fumettisti, sotto la guida di Giuseppe Candita, disegnatore di Julia, che ha curato l’albo e realizzato la splendida copertina, si sono cimentati con storie di ogni genere: abbiamo ambientazioni urbane e rurali, umani, cani, gatti, alieni, ballerini, e persino la morte in persona!”

“Tre anni fa ho iniziato la mia collaborazione come docente di fumetto presso ComicArte Varese – continua Giuseppe Candita – sono passati tanti ragazzi e molti sono diventati miei allievi, ognuno con la sua passione e le sue capacità. Oggi è una grande soddisfazione per me vedere come alcuni di loro, con questa pubblicazione, esordiscono nel mondo del fumetto. Questa volta sono io a dire loro grazie!”

Perché proprio storie brevi? “A un occhio esterno,- spiega Antonio Serra nella sua prefazione -una storia breve può apparire un percorso nettamente più facile da seguire rispetto a quello di una storia lunga magari un centinaio di pagine. Non è del tutto vero. Sintetizzare in poche vignette un’idea costringe a delle scelte radicali, a semplificare, a trasformare spesso un racconto che meriterebbe più spazio in quella che potremmo definire semplicemente una “gag”, a suggerire piuttosto che approfondire, ad estremizzare piuttosto che rifinire. E non basta: queste brevi narrazioni devono divertire, intrattenere, farci pensare.”
Gli autori saranno presenti a Cartoomics per realizzare sketch sugli albi acquistati che in seguito si potranno trovare in vendita presso Crazy Comics. Parte del ricavato servirà per finanziare le attività di ComicArte Varese.

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizio