Lo Spazio Bianco http://www.lospaziobianco.it Nel cuore del fumetto! Wed, 26 Nov 2014 21:24:35 +0000 it-IT hourly 1 http://wordpress.org/?v=4.0.1 The Flash: Morena Baccarin è la voce di Gideon http://www.lospaziobianco.it/134469-flash-morena-baccarin-voce-gideon http://www.lospaziobianco.it/134469-flash-morena-baccarin-voce-gideon#comments Wed, 26 Nov 2014 21:08:28 +0000 http://www.lospaziobianco.it/?p=134469 The Flash: Morena Baccarin è la voce di Gideon | di Carlo Coratelli
Lo Spazio Bianco

L'attrice è la voce dietro Gideon nel serial sul velocista scarlatto.

L'articolo The Flash: Morena Baccarin è la voce di Gideon è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
The Flash: Morena Baccarin è la voce di Gideon | di Carlo Coratelli
Lo Spazio Bianco

theflash_gideon_baccarinTvLine riporta in esclusiva che l’attrice Morena Baccarin è colei che ha prestato la propria voce a Gideon, l’assistente robotica del Dr. Harrison Wells (Tom Cavanagh) nella puntata di The Flash trasmessa nella giornata di ieri negli USA.

Nell’episodio in questione, il Dr. Wells rivaluta assieme a Gideon il piano per il “soggetto” Barry Allen (Grant Gustin), per quanto riguarda l’impatto che Flash avrà sugli eventi del 2024.

La Baccarin non è nuova al doppiaggio di personaggi DC Comics, avendo prestato la propria voce a personaggi quali Dinah Lance nella serie animata della Justice League, Talia Al Ghul in Son of Batman e Cheetah in Batman: The Brave and The Bold. Prossimamente la vedremo in Gotham nei panni della Dr. Leslie Thompkins. 

, , , ,

L'articolo The Flash: Morena Baccarin è la voce di Gideon è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
http://www.lospaziobianco.it/134469-flash-morena-baccarin-voce-gideon/feed 0
Fox Television acquista “Fly” della Zenescope http://www.lospaziobianco.it/134464-fox-television-acquista-fly-zenescope http://www.lospaziobianco.it/134464-fox-television-acquista-fly-zenescope#comments Wed, 26 Nov 2014 20:47:09 +0000 http://www.lospaziobianco.it/?p=134464 Fox Television acquista “Fly” della Zenescope | di Carlo Coratelli
Lo Spazio Bianco

Il network opziona la serie di Raven Gregory, che però polemizza...

L'articolo Fox Television acquista “Fly” della Zenescope è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
Fox Television acquista “Fly” della Zenescope | di Carlo Coratelli
Lo Spazio Bianco

flyzenescopeBleeding Cool riporta che Fox Television ha opzionato Fly, la serie a fumetti scritta da Raven Gregory, disegnata da Eric J e pubblicata da Zenescope, che narra la storia di un farmaco che dona alle persone il potere di volare.

E’ stato lo stesso autore a informare il sito, aggiungendo che la Zenescope gli ha inviato un assegno di 4000 dollari dandogli quindi la notizia dell’avvenuta vendita al network

Gregory si è lamentato che la casa editrice, per cui non lavora più da due anni, non gli ha mai inviato alcun pagamento per nessuna delle serie a fumetti da lui create per Zenescope, inclusa Fly, confermando che questi non rispondono da tempo alle sue chiamate ed e-mail.

, , ,

L'articolo Fox Television acquista “Fly” della Zenescope è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
http://www.lospaziobianco.it/134464-fox-television-acquista-fly-zenescope/feed 0
SNOOPY & FRIENDS – IL FILM DEI PEANUTS: poster italiano ufficiale http://www.lospaziobianco.it/134434-snoopy-friends-film-peanuts-poster-italiano-ufficiale http://www.lospaziobianco.it/134434-snoopy-friends-film-peanuts-poster-italiano-ufficiale#comments Wed, 26 Nov 2014 16:54:19 +0000 http://www.lospaziobianco.it/?p=134434 SNOOPY & FRIENDS – IL FILM DEI PEANUTS: poster italiano ufficiale | di Carlo Coratelli
Lo Spazio Bianco

Arriva il poster italiano dell'atteso film dei Peanuts.

L'articolo SNOOPY & FRIENDS – IL FILM DEI PEANUTS: poster italiano ufficiale è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
SNOOPY & FRIENDS – IL FILM DEI PEANUTS: poster italiano ufficiale | di Carlo Coratelli
Lo Spazio Bianco

Per la prima volta, Snoopy, Charlie Brown, Lucy, Linus, Schroeder, Piperita Patty, Woodstock, i personaggi della striscia a fumetti di Charles M. Schulz “Peanuts”, faranno il loro debutto sul grande schermo, come non li avete mai visti prima.

Snoopy & Friends – Il Film Dei Peanuts arriverà nelle sale cinematografiche italiane a gennaio 2016.

posterpeanuts

, ,

L'articolo SNOOPY & FRIENDS – IL FILM DEI PEANUTS: poster italiano ufficiale è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
http://www.lospaziobianco.it/134434-snoopy-friends-film-peanuts-poster-italiano-ufficiale/feed 0
Un nuovo classico di fantascienza a fumetti: Aâma di Frederick Peeters http://www.lospaziobianco.it/132605-nuovo-classico-fantascienza-fumetti-aama-frederick-peeters http://www.lospaziobianco.it/132605-nuovo-classico-fantascienza-fumetti-aama-frederick-peeters#comments Wed, 26 Nov 2014 16:30:36 +0000 http://www.lospaziobianco.it?p=132605&preview_id=132605 Un nuovo classico di fantascienza a fumetti: Aâma di Frederick Peeters | di Marco Montozzi
Lo Spazio Bianco

“L'odore della polvere calda” è il primo tassello della tetralogia fantascientifica del fumettista svizzero Frederik Peeters, portata in Italia da Bao Publishing.

L'articolo Un nuovo classico di fantascienza a fumetti: Aâma di Frederick Peeters è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
Un nuovo classico di fantascienza a fumetti: Aâma di Frederick Peeters | di Marco Montozzi
Lo Spazio Bianco

Aama_coverSenza troppi giri di parole: Aâma è uno di quei libri che non ti aspetti. A prenderlo in libreria ci si rende subito conto di avere per le mani qualcosa di grosso.
Frederick Peeters è l’autore di struggenti opere già note nel nostro paese quali: Pillole Blu e Lupus (Kappa edizioni), Pachiderma (Bao Publishing), Koma (Renoir Comics). Una cosa che non ti aspetti è il cambio di registro; da una ricerca più privata e intimista dei precedenti racconti, a una storia fantascientifica di un certo spessore.
L’odore di polvere calda è solo il primo volume della tetralogia di Aâma, ambientata in un intrigante e misterioso futuro.

All’inizio Aâma non si svela. Il protagonista Verloc Nim si risveglia all’interno di un cratere derivato di sicuro da un qualche tipo di esplosione, privo di ricordi, e, come lui, ci guardiamo attorno per capirci qualcosa.
Arriva in suo e nostro soccorso Churchill, un gorilla che evidentemente lo conosce e lo chiama per nome, consegnandogli un diario. Sopra di esso Verloc ha redatto a mano, con suo immenso stupore, le cronache degli ultimi giorni.
Inizia perciò la rilettura di quelle pagine con la speranza di capire come mai lui si ritrovi in quella situazione e soprattutto dove si trovi.
Il diario è l’espediente di apertura di questa storia fantascientifica e del racconto di un viaggio che ha, contemporaneamente, del classico e dell’innovativo.

aa3

La storia che Verloc ha redatto prende il via da una qualsiasi città futuribile e raccontata già in diverse occasioni: un impianto urbano suddiviso in livelli che rivela anche la divisione in classi sociali, con il pregio di raccontarne l’urbanistica attraverso scorci alieni, che in realtà non fanno che riflettere la mitologia di un luogo di là da venire proprio qui sulla Terra.
Il futuro di Peeters è di quelli in cui gli individui si fondono alle macchine e, chi non rinuncia alla propria originalità umana, è considerato una soggetto da guardare con sospetto.
Ma non è stata soltanto la scelta di genuinità a condurre il protagonista nel baratro esistenziale in cui si trova. aama2Altre valutazioni, figlie proprio di una profonda diffidenza nei confronti delle nuove e invasive tecnologie, gli sono costate il lavoro, la salute e la famiglia.
A tentare di rimetterlo in sesto, ci pensa il fratello minore, Conrad.

Verloc e Conrad: nomi già sentiti. Verloc è il nome del protagonista de L’agente Segreto, romanzo del 1907 di Joseph Conrad, in cui si parla di spie, anarchici ed esplosioni.
E, infatti, Conrad è il rappresentante di una impresa interplanetaria, i cui interessi morali non sempre coincidono con l’interesse delle comunità, ed è stato incaricato di raggiungere una colonia scientifica con cui si sono interrotte le comunicazioni da oramai cinque anni.

Pur trattandosi di una storia dai toni fantascientifici, in Aâma non sono ritmo e azione a farla da protagonisti – e perché dovrebbe esserlo? Fantascienza non significa soltanto astronavi ed esplosioni ma anche introspezione come accade ne La porta dell’infinito di Frederik Pohl, la cui eco è evidente nei pensieri di Verloc.
In questo primo libro l’autore dedica ampio spazio ai personaggi e alla descrizione dei luoghi, introducendo sapientemente e gradualmente i temi portanti della storia.
La narrazione è piacevole, scorrevole e di impianto classicheggiante: testo e dialoghi, alle volte essenziali, alle volte didascalici ben si bilanciano.
Ci si sofferma inoltre con piacere sulle splendide tavole e sui panorami esotici magistralmente raffigurati.
Il tratto grafico è semplice e raffinato, così come l’uso del colore che, con lo scorrere delle pagine, assume sempre maggiore spessore e significato.

aama1

L’impatto invasivo delle tecnologie nella vita dell’individuo, il graduale raffreddamento dei rapporti interpersonali, la continua ricerca di un benessere che rischia di diventare sempre più irraggiungibile proprio a causa dell’irrefrenabile smania di ottenerlo.
Queste le tematiche principali che emergono dalla lettura di questo primo capitolo, senza dimenticare il lato esplorativo e avventuroso, sempre foriero del racconto dell’umanità e che promette davvero di far diventare quest’opera un classico della letteratura fantascientifica a fumetti.

Abbiamo parlato di:
Aâma -L’odore della polvere calda.
Frederik Peeters
Bao Publishing – 2014
86 pagine, brossurato, colori – 14,00€
ISBN: 886543211X

,

L'articolo Un nuovo classico di fantascienza a fumetti: Aâma di Frederick Peeters è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
http://www.lospaziobianco.it/132605-nuovo-classico-fantascienza-fumetti-aama-frederick-peeters/feed 0
4 nuovi poster per Kingsman: The Secret Service http://www.lospaziobianco.it/134427-4-nuovi-poster-kingsman-secret-service http://www.lospaziobianco.it/134427-4-nuovi-poster-kingsman-secret-service#comments Wed, 26 Nov 2014 15:06:49 +0000 http://www.lospaziobianco.it/?p=134427 4 nuovi poster per Kingsman: The Secret Service | di Carlo Coratelli
Lo Spazio Bianco

Nuovi poster per l'adattamento della serie di Millar e Gibbons.

L'articolo 4 nuovi poster per Kingsman: The Secret Service è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
4 nuovi poster per Kingsman: The Secret Service | di Carlo Coratelli
Lo Spazio Bianco

Tramite IMDB, la 20th Century Fox ha diffuso quattro nuovi poster di Kingsman: The Secret Service, l’adattamento cinematografico diretto da Matthew Vaughn della serie di Mark Millar e Dave Gibbons. Li potete vedere di seguito.

Interpretato da Colin Firth, Taron Egerton, Michael Caine, Samuel L. Jackson e Sophie Cookson la pellicola sarà nelle sale il 13 febbraio 2015, in Italia il 25 febbraio.

kingsmanposter0001 kingsmanposter0002 kingsmanposter0003 kingsmanposter0004

, , , , ,

L'articolo 4 nuovi poster per Kingsman: The Secret Service è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
http://www.lospaziobianco.it/134427-4-nuovi-poster-kingsman-secret-service/feed 0
Justice League Dark: Del Toro completa la sceneggiatura http://www.lospaziobianco.it/134424-justice-league-dark-toro-completa-sceneggiatura http://www.lospaziobianco.it/134424-justice-league-dark-toro-completa-sceneggiatura#comments Wed, 26 Nov 2014 14:45:28 +0000 http://www.lospaziobianco.it/?p=134424 Justice League Dark: Del Toro completa la sceneggiatura | di Carlo Coratelli
Lo Spazio Bianco

Il regista ha consegnato le script ai dirigenti Warner.

L'articolo Justice League Dark: Del Toro completa la sceneggiatura è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
Justice League Dark: Del Toro completa la sceneggiatura | di Carlo Coratelli
Lo Spazio Bianco

Secondo quanto riportato in un articolo pubblicato da Forbes, il regista Guillermo Del Toro avrebbe completato la sceneggiatura di Justice League Dark, progetto cinematografico che vedrebbe comparire assieme alcuni personaggi del mondo soprannaturale dell’Universo DC Comics, tra i quali Constantine, Deadman e altri.

Il sito aggiunge che lo script dovrebbe essere letto dai dirigenti della Warner Bros. già in questi giorni, per valutare se dare o meno luce verde alla pellicola, di cui si parla dai primi mesi del 2013, ma che comunque sarebbe separato narrativamente dagli attuali film di cui la Warner ha di recente annunciato le date di uscita.

JL-Dark-2

,

L'articolo Justice League Dark: Del Toro completa la sceneggiatura è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
http://www.lospaziobianco.it/134424-justice-league-dark-toro-completa-sceneggiatura/feed 0
Raccontare i fumetti con la collezione di Stefano Mussini: il mito del supereroe http://www.lospaziobianco.it/134420-raccontare-fumetti-collezione-stefano-mussini-mito-supereroe http://www.lospaziobianco.it/134420-raccontare-fumetti-collezione-stefano-mussini-mito-supereroe#comments Wed, 26 Nov 2014 14:30:24 +0000 http://www.lospaziobianco.it/?p=134420 Raccontare i fumetti con la collezione di Stefano Mussini: il mito del supereroe | di la redazione
Lo Spazio Bianco

Raccontare i fumetti con la collezione di Stefano Mussini. Il primo di una serie di incontri dedicati al fumetto.

L'articolo Raccontare i fumetti con la collezione di Stefano Mussini: il mito del supereroe è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
Raccontare i fumetti con la collezione di Stefano Mussini: il mito del supereroe | di la redazione
Lo Spazio Bianco

Comunicato stampa

testata

IL MITO DEL SUPEREROE: I FUMETTI DI STEFANO. logoculturacavriago
Raccontare i fumetti con la collezione di  Stefano Mussini
Giovedì 27 novembre 2014
ore 20.30

Il primo di una serie di incontri dedicati al fumetto.
Dagli eroi della Golden Age ai protagonisti delle più recenti saghe cinematografiche. Con Graziano Romani, cantautore e scrittore, e Stefano Munarini, redattore Panini Comics, Licensing estero Bonelli e scrittore di fumetti.
Ospite d’onore il disegnatore Giuseppe Camuncoli.

Progetto realizzato grazie alla donazione dei fumetti di Stefano voluta dalla madre Fiammetta Lorenzani e dagli amici. Ciclo di incontri a cura di Alex Bertani.

Multiplo Centro Cultura Cavriago
via della Repubblica, 23
42025 Cavriago (RE)
tel. 0522/373466 – fax 0522/373463
multiplo@comune.cavriago.re.it
www.comune.cavriago.re.it/multiplo

, , ,

L'articolo Raccontare i fumetti con la collezione di Stefano Mussini: il mito del supereroe è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
http://www.lospaziobianco.it/134420-raccontare-fumetti-collezione-stefano-mussini-mito-supereroe/feed 0
BIG HERO 6 – Flavio Insinna e Virginia Raffaele doppiatori irresistibili http://www.lospaziobianco.it/134413-big-hero-6-flavio-insinna-virginia-raffaele-doppiatori-irresistibili http://www.lospaziobianco.it/134413-big-hero-6-flavio-insinna-virginia-raffaele-doppiatori-irresistibili#comments Wed, 26 Nov 2014 12:26:17 +0000 http://www.lospaziobianco.it/?p=134413 BIG HERO 6 – Flavio Insinna e Virginia Raffaele doppiatori irresistibili | di Carlo Coratelli
Lo Spazio Bianco

Il conduttore e l'attrice comica tra i doppiatori del film Marvel/Disney.

L'articolo BIG HERO 6 – Flavio Insinna e Virginia Raffaele doppiatori irresistibili è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
BIG HERO 6 – Flavio Insinna e Virginia Raffaele doppiatori irresistibili | di Carlo Coratelli
Lo Spazio Bianco

 

BIG HERO 6

FLAVIO INSINNA E VIRGINIA RAFFAELE

DOPPIATORI IRRESISTIBILI

DELL’ATTESO FILM DISNEY DI NATALE

IL RAPPER MORENO NELLA COLONNA SONORA

CON L’INEDITO “SUPEREROI IN SAN FRANSOKYO”

ESCE OGGI IL NUOVO ENTUSIASMANTE TRAILER ITALIANO

Milano, 26 novembre – È un cast d’eccezione quello composto per il doppiaggio del nuovo film Disney di Natale Big Hero 6, in uscita il 18 dicembre in tutti i cinema italiani.

Flavio Insinna, celebre attore di film e fiction di successo e noto conduttore televisivo, presterà la sua voce al protagonista, il tenero Baymax. Virginia Raffaele, attrice comica e imitatrice amata dal pubblico italiano, doppierà l’amabile Zia Cass, sempre allegra, affettuosa e indaffarata.

Anche nelle musiche una sorpresa tutta italiana. In Big Hero 6 c’è Moreno, rapper e vincitore di Amici 2013, che arricchisce la colonna sonora con il brano inedito “Supereroi in San Fransokyo”, prodotto da Don Joe (Club Dogo) e scritto ad hoc per il film.

E, in attesa di poter vedere al cinema Big Hero 6, esce proprio oggi il nuovo, emozionante e divertente trailer in italiano.

, ,

L'articolo BIG HERO 6 – Flavio Insinna e Virginia Raffaele doppiatori irresistibili è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
http://www.lospaziobianco.it/134413-big-hero-6-flavio-insinna-virginia-raffaele-doppiatori-irresistibili/feed 0
In anteprima assoluta le prime pagine del manga Star Comics “Haikyu!!” http://www.lospaziobianco.it/134068-anteprima-assoluta-prime-pagine-manga-star-comics-haikyu http://www.lospaziobianco.it/134068-anteprima-assoluta-prime-pagine-manga-star-comics-haikyu#comments Wed, 26 Nov 2014 11:30:59 +0000 http://www.lospaziobianco.it/?p=134068 In anteprima assoluta le prime pagine del manga Star Comics “Haikyu!!” | di la redazione
Lo Spazio Bianco

Comunicato stampa: In anteprima assoluta le prime pagine del manga Star Comics "Haikyu!!" °1 di Haruichi Furudate.

L'articolo In anteprima assoluta le prime pagine del manga Star Comics “Haikyu!!” è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
In anteprima assoluta le prime pagine del manga Star Comics “Haikyu!!” | di la redazione
Lo Spazio Bianco

Comunicato Stampa

La passione che brucia sul filo della rete di metà campo. In anteprima assoluta lo SFOGLIA ON LINE di “Haikyu!!” 1 di Haruichi Furudate.haiaku

Un nuovo campo di gioco ospita le vite, ambizioni, antipatie e i destini della nuova opera, di grande successo in Giappone, realizzata da Haruichi Furudate.

Shoyo Hinata è uno studente di terza media che, dopo aver assistito a un’entusiasmante partita di pallavolo, decide di intraprendere la lunga e faticosa via per diventare un giocatore di primo livello! Con la squadra del club d’istituto il ragazzo si trova anzitutto ad affrontare il torneo interscolastico, durante il quale dovrà fare i conti con avversari molto più preparati. Le sconfitte, però, servono per fortificare lo spirito, così Shoyo non si arrende, anzi… È sempre più determinato a sfondare!

Haikyu!!, tra i titoli spokon di ultima generazione di maggior successo in Giappone, è pronto ad indossare le ginocchiere e scendere in campo sotto gli occhi delle tribune Italiane!

Haikyu!! N. 1 vi attende in tutte le edicole e fumetterie dal 27 Novembre.

Info serie: HAIKYU!! 1 di Haruichi Furudate, 11,5×17,5, B, 192 pp, b/n, € 4,30. In tutte le edicole e fumetterie dal 27 Novembre.

www.starcomics.com

L'articolo In anteprima assoluta le prime pagine del manga Star Comics “Haikyu!!” è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
http://www.lospaziobianco.it/134068-anteprima-assoluta-prime-pagine-manga-star-comics-haikyu/feed 0
Le nuove leggende del cavaliere oscuro #18 (Soule, Calero) http://www.lospaziobianco.it/133642-nuove-leggende-cavaliere-oscuro-18-soule-calero http://www.lospaziobianco.it/133642-nuove-leggende-cavaliere-oscuro-18-soule-calero#comments Wed, 26 Nov 2014 10:00:54 +0000 http://www.lospaziobianco.it/?p=133642 Le nuove leggende del cavaliere oscuro #18 (Soule, Calero) | di Andrea Bramini
Lo Spazio Bianco

Un insolito indovinello dell'Enigmista spinge Batman a compiere un'indagine alla cieca per le vie di Gotham City.

L'articolo Le nuove leggende del cavaliere oscuro #18 (Soule, Calero) è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
Le nuove leggende del cavaliere oscuro #18 (Soule, Calero) | di Andrea Bramini
Lo Spazio Bianco

Leggende_Cavaliere_Oscuro_18_copertinaIl più recente numero di Le nuove leggende del cavaliere oscuro ospita Il segreto dell’Enigmista, storia che prende il via dall’arresto di quest’ultimo che si fa incarcerare volontariamente per aver modo di parlare con Batman. Il freak non offre il solito rompicapo all’eroe, ma una citazione del “colpo basso” che Bilbo Baggins tirò a Gollum nella gara di indovinelli descritta in Lo Hobbit. La capacità investigativa del più grande detective del mondo deve riuscire a dribblare i meandri della mente di Edward Nigma per arrivare a capire che cosa gli volesse comunicare nel suo modo sibillino, e seguire questa indagine, decisamente particolare, porta Batman a incrociare la propria strada con un’altra vecchia conoscenza. Charles Soule scrive una storia che ha il pregio di avere un percorso tortuoso ma perfettamente comprensibile, cosa non semplice visto l’esiguo numero di tavole a disposizione: l’Enigmista viene qui tratteggiato, in maniera calzante, come un maestro della dissimulazione capace di grande astuzia, mentre di Batman viene esaltata la grande capacità investigativa.
I disegni di Dennis Calero sono convincenti e pieni di fascino quando tratteggiano la figura di Batman e dell’Enigmista, mentre perdono efficacia negli sfondi, appena accennati. Menzione per la copertina, che ricorda una locandina cinematografica old style.

Abbiamo parlato di:
Le nuove leggende del cavaliere oscuro #18
Charles Soule, Dennis Calero
Traduzione di Stefano Formiconi
RW-Lion, novembre 2014
32 pagine, colore, spillato – € 2,50
ISBN: 9 788868 735227

Leggende_Cavaliere_Oscuro_18_pag

,

L'articolo Le nuove leggende del cavaliere oscuro #18 (Soule, Calero) è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
http://www.lospaziobianco.it/133642-nuove-leggende-cavaliere-oscuro-18-soule-calero/feed 0
5 fumettisti italiani a Parigi, un documentario li racconta http://www.lospaziobianco.it/134287-5-fumettisti-italiani-parigi-documentario-li-racconta http://www.lospaziobianco.it/134287-5-fumettisti-italiani-parigi-documentario-li-racconta#comments Wed, 26 Nov 2014 10:00:30 +0000 http://www.lospaziobianco.it/?p=134287 5 fumettisti italiani a Parigi, un documentario li racconta | di Loris Cantarelli
Lo Spazio Bianco

5Fumettisti5 è il primo documentario di Gabriele Orsini, girato tra la primavera 2013 e l’inizio del 2014 raccontando le esperienze di Manuele Fior, Piero Macola, Giacomo Nanni, Alessandro Tota, Luigi Critone.

L'articolo 5 fumettisti italiani a Parigi, un documentario li racconta è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
5 fumettisti italiani a Parigi, un documentario li racconta | di Loris Cantarelli
Lo Spazio Bianco

Gabriele Orsini, che oggi vive a Pisa e fa parte della redazione del quotidiano on line pisano paginaQ (nato con il crowdfunding), dopo la laurea si è trasferito a Milano e poi a Parigi, collaborando con diverse redazioni giornalistiche e sviluppando la sua passione per il fumetto. 5Fumettisti5 è il suo primo documentario, girato tra la primavera 2013 e l’inizio del 2014 raccontando le esperienze di Manuele Fior, Piero Macola, Giacomo Nanni, Alessandro Tota, Luigi Critone (ma compaiono anche altri operatori del fumetto, come Igort e Matteo Stefanelli) e pure finanziato con una campagna via Internet. Dopo la prima ufficiale a Parigi, è stato presentato alla scorsa Lucca Comics & Games 2014 e sarà proiettato a Bologna in occasione del pre-festival BilBOlBul martedì 18 novembre al cinema Europa alle ore 20.30, in collaborazione con Kinodromo, con una presentazione di Luca Baldazzi (ufficio stampa Coconino Press) alla presenza del regista, Manuele Fior, Alessandro Tota e Tuono Pettinato (nom de plume di Andrea Paggiaro).

Lo abbiamo incontrato per una prima intervista in anteprima (“Mi fa sempre un po’ strano perché in genere sono io quello che fa le domande…”) per Lo Spazio Bianco5fumettisti5_2.jpg.

Com’è nata l’idea del documentario? forse dopo aver visto Illustratori (2013) ideato da Andrea Chirichelli che poi l’ha diretto conMarco Bassi?
No, Illustratori non c’entra, ho saputo di questo bel progetto dopo aver già cominciato a lavorare sul mio documentario. Quando mi sono trasferito a Parigi, tramite amicizie comuni ho conosciuto alcuni fumettisti italiani che vivono e lavorano lì. Ho cominciato a girare alcune interviste insieme a Enrico Gambaccini, un amico fotografo. Riguardando il girato mi è sembrato di aver raccolto del buon materiale, che poi ho integrato con le immagini dei disegnatori in studio o in libreria per una dedica. L’idea del documentario è venuta dopo, insieme a quella di raccogliere i finanziamenti con un crowdfunding.

Raccontaci com’è stato raccogliere fondi sul web, un’iniziativa in fondo sempre uguale ma sempre diversa…
Il crowdfunding è stato una bella storia. Mi sono fatto dare più di una “dritta” da Massimo Colella, un amico che ha un’agenzia di comunicazione a Parigi e che insieme a Giacomo Nanni ne aveva lanciato con successo uno per una serie animata, Mr Like. Abbiamo scelto la stessa piattaforma, la francese Ulule, ed abbiamo chiesto 4.300 euro. Il minimo che ci serviva per la post produzione, dal montaggio (che è di Gabriele Dente) alle animazioni (alle quali ha lavorato Michele Bernardi), alle musiche (composte e suonate da un amico jazzista emigrato a New York, Francesco Marcocci). Come ci avevano spiegato – perché così succede di solito – la raccolta è partita forte, grazie anche all’attenzione che ci hanno rivolto i media specializzati e non. Abbiamo sognato, anche perché con Ulule non ci sono tetti alla raccolta: teoricamente potevamo portare a casa anche cifre alte. Poi in realtà siamo arrivati “al pelo”, come si dice in gergo tecnico (ride), ma è stata comunque una grande soddisfazione!

E quale criterio hai seguito nello scegliere gli autori? amicizia, contatti lavorativi, connessioni dirette, voglia di indagare e denunciare gli “estri all’estero”, per citare l’Annuario del Fumetto pubblicato da Fumo di China?
La scelta è venuta conoscendo gli autori e seguendo le indicazioni che venivano dalle interviste. I 5 fumettisti di cui parlo sono prima di tutto un gruppo di amici, poi sono colleghi. Si confrontano molto fra di loro e questo influenza in qualche modo il loro lavoro. Anche se fanno cose molto diverse tra di loro, hanno un approccio comune al disegno, oltre che a un certo modo di concepire le forme. Io, queste cose, le ho scoperte lavorando al documentario, all’inizio non sapevo che avrei scoperto una scena.

Se autori come Olimpia Zagnoli raccontano di aver scritto al New York Times e aver subito ricevuto per lo meno una risposta alle loro proposte professionali, come mai questi 5 illustratori hanno proprio voluto o dovuto trasferirsi fisicamente oltralpe?
I nostri 5 protagonisti hanno scelto di trasferirsi a Parigi perché è il paradiso del fumetto e di tutto quello che ci ruota attorno. La bande dessinée in Francia è molto più presente nella cultura e la capitale è il posto dove succedono le cose. Per nessuno dei fumettisti che ho intervistato vale il discorso dell’emigrante per necessità, si sono tutti trasferiti per “andare a cercare” il fumetto. Frequentano mostre e conoscono altri disegnatori, c’è molta più attenzione per il loro lavoro e le occasioni di collaborazione sono di più e meglio pagate.

Che cosa possiamo imparare da come in Francia valorizzano i loro talenti e, che cosa portano gli autori italiani, secondo la tua esperienza?
Non so se è questione di valorizzare i talenti… sicuramente c’è molta più attenzione in generale nei confronti degli autori. Gli italiani in Francia hanno portato una maniera diversa di fare i fumetti, riprendendo ad esempio tecniche tradizionali ormai abbandonate (o mai utilizzate) nel mercato francese: l’acquerello, la tempera, il colore diretto… Un modo di lavorare che porta via un sacco di tempo e che spesso non si adatta al meglio al sistema produttivo delle case editrici francesi che fanno fumetti.

5fumettisti5_1

Quale sono stati per ora le prime reazioni del pubblico? ti è successo qualche episodio curioso?
Fino ad adesso le reazioni sono state positive, sia a Parigi, dove abbiamo fatto un presentazione piuttosto intima ai Récollets, la residenza per studenti e ricercatori che ospita Luigi Critone e che ha ospitato Manuele Fior e Giacomo Nanni, sia all’Arsenale di Lucca Comics poche settimane fa. A Lucca alla fine della proiezione ho parlato con una persona che lavora per Feltrinelli, il quale mi ha detto di essere rimasto colpito dalla scarsa lungimiranza della casa editrice, che – come racconta lo stesso Igort nel documentario – dopo l’interessamento iniziale non ha mai pubblicato quelli che poi sarebbero diventati i libri della Coconino Press…

Hai intenzione di portare avanti la tua ricerca con altri documentari? uscirà anche il dvd con altro materiale? Hai già iniziato a lavorare su qualcos’altro?
Sicuramente voglio continuare con i documentari, non so però se sarà un altro lavoro sul fumetto. Per adesso ho ancora delle idee molto vaghe. Il dvd c’è già, è una delle ricompense per chi ha contribuito con almeno 25 euro al crowdfunding e sarà in vendita a 15 euro anche a BilBOlBul, dove sarò proprio martedì 18 per la presentazione al Kinodromo insieme a Fior, Tota e Tuono Pettinato.

Per saperne di più qui un paio di teaser, usciti nel corso della campagna di finanziamento.

5fumettisti5
da un’idea di Gabriele Orsini
riprese: Enrico Gambaccini, Alessandro Ambroggi, Amparo Vargas Medina, Giacomo Bartolini, Gabriele Dente
montaggio: Gabriele Dente
Music Produced by MOKA
Scott Flynn – Trombones
Joel E. Mateo – Percussions
Marzio Fulfaro – Mixing & Editing, Engeneer, Arrangement
Francesco Marcocci – Hohner Basset 2, Composition, Arrangement
Audio Mix: Giulio Zillo Benetti

, , , , ,

L'articolo 5 fumettisti italiani a Parigi, un documentario li racconta è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
http://www.lospaziobianco.it/134287-5-fumettisti-italiani-parigi-documentario-li-racconta/feed 0
Il 14 dicembre si apre Torino Comics 2014 con il “Comics Christmas Cosplay Day!” http://www.lospaziobianco.it/134201-14-apre-torino-comics-2014-comics-christmas-cosplay-day http://www.lospaziobianco.it/134201-14-apre-torino-comics-2014-comics-christmas-cosplay-day#comments Wed, 26 Nov 2014 08:30:01 +0000 http://www.lospaziobianco.it/?p=134201 Il 14 dicembre si apre Torino Comics 2014 con il “Comics Christmas Cosplay Day!” | di la redazione
Lo Spazio Bianco

Comunicato stampa: durante la manifestazione di Torino Comics 2014 si svolgerà il "Comics Christmas Cosplay Day!".

L'articolo Il 14 dicembre si apre Torino Comics 2014 con il “Comics Christmas Cosplay Day!” è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
Il 14 dicembre si apre Torino Comics 2014 con il “Comics Christmas Cosplay Day!” | di la redazione
Lo Spazio Bianco

Comunicato Stampa

Durante la manifestazione di Torino Comics 2014 si svolgerà il “Comics Christmas Cosplay Day!” Di seguito il link del programma e del regolamento

REGOLAMENTO E PROGRAMMA

Stampa

 

L'articolo Il 14 dicembre si apre Torino Comics 2014 con il “Comics Christmas Cosplay Day!” è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
http://www.lospaziobianco.it/134201-14-apre-torino-comics-2014-comics-christmas-cosplay-day/feed 0
Autori e web: intervista a Jacopo Cirillo http://www.lospaziobianco.it/130569-autori-web-intervista-jacopo-cirillo http://www.lospaziobianco.it/130569-autori-web-intervista-jacopo-cirillo#comments Wed, 26 Nov 2014 07:00:41 +0000 http://www.lospaziobianco.it/?p=130569 Autori e web: intervista a Jacopo Cirillo | di Andrea Bramini
Lo Spazio Bianco

Autori e web: una serie di interviste volte a riflettere sui diversi utilizzi del web da parte degli addetti ai lavori del mondo del fumetto. In questo appuntamento l'opinione di Jacopo Cirillo

L'articolo Autori e web: intervista a Jacopo Cirillo è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
Autori e web: intervista a Jacopo Cirillo | di Andrea Bramini
Lo Spazio Bianco

Internet e fumetti: gli autori nell’era social era un articolo che cercava di analizzare il rapporto che scrittori e disegnatori di fumetti hanno instaurato con la Rete, sotto il profilo della comunicazione e del rapporto con i propri lettori.
followerAbbiamo deciso di proseguire quel discorso interpellando i diretti interessati, in una serie di interviste volte a riflettere sui diversi utilizzi del web da parte degli addetti ai lavori del mondo del fumetto. 

Jacopo Cirillo si è laureato in semiotica a Bologna ed è corso subito a Milano per lavorare con i libri. Intanto che aspettava ha co-fondato “Finzioni”, un progetto di lettura creativa. Adesso collabora con Rizzoli, sceneggia storie per “Topolino, fa il ghost writer di Paperinik, scrive cose per Linkiesta e prova a fare il canottiere sui Navigli, preferendo di solito l’aperitivo sugli argini.

Perché “esistere sul web” è una cosa utile e/o importante per un autore di fumetti del 2014? E come va sfruttata la potenzialità della Rete perché sia fruttuosa?
Esistere sul web è una cosa utile e importante per tutti, non solo per un autore di fumetti. Il flusso di informazioni e di contenuti di ogni tipo passa da lì. La distinzione reale/virtuale mi sembra superata, è tutto molto più fluido e non ci sono più divisioni ontologiche tra il partecipare a una fiera e il seguire il live-tweeting di un evento di PK. Si fanno entrambe le cose, senza una scala di valori (non è “meglio” essere presenti di persona, è semplicemente diverso).
Un autore, in più, è un personaggio pubblico, anche se solo per una piccola nicchia, e il web e i social media sono una vetrina importante per i suoi lavori. L’importante è evitare lo spam con un’eccessiva reiterazione dei post e l’autocelebrazione (“ho scritto una storia bellissima, leggetela!”). Semplicemente raccontare se stessi e il proprio lavoro alle persone che hanno scelto di seguirti.

Finzioni

Attraverso il progetto “Finzioni” (www.finzionimagazine.it), hai trovato il modo di creare una realtà viva e dinamica, capace di calamitare attenzione anche e soprattutto sul web, riguardante la lettura in generale.
Credi che sia possibile attuare un’iniziativa del genere appositamente per il mondo del fumetto?
“Finzioni” parla di letteratura perché la letteratura è una cosa che ci piace tantissimo e su cui siamo molto preparati. Ma, in realtà, l’approccio di “Finzioni” è olistico e applicabile a mille altri campi. L’idea di base è che sia importante mettere l’accento sul lettore e togliere l’accento dall’autore. La letteratura (o il fumetto, o il cinema, o il teatro o quello che vuoi) è il rapporto tra il fruitore e l’opera e i discorsi che i fruitori fanno tra loro sull’opera in questione. L’autore, dal momento in cui produce qualcosa, non conta più nulla. È per questo che, personalmente, non frequento e non intervengo sui forum specialistici di fumetto, quelli che commentano (credo) anche le mie storie: perché io, in quanto autore, non ho nulla da aggiungere a quello che ho fatto. Adesso la mia storia è di proprietà di chi la legge, che è e deve essere libero di farci ciò che vuole, senza mie interferenze.
Non ci sono interpretazioni giuste o sbagliate su un fumetto o su un libro, non ci sono giudizi che valgono più di altri, in sé.
In più, è importante fare tutto questo in modo semplice, divertente e ironico. Per questo penso che sia assolutamente possibile attuare un’iniziativa del genere appositamente per il mondo del fumetto, e già ce ne sono.

TwitterSei un autore molto “social”, e lo si vede dalla frequenza di aggiornamento dei tuoi profili Facebook e Twitter: cosa ti offre il primo in più del secondo, e viceversa? Prediligi la condivisione di argomenti “personali” o di spunti relativi al tuo lavoro?
Passo molto più tempo su Twitter che su Facebook (su Facebook vanno soprattutto i miei repost in automatico da Twitter). Il tutto dipende ovviamente da cosa si cerca in un social network. Per me Twitter è molto più utile per le notizie, gli aggiornamenti e i repost da siti e blog vari. Facebook è un luogo più adatto alla discussione articolata ma ha l’inghippo della prolissità: si può mettere a fuoco un problema o una questione e corroborarla con centinaia di commenti, ma mi sembra sempre di più che sia diventato un giochino retorico per dire la propria e per divertirsi con un po’ di polemica. Mi sembra poco costruttivo, ecco.
Come argomenti sono vario: sia quelli personali che quelli lavorativi. La fortuna, in un lavoro come il mio, è che spesso i due aspetti coincidono.

paperinik
Sei la “mano” dietro al blog di Paperinik, il sito relativo al mensile Paperinik Appgrade, che ti permette di interagire molto con il giovane pubblico che vi si interfaccia: come vedi l’utilizzo di questo blog (e in generale del web) da parte dei giovanissimi?
Gestire il blog di Paperinik è un’esperienza bellissima. Come dice sempre il mio maestro Tito Faraci, i giovanissimi sono molto più svegli di quello che pensiamo e scrivere per bambini significa scrivere anche per bambini. E gli utenti del blog me lo confermano ogni giorno. Per esempio, qualche mese fa ho chiesto ai lettori di inventarsi l’incipit di una storia e, insieme, siamo andati avanti a costruirla puntata dopo puntata. L’esito è stato a mio parere molto buono e i contributi dei ragazzi sono sempre stati brillanti e puntuali.
Per loro non c’è differenza tra online e offline, l’esperienza è totale e non ci sono limitazioni. Nei commenti parlano molto spesso tra loro, confrontandosi sulla scuola, sullo sport e sulle cose di tutti i giorni, con una consapevolezza del mezzo, a mio parere, molto sofisticata.

Intervista rilasciata via mail il 3 settembre 2014.

,

L'articolo Autori e web: intervista a Jacopo Cirillo è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
http://www.lospaziobianco.it/130569-autori-web-intervista-jacopo-cirillo/feed 0
Kathryn Leigh Scott in Marvel’s Agents of S.H.I.EL.D. http://www.lospaziobianco.it/134345-kathryn-leigh-scott-marvels-agents-el http://www.lospaziobianco.it/134345-kathryn-leigh-scott-marvels-agents-el#comments Tue, 25 Nov 2014 22:01:54 +0000 http://www.lospaziobianco.it/?p=134345 Kathryn Leigh Scott in Marvel’s Agents of S.H.I.EL.D. | di Carlo Coratelli
Lo Spazio Bianco

L'attrice avrà un ruolo segreto nella midseason premiere del serial Marvel.

L'articolo Kathryn Leigh Scott in Marvel’s Agents of S.H.I.EL.D. è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
Kathryn Leigh Scott in Marvel’s Agents of S.H.I.EL.D. | di Carlo Coratelli
Lo Spazio Bianco

KathrynLeighScott-279x350Bleeding Cool riporta, citando un altro sito come fonte, che l’attrice Kathryn Leigh Scott, che ha interpretato il ruolo di Maggie nel serial degli anni ’60 Dark Shadows, ha ottenuto un ruolo segreto nella midseason premiere di Marvel’s Agents of S.H.I.E.L.D., che verrà trasmessa il prossimo 3 marzo. Interpellata in merito, l’attrice ha così risposto:

Lo show è così segreto che non mi è mai stata data una sceneggiatura, ma solo i miei dialoghi! Ho intenzione di rispettare la loro volontà di mantenere la storia una sorpresa… inoltre, non posso fornire una sinossi, perché non ho idea di cosa parli la storia. Il mio episodio andrà in onda a metà stagione e fornirò più informazioni quando potrò.

, ,

L'articolo Kathryn Leigh Scott in Marvel’s Agents of S.H.I.EL.D. è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
http://www.lospaziobianco.it/134345-kathryn-leigh-scott-marvels-agents-el/feed 0
Sabato 29 novembre “Iron Gang” di Officina Infernale in mostra a “Officine Libra” di Monza http://www.lospaziobianco.it/134317-29-iron-gang-officina-infernale-mostra-officine-libra-monza http://www.lospaziobianco.it/134317-29-iron-gang-officina-infernale-mostra-officine-libra-monza#comments Tue, 25 Nov 2014 17:46:01 +0000 http://www.lospaziobianco.it/?p=134317 Sabato 29 novembre “Iron Gang” di Officina Infernale in mostra a “Officine Libra” di Monza | di Michele Garofoli
Lo Spazio Bianco

Comunicato stampa: sabato 29 novembre "Iron Gang" di Officina Infernale in mostra a "Officine Libra" di Monza.

L'articolo Sabato 29 novembre “Iron Gang” di Officina Infernale in mostra a “Officine Libra” di Monza è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
Sabato 29 novembre “Iron Gang” di Officina Infernale in mostra a “Officine Libra” di Monza | di Michele Garofoli
Lo Spazio Bianco

Comunicato Stampa
Lo stavamo corteggiando da tanto, e finalmente siamo orgogliosi di ospitare al Libra Moz aka Officina Infernale. Sabato 29 novembre Iron Gang di Officina Infernale in mostra al Officine Libra di Monza . Per l’occasione Officina Infernale Manufactoring pubblicherà  l’albo #1 di 20 pagine che contiene l’episodio Urban Legends e the Burning South Trilogy, in più un episodio inedito fatto apposta per l’occasione intitolato the Elvis Apocalypse. Inoltre saranno disponibili circa 25 esemplari di una stampa limitata con colorazione digitale su acetato. Officina Infernale è Artista diviso tra fumetto, illustrazione, controinformazione e passione per lo skateboarding, Moz è la mente dietro il progetto Officina Infernale. Una serata di chiacchiere, illustrazioni, live painting e birrette in cui presenterà il suo nuovo lavoro IRON GANG! Storia segreta di supereroi pericolosi e completamente fottuti.
10653277_10204116434785137_1508784160514368929_n
OFFICINA INFERNALE: Padovano classe 1970 Moz, lavora come grafico per la rivista Skatesnowboard, canta e suona la batteria in varie bands Hardcore dell’area padovana e non.Nel 1997 esce la sua prima pubblicazione il volume Video Inferno scritto da Diego Cajelli, e illustra le copertine de il …Libro di 10608352_382268048564974_8211020869088563031_osangue di Clive Barker e La Famiglia Nucleare di Mark Laidlaw. Nel frattempo suona la batteria nella band grindcore Strage, e realizza svariate copertine di dischi per Soa Records e Green records. A cavallo del 2000 si trasferisce a Londra, dove lavora su svariati booklet sempre Soa e Greenrecords, tra i suoi lavori The Miles Apart, Avulsion, SOA records anniversary triple CD, Raw Power, Army of Angry Youth, Dogfight, e altri ancora. Tornato a Padova nel 2003 insieme all’attuale socio costituiscono il progetto Murder Clothing diventato poi Murder Skateboarding. Nel 2011 insieme ad Alberto Ponticelli, Pasquale Squaz Todisco , Aka B, Tiziano Angri ed Ausonia Ventitre firma il capolavoro “Le Cinque Fasi” (Qui la recensione de LO SPAZIO BIANCO) edito per BD edizioni.

LE ALTRE OPERE

Officina Infernale’s 100% Shit per In Your Face Comix
Failure Officina Infernale Manufactoring 01
Motosega Libro della Fine AA/VV In Your Face Comix

OFFICINA INFERNALE: https://www.facebook.com/officina.infernale
IRON GANG: http://mightydeadlyirongang.tumblr.com/ SAVE THE DATE!

 

L'articolo Sabato 29 novembre “Iron Gang” di Officina Infernale in mostra a “Officine Libra” di Monza è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
http://www.lospaziobianco.it/134317-29-iron-gang-officina-infernale-mostra-officine-libra-monza/feed 0