Lo Spazio Bianco http://www.lospaziobianco.it Nel cuore del fumetto! Mon, 01 Sep 2014 07:10:43 +0000 it-IT hourly 1 http://wordpress.org/?v=3.9.2 Agents of S.H.I.E.L.D. – Promo seconda stagione http://www.lospaziobianco.it/126726-agents-promo-seconda-stagione http://www.lospaziobianco.it/126726-agents-promo-seconda-stagione#comments Mon, 01 Sep 2014 07:10:43 +0000 http://www.lospaziobianco.it/?p=126726 Agents of S.H.I.E.L.D. – Promo seconda stagione | di Carlo Coratelli
Lo Spazio Bianco

Promo per la seconda stagione della serie Marvel.

L'articolo Agents of S.H.I.E.L.D. – Promo seconda stagione è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
Agents of S.H.I.E.L.D. – Promo seconda stagione | di Carlo Coratelli
Lo Spazio Bianco

ABC e Marvel Entertainment hanno diffuso un promo della seconda, attesa stagione di Marvel’s Afgents of S.H.I.E.L.D., che debutterà negli USA il prossimo 23 settembre. Potete vedere il filmato di seguito.

  

,

L'articolo Agents of S.H.I.E.L.D. – Promo seconda stagione è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
http://www.lospaziobianco.it/126726-agents-promo-seconda-stagione/feed 0
Il “Passenger” del fumetto: intervista a Christian G. Marra http://www.lospaziobianco.it/124427-il-passenger-del-fumetto-intervista-a-christian-g-marra http://www.lospaziobianco.it/124427-il-passenger-del-fumetto-intervista-a-christian-g-marra#comments Mon, 01 Sep 2014 06:00:42 +0000 http://www.lospaziobianco.it/?p=124427 Il “Passenger” del fumetto: intervista a Christian G. Marra | di Andrea Bramini
Lo Spazio Bianco

Abbiamo intervista Christian G. Marra: una bella chiacchierata su passato e futuro della Passenger Press e sullo stato del fumetto indipendente.

L'articolo Il “Passenger” del fumetto: intervista a Christian G. Marra è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
Il “Passenger” del fumetto: intervista a Christian G. Marra | di Andrea Bramini
Lo Spazio Bianco

MarraChristian G. Marra è  nato nel gennaio del 1972 a Trento, dove si è diplomato al Liceo Scientifico Leonardo Da Vinci, vive a Milano dal 1991, anno in cui ha incominciato l’Accademia di Belle arti di Brera, terminata nel 1995. Cresciuto con Paperino,l’Uomo Ragno e Metal Hurlant ha lavorato come grafitista, insegnante di disegno con i bambini, illustratore, partecipando a diverse mostre e a numerose iniziative benefiche. Nel mondo del fumetto professionale  è stato collaboratore di Leone Cimpellin e assistente alle matite di Paolo Bacilieri. Dal 2003 lavora attivamente come storyboard artist ed illustratore  per le maggiori case di produzioni pubblicitarie e con i più famosi registi internazionali. Nel 2007, durante la mostra internazionale dei comics Lucca Comics & Games ha presentato la sua nuova rivista bilingue The Passenger, un magazine “crossover”  con storie brevi scritte da registi internazionali di cinema e pubblicità e disegnate da talentuosi  illustratori e fumettisti di tutto il mondo.E’ un sognatore e  non ha ancora perso l’amore per i fumetti e la voglia di disegnarli.

Come si presenterebbe Christian Marra a chi non lo conosce? 
Il condizionale è d’obbligo dato che è impossibile che qualcuno non mi conosca. happy.gif In effetti mi conoscono bene quelli della procura. 
Sono nato a Trento nel 1972 e dopo aver conseguito il diploma in pittura all’Accademia di Belle arti di Brera, ho deciso di rimanere a vivere a Milano. Da oltre 10 anni lavoro come storyboard artist per le maggiori case di produzione pubblicitaria e porto avanti i miei progetti fumettistici sotto l’etichetta Passenger Press, attiva sin dal 2007.Marra_Cassius

La Passenger Press ha ormai compiuto quasi 7 anni: un bilancio globale di quest’esperienza fin qui? 
Sono contento dei fumetti pubblicati e anche degli errori fatti. Quando ho cominciato a pubblicarmi sono entrato piano piano in un mondo che conoscevo solo dall’esterno. Ora, nel mio piccolo, faccio parte di quel mondo e la cosa che mi rende più orgoglioso è che al di là del dato delle vendite dei libri, molti degli addetti ai lavori hanno stima per le cose che faccio. A me piace molto di più lavorare in gruppo che in solitaria ed è per questo che dopo aver abbandonato il format delle antologie ( che per inciso a me piacciono sempre molto- ma che non vendono), ho optato per progetti sempre corali ma che seguono una grande storia unica. Vorrei poter avere più fondi per pubblicare sempre più libri ogni anno che passa. Tengo duro e continuo per la mia strada, con lo stesso entusiasmo di anni fa e con una passione sempre più forte. E credo, senza falsa modestia, di farlo davvero professionalmente, la Passenger Press si è sempre differenziata per la qualità dei prodotti e per l’alta professionalità che quotidianamente si persegue, come un vero e proprio marchio di fabbrica.
Inoltre in questi anni ho fatto da talent scout per diversi artisti: ci sono disegnatori che hanno esordito in uno dei miei progetti e che ora lavorano per grandi case editrici. Il bilancio è quindi positivo. 

Marra_bizzarroIn un momento in cui si fa fatica ad utilizzare con cognizione di causa il termine “indie”, quali sono le vere differenze tra fumetto indie e fumetto mainstream?
Trovi? Io non credo anche perché la differenza, parlando per sommi capi, è sempre la stessa: il fumetto mainstream gioca QUASI esclusivamente su cliché provati che commercialmente garantiscono buone vendite anche supportate da una grande distribuzione, mentre il fumetto indie sperimenta. Trovo alquanto scontato e triste quando il fumetto indie scimmiotta le grandi produzioni sperando di cavalcare l’onda di una moda o di un genere che ha successo tra i lettori. E quando un fumetto indie ha successo e viene magari “comprato” da un grosso editore poi normalmente succedono due cose: o si raschia il fondo del barile, poiché quel guizzo trova la fine della freschezza e dell’originalità (anche dato l’eventuale controllo che l’editore vuole avere), oppure è supportato da veri talenti che impongono un nuovo filone come hanno fatto tante serie pubblicate negli USA. Potrei stare ore a parlare di questo. Mi limito a dire che anche io stavo per cedere alla tentazione “zombesca” ma non lo ho fatto. Se vorrete sapere perché ve lo dirò in un’altra intervista happy.gif

Marra_Fellini
Trovi che il fumetto indipendente, magari grazie alla Rete, versi in una situazione migliore a livello di diffusione/fama oppure grattando sotto la superficie non è cambiato molto? 

A livello di fama sì, ma se si vuole – ed io voglio – anche parlare di sostenibilità alimentare no. Tutto è rimasto come prima, tranne alcuni rari esempi. Anche questa domanda mi fa venire in mente un sacco di cose. Questa sarebbe un ottimo spunto per una articolo dedicato completamente a questo argomento.

Marra_decadeE a livello espressivo, com’è cambiato il volto del fumetto indie oggi rispetto anche a soli 5 anni fa? 
È sempre in mutevole e in costante cambiamento. Nascono e muoiono parecchi gruppi artistici, anche se noi disegnatori-autori ci conosciamo un po’ tutti, nazionalmente parlando. Invece è bello evidenziare l’ internazionalità sotto l’aspetto delle collaborazioni. Mi sono sempre dedicato molto al rendere più “globali”, non globalizzati, i miei progetti ( che poi MIEI è sbagliato come aggettivo, direi piuttosto NOSTRI). Avere autori da altri paesi non rende le esperienze più vicine e il mondo più piccolo. Au contrarie: lo rende più ricco e meravigliosamente infinito. L’espressività è il punto di forza delle vere produzioni indie. E sottolineo anche la loro-nostra imperfezione. Faccio un paragone tra le mele della grande distribuzione, tutte dello stesso peso e della stessa forma e colore, e le mele del contadino, o se pensiamo ai tuoi ed ai mie gusti, direi piuttosto i meloni della contadina hahaha

Come è organizzata a livello pratico una piccola realtà editoriale come Passenger Press?
È organizzata come la mia vita e il mio cervello. Incasinati, vulcanici e sempre più insonni. Ogni anno cerco un tema, un’idea, un partner con cui mettere in piedi un progetto corale da presentare alla fiera di Lucca Comics. Da lì in poi è un susseguirsi di conference su skype, telefonate, chat, mail… miste a rabbia, frustrazione, ancora insonnia e poi gioia. Una grande e lieta gioia che si prova a vedere nascere un proprio figlio. 

Marra_blueUn artista pubblicato dalla Passenger Press che ultimamente ha riscosso più attenzione è Luca Conca, elogiato anche da Leo Ortolani sul suo blog: com’è iniziata la collaborazione tra Passenger Press e Conca? Che cassa di risonanza può essere stato il post di Ortolani?
Io e Luca Conca siamo amici e ci conosciamo da quasi 20 anni dato che abbiamo frequentato entrambi Brera anche se in anni leggermente diversi, lui è poco più giovane di me. Ho sempre ammirato Luca artisticamente e data la nostra grande passione per i fumetti è stato naturale lavorare assieme. E il fatto che Luca ora abbia più attenzione rispetto a qualche anno fa non è perché lui sia diventato più bravo di prima-anche se ogni hanno in effetti migliora. No, è perché dobbiamo ringraziare artisti come Leo o Gipi, che hanno notato la bravura incredibile del mio valtellinese, il mio cavallo di razza happy.gif , che era bravo anche prima. Ma sappiamo bene che paradossalmente in un mondo così globalizzato come il nostro, non basta più il passaparola. È nell’aspetto del marketing che pecchiamo. Anni fa lo facevo solo per passione. Ora mi piacerebbe non dico farlo per lavoro, ma avere più riscontro dal pubblico. Ortolani ha reso questo possibile. Cosa che dieci articoli su siti che parlano di fumetti invece non rende e non renderebbe possibile. Purtroppo mancano firme come ODB e soprattutto manca una certa cultura tra i lettori.

Quali obiettivi ti prefiggevi di raggiungere con la Passenger Press?
Fare sempre almeno uno-due libri l’anno con un pochino di maggiore serenità e continuare a sognare e a dare spazio ai giovani autori. Anche se per l’aspetto editoriale la mia impronta credo sia evidente, non mi metto mai al centro dei libri che faccio, poiché mi piace dare voce, anzi matita, ai giovani, ai diversi, alle voci fuori dal coro. 

Quanto sono importanti, al giorno d’oggi, le fiere del fumetto in termini di vendita e di fama, per piccole realtà editoriali? 
Essenziali

Marra_musicaQuanto è importante, secondo te, la contaminazione di generi nella narrativa al giorno d’oggi? Il linguaggio fumetto deve “sporcarsi” con quello di altri media? Una casa editrice deve avere il coraggio di ibridare la propria offerta sul mercato? E soprattutto, tutto questo paga a livello concreto? 
Diventano sempre più importanti data la difficoltà ad inventare. Noi come Passenger Press non facciamo altro che ibridare e non essere mai simile a sé stessa pur mantenendo sempre una propria identità. Sembra un paradosso ma è così.

Quali sono le novità che bollono in pentola per la tua casa editrice? Qualche anticipazione sulle prossime pubblicazioni? 
La prima anticipazione che posso fare è che finalmente per la prima volta siamo riusciti a vendere ad una altra piccola casa editrice i diritti a pubblicare in francese il dittico di Luca Conca “Urlo+Nel Buio”. Ma fino a che non firmiamo il contratto non ne posso ancora parlare dettagliatamente. Mentre invece posso tranquillamente dire che il prossimo progetto corale sarà sempre nel fortunato formato pocket che abbiamo inaugurato con Apocalypse Tarot. L’argomento sarà totalmente differente ma la struttura sarà la stessa, mas o meno. E inoltre ci saranno delle novità che se vi farà piacere vi dirò in futuro. Ci sono inoltre altri due volumi in uscita, sperimentazioni ulteriori sfruttando sempre sia il formato degli Albi del Passeggero, della cui collana finora abbiamo pubblicato tre volumi tutti disegnati da Conca… ma Conca non farà quest’anno il 4° volume degli Albi. Curiosi? Vi posso promettere una esclusiva se vi va: appena abbiamo firmato con la casa editrice straniera, vi manderemo la cover dell’edizione absolute in francese di Urlo.

Marra_Passenger
E per quanto riguarda te in quanto autore, c’è qualche novità in vista?

Per quanto mi riguarda ho firmato a dicembre 2013 con una casa editrice francese per disegnare un volume che verrà stampato per il mercato USA. È una biografia molto classica che segna il mio piccolo esordio artistico internazionale in digitale, dato che lo sto disegnando interamente con la Wacom e che dovrei completare per fine Settembre. Contemporaneamente seguo tutti i progetti Passenger e disegno shootingboard per la pubblicità, collaborando con registi da tutto il mondo. E poi c’è sempre quella voglia di iniziare uno dei miei progetti da autore completo….

Marra_greenlanternSei sempre stato piuttosto critico nei confronti dell’informazione fumettistica; credi che ci sia poca attenzione a realtà indipendenti e all’autoproduzione? Non credi sia anche in parte responsabilità di queste stesse realtà non riuscire ad attirare attenzione e pubblicità?
Sì… No! ( Su questo argomento esce la parte più focosa di me! biggrin.gif)
È compito vostro, di voi giornalisti, di interessarsi, cercare, investigare. E di non parlare sempre imbeccati dell’ennesima ristampa o dell’ennesima genialata del tal gruppo editoriale. Non mi sembrate affatto curiosi nei confronti di una realtà che è più ricca di quella del mercato mainstream. Ci potreste fare 700 speciali.

Una casa editrice come la PP svolge, volente o nolente, anche il lavoro di talent scout per le case editrici maggiori. Penso a Saverio Montella, da Io e Giacomo Leopardi e altre storie uscito per voi a Oylem Goylem con Coconino. È un obiettivo del vostro lavoro, o semplicemente conseguenza di un buon lavoro?
Non dimenticare Jorge Coelho che ha lavorato per Marvel, oppure Alexis Ziritt per Boom! Studios, tanto per citarne un paio. È principalmente conseguenza del buon lavoro fatto dal disegnatore. Il merito è principalmente suo. Bisogna essere ciechi per non notare il talento enorme di certi disegnatori/autori che hanno collaborato con me. Ed è giusta conseguenza della carriera di un artista quello di trovare prima o poi un suo mercato e una sua professionalità. Certo è che oggi è più difficile che mai, non solo perché sono tanti i bravi autori non famosi in concorrenza, ma anche perché con questa vera o presunta crisi, i grandi editori non rischiano come prima. Sono certo che lo sai che su Behance o Devianart ad esempio ce ne sono tantissimi e bravissimi. Da tutto il mondo.

Marra_cactusPassengers Press ha presentato volumi che si distinguevano per la parte cartotecnica inconsueta o estremamente lussuosa. Il settore indipendente anche all’estero sta ponendo sempre più attenzione alla confezione, non in senso pubblicitario ma come espressione d’intenti, tutt’uno con l’opera. Quanta cura serve per confezionare la giusta veste attorno o assieme al contenuto?
Ne serve tanta e non è mai abbastanza. Personalmente ho sempre fatto i conti anche con il budget e cercando di fare il meglio possibile con quello che potevo. Poi nel caso di The Passenger Album Limited Edition 2009 è stato un rischio che negli anni ci ha ripagato. E di quello ne abbiamo stampate solo 300 copie happy.gif. Ora esaurite. (anche se ne rimangono ancora una decina fuori numerazione). La parte cartotecnica assume un’importanza rilevante proprio perché possiamo contare su di una fetta piccola di un mercato gigante. Ma quella piccola fetta è costellata di lettori, individui dalla grande curiosità e la cui eccletticità nei gusti li spinge a cercare cose particolari, originali. E soprattutto esclusive. Ritornando ad una risposta data prima, l’obbiettivo di Passenger Press è quello di rivolgersi non soltanto ai collezionisti di cui faccio orgogliosamente parte, ma di ampliare il nostro pubblico.

Intervista rilasciata via mail ad Agosto 2014

,

L'articolo Il “Passenger” del fumetto: intervista a Christian G. Marra è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
http://www.lospaziobianco.it/124427-il-passenger-del-fumetto-intervista-a-christian-g-marra/feed 0
Arrow: promo terza stagione http://www.lospaziobianco.it/126695-arrow-promo-terza-stagione http://www.lospaziobianco.it/126695-arrow-promo-terza-stagione#comments Sun, 31 Aug 2014 21:42:49 +0000 http://www.lospaziobianco.it/?p=126695 Arrow: promo terza stagione | di Carlo Coratelli
Lo Spazio Bianco

Nuovo promo dell'attesa terza stagione.

L'articolo Arrow: promo terza stagione è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
Arrow: promo terza stagione | di Carlo Coratelli
Lo Spazio Bianco

Il network The CW ha diffuso un promo della terza stagione di Arrow, con all’interno numerose sequenze inedite tratte dal serial con protagonista Stephen Amell. Potete vedere il filmato di seguito.

La terza stagione di Arrow partirà negli USA il prossimo 8 ottobre.

, ,

L'articolo Arrow: promo terza stagione è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
http://www.lospaziobianco.it/126695-arrow-promo-terza-stagione/feed 0
Guardiani della Galassia il maggior incasso del 2014 http://www.lospaziobianco.it/126681-guardiani-galassia-incasso-2014 http://www.lospaziobianco.it/126681-guardiani-galassia-incasso-2014#comments Sun, 31 Aug 2014 17:31:43 +0000 http://www.lospaziobianco.it/?p=126681 Guardiani della Galassia il maggior incasso del 2014 | di Carlo Coratelli
Lo Spazio Bianco

Il film di James Gunn diventa il maggior incasso dell'anno negli USA.

L'articolo Guardiani della Galassia il maggior incasso del 2014 è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
Guardiani della Galassia il maggior incasso del 2014 | di Carlo Coratelli
Lo Spazio Bianco

La pellicola diretta da James Gunn conquista ancora una volta la vetta del box office americano, e non solo. Il film targato Marvel Studios infatti con i 21.2 milioni incassati negli ultimi tre giorni arriva a 279 milioni di dollari solo negli Stati Uniti, superando Captain America: The Winter Soldier e diventando il maggior incasso del 2014.

Secondo le stime degli analisti, il film con Chris Pratt e Zoe Saldana supererà certamente i 300 milioni di dollari e si fermerà a un totale complessivo di 320 milioni. Con i mercati esteri, il film ha finora portato a casa una cifra di 547.7 milioni di dollari, e deve ancora uscire in paesi come Italia, Cina e Giappone, questi ultimi due mercati ormai centrali per quanto concerne gli incassi.

guardians-of-the-galaxy

, , , ,

L'articolo Guardiani della Galassia il maggior incasso del 2014 è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
http://www.lospaziobianco.it/126681-guardiani-galassia-incasso-2014/feed 0
L’agosto 2014 della Tana del Sollazzo http://www.lospaziobianco.it/126564-lagosto-2014-tana-sollazzo http://www.lospaziobianco.it/126564-lagosto-2014-tana-sollazzo#comments Sat, 30 Aug 2014 09:00:25 +0000 http://www.lospaziobianco.it/?p=126564 L’agosto 2014 della Tana del Sollazzo | di Andrea Bramini
Lo Spazio Bianco

Cosa ha offerto il forum de La Tana del Sollazzo ai suoi lettori nel mese di agosto 2014? Ecco un breve excursus delle discussioni più interessanti!

L'articolo L’agosto 2014 della Tana del Sollazzo è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
L’agosto 2014 della Tana del Sollazzo | di Andrea Bramini
Lo Spazio Bianco

Sollazzo_Monsters

Secondo appuntamento con la rubrica del blog che evidenzia il meglio di cui si è parlato nelle stanze della Tana del Sollazzo, il forum che da qualche tempo ha ormai saldato un legame particolare con Lo Spazio Bianco e che mi vede tra gli utenti più attivi.
Ogni 30 giorni in questa rubrica farò il punto sulle discussioni più interessanti e gli interventi di maggior rilievo avvenuti sul Sollazzo.

Il mese di agosto, come spesso accade per i forum e i luoghi del web in generale, tende ad essere quello con meno post e meno utenti presenti, a causa delle vacanze estive che in questo periodo portano molte persone lontano dai propri computer.
Così è anche per La Tana del Sollazzo, che ha comunque visto alcuni interventi interessanti nonostante le ferie.
La sezione relativa a Topolino, il settimanale di casa Disney, è sempre rimasta aggiornata, anche per seguire la qualità della testata dopo la conclusione della storia che segnava il ritorno di PK. I commenti hanno evidenziato degli alti e bassi nei numeri di agosto, e a storie buone e molto buone come Topolino e l’uomo del carbonifero di Casty e Marco Mazzarello e Minni e il guaio coi fiocchi di Silvia Ziche si sono alternate prove meno convincenti, come le prime storie legate all’iniziativa “Topotravel” (che esplora ogni settimana una zona diversa di Paperopoli).
Riporto uno stralcio del commento di Valerio alla storia Gastone e la diva schiva, di Vito Stabile e Andrea Lucci pubblicata su Topolino n. 3065 del 20 agosto:

Una storia con Gastone protagonista è difficile, insomma. Ricordiamo che il personaggio nasce dalla mente di Barks per essere sostanzialmente una gag, e rappresentare una fonte di frustrazione per Paperino. Quello che viene considerato ormai un “papero magico” altro non era che il simbolo del “solito fortunello che campa sul lavoro altrui senza muovere un dito”. Una gag gustosa, e crudamente realistica, finché il punto di vista rimaneva appunto esterno. Ma nel momento in cui prendi questa gag ricorrente e la trasformi in un protagonista vero e proprio sono problemi, perché l’unico modo per creargli un conflitto è privarlo temporaneamente della sua buona stella. Ed ecco quindi da cosa nascono le miriadi di storie con Gastone sfortunato per un giorno, senza dubbio uno dei mali del fumetto Disney. Vito qui invece va a fondo del problema e esplora il personaggio di Gastone mettendo da parte per una volta questa benedetta e limitantissima fortuna, e andando al cuore del problema, recuperando quella che è veramente la personalità di Gastone: uno sbruffoncello lavativo, un galletto pieno di ego, capace di rendersi antipatico a tutti con il suo modo di fare. La storia è simpaticissima per via degli scambi con Paperone e ha del filosofico con questo suo contrapporre la meritocrazia paperoniana allo stile di vita di Gastone, che ne esce per il personaggio che è e dovrebbe essere: una figura desolante.

Sul fronte bonelliano, invece, il sottoscritto è rimasto molto colpito dal nuovo numero di Orfani, la serie tutta a colori scritta da Roberto Recchioni. Ne ho parlato in un post che cerca di mostrare il trasporto con cui ho letto l’albo in questione, seguito da un commento di cianfa88 altrettanto positivo.

Per quanto riguarda il cinema d’animazione, il mese appena trascorso ha visto l’arrivo nelle sale di Dragon Trainer 2, sequel della pellicola Dreamworks del 2010. Dopo averlo visionato, ho provveduto a pubblicare una piccola recensione del film per esprimere il mio apprezzamento.
A ruota, anche l’utente DeborohWalker dice la sua sul film:

A me è piaciuto, ma non come il primo. […] Il mega combattimento finale è epico, esaltante, un po’ lento, ma comunque buono.
L’unico elemento che rende questo sequel inferiore al primo capitolo è il suo essere un non-Sanders.
E si percepisce, tutto procede in maniera liscia, non te ne rendi conto e arrivi al finale.
Ma mancano le scene memorabili, quelle che rimangono impresse non per il mega-colpo di scena, ma per la regia, com’era tutta la fase di avvicinamento Hiccup-Sdentato.

Anche in un mese di bassa affluenza come agosto, quindi, non sono mancati gli spunti di discussione e i motivi per poter parlare degli argomenti topici della Tana del Sollazzo.
Se vi ho incuriosito, il consiglio è lo stesso del mese scorso: perché non farci un salto?

www.ilsollazzo.com/forum/

, , ,

L'articolo L’agosto 2014 della Tana del Sollazzo è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
http://www.lospaziobianco.it/126564-lagosto-2014-tana-sollazzo/feed 0
Dan Abnett scrive romanzo sui Vendicatori http://www.lospaziobianco.it/126605-dan-abnett-scrive-romanzo-vendicatori http://www.lospaziobianco.it/126605-dan-abnett-scrive-romanzo-vendicatori#comments Sat, 30 Aug 2014 06:56:40 +0000 http://www.lospaziobianco.it/?p=126605 Dan Abnett scrive romanzo sui Vendicatori | di Carlo Coratelli
Lo Spazio Bianco

Dan Abnett al lavoro su un romanzo sui Vendicatori che uscirà poco prima del sequel di Joss Whedon.

L'articolo Dan Abnett scrive romanzo sui Vendicatori è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
Dan Abnett scrive romanzo sui Vendicatori | di Carlo Coratelli
Lo Spazio Bianco

Lo sceneggiatore Dan Abnett, che alcuni anni fa ha rilanciato i Guardiani della Galassia e l’universo cosmico della Marvel assieme a Andy Lanning, è attualmente al lavoro su un nuovo progetto, un romanzo interamente incentrato sui Vendicatori la cui uscita è prevista nell’aprile 2015, un mese prima dello sbarco nelle sale di Avengers: Age of Ultron, l’atteso sequel cinematografico sul supergruppo diretto e scritto da Joss Whedon.

La line-up del libro rispecchierà l’incarnazione del team vista nei film, su richiesta della Marvel, anche se vedrà protagoniste le versioni a fumetti dei personaggi in un punto non definito della loro storia.

L’idea era di realizzare una grande, epica storia che rappresentasse i Vendicatori al loro meglio, facendo quello che sanno fare meglio, ovvero affrontare le minacce al nostro pianeta – ha dichiarato Abnett – ho fornito loro una minaccia sconcertante, che spero non sia troppo per loro. Ed è venuto fuori qualcosa di grande. Senza le tavole a fumetti che forniscono gioco e divertimento, è necessario che questi due elementi in prosa fossero grandi e espansivi. Aveva bisogno di essere qualcosa di ambizioso.

giant-avengers-poster-640

, , , ,

L'articolo Dan Abnett scrive romanzo sui Vendicatori è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
http://www.lospaziobianco.it/126605-dan-abnett-scrive-romanzo-vendicatori/feed 0
Agent Carter: Chad Michael Murray è Jack Thompson http://www.lospaziobianco.it/126655-agent-carter-chad-michael-murray-jack-thompson http://www.lospaziobianco.it/126655-agent-carter-chad-michael-murray-jack-thompson#comments Fri, 29 Aug 2014 18:33:04 +0000 http://www.lospaziobianco.it/?p=126655 Agent Carter: Chad Michael Murray è Jack Thompson | di Carlo Coratelli
Lo Spazio Bianco

La star di One Tree Hill approda nel serial Marvel.

L'articolo Agent Carter: Chad Michael Murray è Jack Thompson è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
Agent Carter: Chad Michael Murray è Jack Thompson | di Carlo Coratelli
Lo Spazio Bianco

murrayDopo l’annuncio dell’entrata nel cast di Enver Gjokaj, The Hollywood Reporter informa che Chad Michael Murray, noto per avere interpretato Lucas Scott nel celebre teen drama One Tree Hill, è entrato nel cast di Agent Carter, dove ricoprirà la parte dell’agente Jack Thompson, che l’agente Peggy Carter (Hayley Atwell) incontrerà alla Riserva Scientifica Strategica a New York City.

Ancora non è stata resa nota la premiere date della serie, ma dovrebbe essere trasmessa il martedì durante la pausa invernale di Marvel’s Agents of S.H.I.E.L.D. sulla ABC.

, , , , ,

L'articolo Agent Carter: Chad Michael Murray è Jack Thompson è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
http://www.lospaziobianco.it/126655-agent-carter-chad-michael-murray-jack-thompson/feed 0
Arrow: Amy Gumenick è Cupido http://www.lospaziobianco.it/126649-arrow-amy-gumenick-cupido http://www.lospaziobianco.it/126649-arrow-amy-gumenick-cupido#comments Fri, 29 Aug 2014 18:20:23 +0000 http://www.lospaziobianco.it/?p=126649 Arrow: Amy Gumenick è Cupido | di Carlo Coratelli
Lo Spazio Bianco

La villain creata da Andrew Kreisberg comparirà nella terza stagione di Arrow.

L'articolo Arrow: Amy Gumenick è Cupido è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
Arrow: Amy Gumenick è Cupido | di Carlo Coratelli
Lo Spazio Bianco

EW riporta che l’attrice Amy Gumenick (Supernatural) comparirà in un episodio della terza stagione di Arrow nel ruolo di Carrie Cutter alias Cupido, villain creata da Andrew Kreisberg durante il suo ciclo su Green Arrow, che come noto è uno dei produttori esecutivi del serial targato The CW.

Quando scrivevo il fumetto, il mio grande obiettivo era quello di creare un villain che sarebbe durato. Cupido da allora è apparsa in DC Nation su Cartoon Network, e avere lei che combatte contro il nostro Arrow è molto di più di quanto avrei mai potuto sperare per il personaggio – ha affermato Kreisberg.

Crackle's Season 2 Premiere Of Original Digital Series "Chosen"

, , ,

L'articolo Arrow: Amy Gumenick è Cupido è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
http://www.lospaziobianco.it/126649-arrow-amy-gumenick-cupido/feed 0
Enver Gjokaj nel cast di Agent Carter http://www.lospaziobianco.it/126644-enver-gjokaj-cast-agent-carter http://www.lospaziobianco.it/126644-enver-gjokaj-cast-agent-carter#comments Fri, 29 Aug 2014 17:28:14 +0000 http://www.lospaziobianco.it/?p=126644 Enver Gjokaj nel cast di Agent Carter | di Carlo Coratelli
Lo Spazio Bianco

Primo ingresso nel cast del serial con Hayley Atwell.

L'articolo Enver Gjokaj nel cast di Agent Carter è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
Enver Gjokaj nel cast di Agent Carter | di Carlo Coratelli
Lo Spazio Bianco

gjojajDeadline riporta che l’attore Enver Gjokaj è entrato nel cast di Agent Carter, il serial con protagonista l’attrice Hayley Atwell nel ruolo dell’agente Peggy Carter e ambientato nel 1946 dopo gli eventi di Captain America: The First Avenger.

Gjokaj interpreterà la parte dell’agente Daniel Sousa, un eroe che ha rischiato la sua vita molte volte, e come conseguenza ha avuto una gamba ferita. L’attore aveva in precedenza avuto un piccolissimo ruolo in The Avengers.

, ,

L'articolo Enver Gjokaj nel cast di Agent Carter è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
http://www.lospaziobianco.it/126644-enver-gjokaj-cast-agent-carter/feed 0
Guardiani della Galassia – POD dal film sottotitolato italiano http://www.lospaziobianco.it/126641-guardiani-galassia-pod-film-sottotitolato-italiano http://www.lospaziobianco.it/126641-guardiani-galassia-pod-film-sottotitolato-italiano#comments Fri, 29 Aug 2014 16:59:53 +0000 http://www.lospaziobianco.it/?p=126641 Guardiani della Galassia – POD dal film sottotitolato italiano | di Carlo Coratelli
Lo Spazio Bianco

Nuovo filmato promozionale della pellicola diretta da James Gunn.

L'articolo Guardiani della Galassia – POD dal film sottotitolato italiano è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
Guardiani della Galassia – POD dal film sottotitolato italiano | di Carlo Coratelli
Lo Spazio Bianco

Guardiani della Galassia è la nuova avventura epica, diretta da James Gunn, che arriverà nelle sale cinematografiche italiane il 22 ottobre. Il film, che proietta l’universo cinematografico Marvel nello spazio infinito, mescola una giusta dose di umorismo, emozione, azione e vanta un cast estremamente eclettico.

Di seguito, i protagonisti parlano del film:

Per sfuggire all’ostinato Ronan (Lee Pace), un essere malvagio la cui sfrenata ambizione minaccia l’intero universo, l’esploratore spaziale Peter Quill (Chris Pratt) è costretto ad una scomoda alleanza con quattro improbabili personaggi: Rocket, un procione mercenario dotato di una grande abilità nel maneggiare le armi e nell’ideare strategie di battaglia; Groot, un umanoide dalle sembianze di un albero con limitate capacità comunicative; la letale ed enigmatica Gamora (Zoe Saldana)  e il vendicativo Drax il Distruttore (Dave Bautista). 

, , , , , ,

L'articolo Guardiani della Galassia – POD dal film sottotitolato italiano è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
http://www.lospaziobianco.it/126641-guardiani-galassia-pod-film-sottotitolato-italiano/feed 0
Su “Il Giornalino” un nuovo fumetto di Pietro Fissore e Spartaco Ripa http://www.lospaziobianco.it/126596-giornalino-nuovo-fumetto-pietro-fissore-spartaco-ripa http://www.lospaziobianco.it/126596-giornalino-nuovo-fumetto-pietro-fissore-spartaco-ripa#comments Fri, 29 Aug 2014 15:00:27 +0000 http://www.lospaziobianco.it/?p=126596 Su “Il Giornalino” un nuovo fumetto di Pietro Fissore e Spartaco Ripa | di la redazione
Lo Spazio Bianco

Comunicato stampa: su il Giornalino, "JARJARIS", avventure persiane nel nuovo fumetto di Pietro Fissore (testi) e Spartaco Ripa (disegni).

L'articolo Su “Il Giornalino” un nuovo fumetto di Pietro Fissore e Spartaco Ripa è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
Su “Il Giornalino” un nuovo fumetto di Pietro Fissore e Spartaco Ripa | di la redazione
Lo Spazio Bianco

Comunicato stampa

Da questa settimana, su il Giornalino giornalino

“JARJARIS”
avventure persiane nel nuovo fumetto di Pietro Fissore (testi) e Spartaco Ripa (disegni)

Samarcanda, duemilacinquecento anni fa. Durante l’Impero Persiano, la città fu un importante crocevia per le vie dell’Oriente, ricco baluardo di scambi e luogo di incontro di mercanti, traffici, oro e merci. E intrighi. Un contesto fiabesco da Le mille e una notte quello in cui si muove Jarjaris, il protagonista delle nuove avventure a fumetti che il Giornalino pubblica a partire da questa settimana.
Landruncolo di strada, Jarjaris si troverà presto minacciato dal satrapo, il governatore della città, che spiega le sue guardie per catturare il ragazzo e tutti i ladri della zona, chiedendone la decapitazione. Scaltro e avveduto, Jarjaris riuscirà a sfuggire grazie a tappeti magici che lo catapultano in altri mondi: tra una peripezia e l’altra, giungerà alla Città della pietra, dove gli abitanti vivono assoggetati a uno spirito malvagio che riduce in pietra chi càpita sotto i suoi influssi malefici….
In quattro episodi da otto tavole ciascuno, Jarjaris è stato scritto e ideato da Piero Fissore per i testi e da Spartaco Ripa (disegni).

Piero Fissore: sceneggiatore, nato a Bergamo nel 1963 vive in Liguria. Collabora con il Giornalino dal 1987, dove ha debuttato scrivendo brevi storie autoconclusive e alcuni episodi della serie western “Gente di frontiera”, oltre a diverse sceneggiature per “Yelo III”, “Lassie” e “Kriss Boyd”. Sono di sua ideazione “Zia Agatha”, “Hollywood in divisa” e “Star Trash”. Attualmente scrive storie per la serie “Supergame” (creato nel 2006) e “Stazione Centrale” . Tra gli ultimi lavori per il Giornalino, la miniserie “Shinobu”, “Cyberiade”, Raja” e, in occasione del centenario dalla morte di Mark Twain, ha realizzato il fumetto “Mark Twain” insieme a Stefano Voltolini.

Spartaco Ripa: nasce a Roma dove vive e lavora. Nel 1981 inizia a disegnare  fumetti per la Eura Editoriale (Lancio Story e  Skorpio), illustra dei corsi di inglese a fumetti e pubblica in Germania alcuni libri di fantascienza.  Dal 1990 collabora per alcune agenzie di pubblicità di Roma e Milano come illustratore, storyboardista e visualizer. Affianca a queste attività anche quella di pittore esponendo le sue opere in  varie gallerie. Collabora dal 1994 con il Giornalino disegnando le avventure di “Angelo Dei” e della “Famiglia Arcobaleno”. Più recentemente ha illustrato alcune tra le “Favole sbagliate di nonno Nedo” su testi di Marcello Toninelli, la serie “Supergame” e le avventure di “Cyberiade”. Nel  1998 ha adattato e illustrato per Feltrinelli  “ Albo avventura n°1” “La storia del Cap. Patchwork”  tratto dal romanzo “Terra” di Stefano Benni .

, ,

L'articolo Su “Il Giornalino” un nuovo fumetto di Pietro Fissore e Spartaco Ripa è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
http://www.lospaziobianco.it/126596-giornalino-nuovo-fumetto-pietro-fissore-spartaco-ripa/feed 0
Super G di Agosto rende omaggio ai 90 anni di Paolo Piffarerio http://www.lospaziobianco.it/126591-rende-omaggio-90-anni-paolo-piffarerio http://www.lospaziobianco.it/126591-rende-omaggio-90-anni-paolo-piffarerio#comments Fri, 29 Aug 2014 13:30:48 +0000 http://www.lospaziobianco.it/?p=126591 Super G di Agosto rende omaggio ai 90 anni di Paolo Piffarerio | di la redazione
Lo Spazio Bianco

Comunicato stampa: Super G di Agosto rende omaggio ai 90 anni del maestro Paolo Piffarerio ripubblicando "La maschera di ferro", originariamente edito nel 1977.

L'articolo Super G di Agosto rende omaggio ai 90 anni di Paolo Piffarerio è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
Super G di Agosto rende omaggio ai 90 anni di Paolo Piffarerio | di la redazione
Lo Spazio Bianco

Comunicato stampa

Super G di agostosg1

“LA MASCHERA DI FERRO”
omaggio a Paolo Piffarerio, 90 anni oggi

Nello stesso numero, due episodi di “CAPITAN ROGERS”di G. Pezzin e G. Cavazzano

Auguri a Paolo Piffarerio, storico collaboratore de il Giornalino, che il 27 agosto ha compiuto 90 anni!

Disegnatore e illustratore, nonché “coetaneo” del settimanale per ragazzi dei Periodici San Paolo, Piffarerio ha realizzato per il Giornalino moltissimi lavori, tra cui diverse biografie a fumetti di personaggi storici e classici della letteratura. Sua la serie di Adalberto e Cuorsincero sui testi di Beppe Ramello e Lustrissimo Goldoni (testi di Piero Zanotto) sulle opere teatrali del commediografo veneziano.

superg2

Per rendergli omaggio, Super G ripropone questo mese La Maschera di ferro, dal romanzo “Il Visconte di Bragelonne” di Alexandre Dumas, opera che chiude il ciclo dei celebri tre Moschettieri. Pubblicata a puntate nel 1977, la rilettura di Piffarerio lo coinvolge sia nei testi come nei disegni: attinge integralmente dal lavoro dumasiano analizzando e facendo propri le vicende narrate con uno stile grafico inconfondibile e una particolare maestria nel muovere fatti e personaggi e di cui, ancora una volta, l’illustratore si conferma profondo conoscitore. Noto al grande pubblico per essere uno dei disegnatori di Alan Ford, Piffarerio è stato anche uno dei pionieri del cinema d’animazione, lavorando nella casa di produzione Gamma Film che realizzerà alcuni personaggi del celebre Carosello. Nel 2010 è stata rieditata in tre fascicoli l’opera “I Promessi Sposi” sui testi di Claudio Nizzi, pubblicato in allegato gratuito a il Giornalino.

caprogers

L’edizione di agosto di Super G ospita anche due episodi del fumetto Capitan Rogers di Giorgio Pezzin e Giorgio Cavazzano. Inserito nella sezione “Le storie sono la nostra storia” che recupera i fumetti “storici” de il Giornalino, la serie fece la sua apparizione negli anni ’80 per quasi un decennio, con oltre 350 tavole pubblicate. Si tratta delle spassose avventure di Geremy Reginald Rogers, un trapper convertitosi in patriota che, insieme al suo strampalato compagno Otto Wrustel, si ribella agli Inglesi e lotta per l’indipendenza americana. Divertimento e avventura  assicurati, grazie alla forza narrativa ed espressiva che i due autori hanno conferito ai protagonisti e alla fiera di personaggi che ruotano intorno alle vicende.

Nello stesso numero, nelle sezioni:
“Storie”: “Dentro me”  (Lo strano caso di Henry Jekyll) di Antonio Ferrara con le illustrazioni di Francesco Frosi.
“Parole con le ali”: La Poesia “Prossimo lontano” di Octavio Paz.

Super G Avventure, fumetti, storie è diffuso in 12 numeri l’anno per abbonamento a 29,90 euro l’anno. Solo per abbonamento. Per abbonarsi: www.edicolasanpaolo.it

, , , , ,

L'articolo Super G di Agosto rende omaggio ai 90 anni di Paolo Piffarerio è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
http://www.lospaziobianco.it/126591-rende-omaggio-90-anni-paolo-piffarerio/feed 0
Da Kleiner Flug: Donatello, di Guglielmo Favilla e Alessandro Balluchi http://www.lospaziobianco.it/126584-kleiner-flug-donatello-guglielmo-favilla-alessandro-balluchi http://www.lospaziobianco.it/126584-kleiner-flug-donatello-guglielmo-favilla-alessandro-balluchi#comments Fri, 29 Aug 2014 10:30:15 +0000 http://www.lospaziobianco.it/?p=126584 Da Kleiner Flug: Donatello, di Guglielmo Favilla e Alessandro Balluchi | di la redazione
Lo Spazio Bianco

Comunicato stampa: Kleiner Flug presenta DONATELLO di Guglielmo Favilla e Alessandro Balluchi.

L'articolo Da Kleiner Flug: Donatello, di Guglielmo Favilla e Alessandro Balluchi è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
Da Kleiner Flug: Donatello, di Guglielmo Favilla e Alessandro Balluchi | di la redazione
Lo Spazio Bianco

Comunicato stampa

Kleiner Flug presenta: DONATELLOdonatello1
Favilla – Balluchi

Donato di Niccolò di Betto Bardi, in arte Donatello, è uno dei padri del Rinascimento. Trasformazione, sperimentazione, evoluzione, modernità, classicità e medioevo…
Donatello è tutto questo e anche di più, famoso fra i contemporanei e osannato nei secoli successivi.
Ma Apollo, Dio delle Arti, che dall’alto tutto osserva, non ci sta: è geloso e irritato.
Come può un mortale elevarsi al livello degli Dei sfidando le antiche regole approvate nell’Olimpo e quindi eterne?
Come può un uomo sviluppare idee tanto rivoluzionarie e ottenere nel contempo opere così sublimi?
Apollo decide perciò di intervenire.
A modo suo.

DONATELLO
di Guglielmo Favilla e Alessandro Balluchi
Collana: Prodigi fra le nuvole
64 pag., brossurato, colori
formato 21 x 28,5 cm
prezzo: 13,00 €
ISBN: 978-88-98439-14-0

donatello2

, ,

L'articolo Da Kleiner Flug: Donatello, di Guglielmo Favilla e Alessandro Balluchi è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
http://www.lospaziobianco.it/126584-kleiner-flug-donatello-guglielmo-favilla-alessandro-balluchi/feed 0
Si Alza il Vento: clip, trailer e foto dal film http://www.lospaziobianco.it/126615-alza-vento-clip-trailer-foto-film http://www.lospaziobianco.it/126615-alza-vento-clip-trailer-foto-film#comments Fri, 29 Aug 2014 10:03:34 +0000 http://www.lospaziobianco.it/?p=126615 Si Alza il Vento: clip, trailer e foto dal film | di Carlo Coratelli
Lo Spazio Bianco

Si avvicina l'uscita italiana del nuovo film del regista giapponese.

L'articolo Si Alza il Vento: clip, trailer e foto dal film è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
Si Alza il Vento: clip, trailer e foto dal film | di Carlo Coratelli
Lo Spazio Bianco

La Lucky Red ha diffuso il trailer e una clip di Si alza il vento, l’ultima creazione del Maestro d’animazione Hayao Miyazaki, che sarà nei cinema il 13,14,15 e 16 settembre. Potete vedere i filmati e alcune delle immagini di seguito.

Jiro sogna di volare e progettare aeroplani ispirandosi al famoso ingegnere aeronautico italiano Gianni Caproni. Miope fin dalla giovane età e pertanto impossibilitato a diventare pilota, nel 1927 entra a lavorare in una delle principali società giapponesi di ingegneria aeronautica. Sono anni importanti quelli per Jiro, perché ha modo di mostrare l’innato talento che lo farà diventare uno dei progettatori aeronautici più affermati al mondo ma soprattutto perché inizia a frequentare la dolce Nahoko, il suo più grande amore, oltre al cielo…

saiv_10_20140822_2090015865 saiv_11_20140822_1118365086 saiv_12_20140822_1215737830 saiv_13_20140822_1405574998 saiv_14_20140822_1209535170
, ,

L'articolo Si Alza il Vento: clip, trailer e foto dal film è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
http://www.lospaziobianco.it/126615-alza-vento-clip-trailer-foto-film/feed 0
Superman: The men of tomorrow, parte 2 (Johns, Romita jr.) http://www.lospaziobianco.it/125694-superman-men-tomorrow-parte-2 http://www.lospaziobianco.it/125694-superman-men-tomorrow-parte-2#comments Fri, 29 Aug 2014 09:00:38 +0000 http://www.lospaziobianco.it/?p=125694 Superman: The men of tomorrow, parte 2 (Johns, Romita jr.) | di Gianluigi Filippelli
Lo Spazio Bianco

Continua la ricostruzione del mito dell'Uomo d'Acciaio ad opera di Geoff Johns e John Romita jr. sulle pagine di Superman vol.3 n.33

L'articolo Superman: The men of tomorrow, parte 2 (Johns, Romita jr.) è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
Superman: The men of tomorrow, parte 2 (Johns, Romita jr.) | di Gianluigi Filippelli
Lo Spazio Bianco

superman033_coverSi respira aria di Daily Planet, sulle pagine di Superman vol.3 n.33, seconda parte del primo arco narrativo di Geoff Johns e John Romita jr., The men of tomorrow. E non solo per un maggior peso del Planet nell’economia della storia (poco più del 40% è ambientato nella redazione del giornale), ma anche per la strigliata iniziale di Perry White ai suoi giornalisti.
Il numero è strutturato in tre sequenze principali: dopo la prima, lunga, ambientata nel Planet, la seconda è una sorta di interludio di poche pagine in cui lo sceneggiatore cerca di giustificare la necessità di una identità segreta. Per Ulysses, il nuovo eroe introdotto sul numero precedente, durante la terza parte, diventa un modo per immergersi in mezzo agli esseri umani privi di poteri.
In particolare quest’ultima parte alterna le scene con il nuovo eroe che combatte a Metropolis e Superman che indaga sul campo sul progetto Ulysses. Non mancano anche in questo numero alcune pagine prive o quasi di testo in cui Johns lascia il peso del racconto sulle spalle di Romita, che conduce i due protagonisti alla toccante scena finale, che oltre ad aprire un nuovo mistero narrativo, sottolinea il tema portante di questo arco narrativo: la solitudine dell’eroe.

Abbiamo parlato di:
Superman (vol 03) #33
Geoff Johns, John Romita jr., Klaus Janson
DC Comics, settembre 2014
32 pagine, spillato, colore, $ 3.99

superman_ulysses

, , ,

L'articolo Superman: The men of tomorrow, parte 2 (Johns, Romita jr.) è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
http://www.lospaziobianco.it/125694-superman-men-tomorrow-parte-2/feed 0