Lo Spazio Bianco http://www.lospaziobianco.it Nel cuore del fumetto! Fri, 27 Mar 2015 14:30:58 +0000 it-IT hourly 1 http://wordpress.org/?v=4.1.1 Iniziano le riprese de “l’Insonne”: ecco il primo trailer http://www.lospaziobianco.it/145242-iniziano-riprese-linsonne-ecco-trailer http://www.lospaziobianco.it/145242-iniziano-riprese-linsonne-ecco-trailer#comments Fri, 27 Mar 2015 14:30:58 +0000 http://www.lospaziobianco.it/?p=145242 Scritto da Emilio Cirri, tratto da Lo Spazio Bianco.

Leggi il contenuto completo su: Iniziano le riprese de “l’Insonne”: ecco il primo trailer


Inizieranno ad aprile le riprese del film inspirato al fumetto scritto da Giuseppe di Bernardo e disegnato da Andrea J. Polidori.


Scritto da Emilio Cirri, tratto da Lo Spazio Bianco.

Leggi il contenuto completo su: Iniziano le riprese de “l’Insonne”: ecco il primo trailer

]]>
Scritto da Emilio Cirri, tratto da Lo Spazio Bianco.

Leggi il contenuto completo su: Iniziano le riprese de “l’Insonne”: ecco il primo trailer


Sul proprio blog, l’autore Giuseppe di Bernardo ha annunciato che “L’insonne”, il thriller esoterico a fumetti creato da lui e dal disegnatore Andrea J. Polidori nel 1994, diventerà un film. Le riprese inizieranno ad aprile. Chiara Gensini interpreterà la protagonista, Desdemona, giovane DJ di Radio Strega, una piccola radio privata di Firenze che soffre di una strana forma di insonnia. A scrivere la sceneggiatura saranno Anita Rivaroli e Alessandro Giordani, che è anche regista. Scenografie di  Roberto Papi, Giorgio Beltrame sarà il produttore.

Ecco il trailer del film:

, , ,

Scritto da Emilio Cirri, tratto da Lo Spazio Bianco.

Leggi il contenuto completo su: Iniziano le riprese de “l’Insonne”: ecco il primo trailer

]]>
http://www.lospaziobianco.it/145242-iniziano-riprese-linsonne-ecco-trailer/feed 0
3 – il meglio del fumetto di ieri, oggi e domani: #3.1 – Zombi a spasso nel ’68 http://www.lospaziobianco.it/145306-3-meglio-fumetto-ieri-oggi-domani-3-1-zombi-spasso-68 http://www.lospaziobianco.it/145306-3-meglio-fumetto-ieri-oggi-domani-3-1-zombi-spasso-68#comments Fri, 27 Mar 2015 14:30:48 +0000 http://www.lospaziobianco.it/?p=145306 Scritto da Valentino Sergi, tratto da Lo Spazio Bianco.

Leggi il contenuto completo su: 3 – il meglio del fumetto di ieri, oggi e domani: #3.1 – Zombi a spasso nel ’68


Appuntamento monografico con la rubrica curata da Valentino Sergi, in collaborazione con Leggere: tutti: in questa puntata, dal presente: zombi a fumetti con "'68" di Mark Kidwell, Nat Jones, Jay Fotos


Scritto da Valentino Sergi, tratto da Lo Spazio Bianco.

Leggi il contenuto completo su: 3 – il meglio del fumetto di ieri, oggi e domani: #3.1 – Zombi a spasso nel ’68

]]>
Scritto da Valentino Sergi, tratto da Lo Spazio Bianco.

Leggi il contenuto completo su: 3 – il meglio del fumetto di ieri, oggi e domani: #3.1 – Zombi a spasso nel ’68


68salda

DAL PRESENTE

68Mark Kidwell, Nat Jones, Jay Fotos
’68
saldaPress – marzo 2015
180 pagine, brossurato, colori – 15,90€

Z – La più grande collana dedicata al mondo degli zombie” di casa saldaPress, la stessa che ha messo a chiave i diritti dell’edizione nostrana di Walking Dead (parliamo del fumetto ovviamente), si arricchisce di una nuova ucronia ambientata nel periodo della guerra del Vietnam, con una miniserie di quattro uscite che fa il suo esordio negli U.S.A. nel 2011 per poi continuare in successivi cicli di crescente successo. Il gusto di questa ennesima portata in salsa zombie sta in primis in un gioco di riproposizioni putrefatte di icone della fotografia, della musica e del costume di quegli anni. La gallery di cover variant è di certo una delizia orrorifica per gli appassionati del genere. La storia, va da sé, è un espediente per giocare con una delle figure mitologiche dello splatter contemporaneo, sfruttando il fertile humus di temi socio-politici che offre lo spaventoso conflitto. Un divertissement da godersi senza pensieri.

In 3 parole: beffardo, dilettevole, orrorifico

, , , , ,

Scritto da Valentino Sergi, tratto da Lo Spazio Bianco.

Leggi il contenuto completo su: 3 – il meglio del fumetto di ieri, oggi e domani: #3.1 – Zombi a spasso nel ’68

]]>
http://www.lospaziobianco.it/145306-3-meglio-fumetto-ieri-oggi-domani-3-1-zombi-spasso-68/feed 0
The Walking Dead: trailer spin-off durante season finale http://www.lospaziobianco.it/145401-walking-dead-trailer-spin-off-season-finale http://www.lospaziobianco.it/145401-walking-dead-trailer-spin-off-season-finale#comments Fri, 27 Mar 2015 13:41:59 +0000 http://www.lospaziobianco.it/?p=145401 Scritto da Carlo Coratelli, tratto da Lo Spazio Bianco.

Leggi il contenuto completo su: The Walking Dead: trailer spin-off durante season finale


Il network AMC annuncia quando vedremo il trailer dell'attesa serie spin-off di The Walking Dead.


Scritto da Carlo Coratelli, tratto da Lo Spazio Bianco.

Leggi il contenuto completo su: The Walking Dead: trailer spin-off durante season finale

]]>
Scritto da Carlo Coratelli, tratto da Lo Spazio Bianco.

Leggi il contenuto completo su: The Walking Dead: trailer spin-off durante season finale


Il network AMC ha annunciato che il trailer dello spin-off di The Walking Dead, al momento ancora senza un titolo definitivo, sarà trasmesso durante la season finale della quinta stagione del serial.

Lo spin-off, di cui AMC ha ordinato due stagioni, sarà interpretato da Cliff Curtis, Kim Dickens, Frank Dillane e Alycia Debnam Carey. La prima stagione dovrebbe debuttare questa estate, mentre la seconda nel 2016.spinoffwalingdead

, , ,

Scritto da Carlo Coratelli, tratto da Lo Spazio Bianco.

Leggi il contenuto completo su: The Walking Dead: trailer spin-off durante season finale

]]>
http://www.lospaziobianco.it/145401-walking-dead-trailer-spin-off-season-finale/feed 0
Svelate le formazioni di All-New, All Different Avengers e Uncanny Inhumans http://www.lospaziobianco.it/145339-svelate-formazioni-all-new-all-different-avengers-uncanny-inhumans http://www.lospaziobianco.it/145339-svelate-formazioni-all-new-all-different-avengers-uncanny-inhumans#comments Fri, 27 Mar 2015 13:00:24 +0000 http://www.lospaziobianco.it/?p=145339 Scritto da Emilio Cirri, tratto da Lo Spazio Bianco.

Leggi il contenuto completo su: Svelate le formazioni di All-New, All Different Avengers e Uncanny Inhumans


La Marvel, attraverso CBR e Wired UK, ha rilasciato le due copertine complete dell’albo in uscita per il Free Comic Book Day, che si svolgerà negli USA il 2 Maggio. Il numero conterrà due storie, una dedicata agli All-New, All-Different Avengers, l’altra agli Uncanny Inhumans. Le copertine hanno svelato le formazioni complete dei due team. Il ...


Scritto da Emilio Cirri, tratto da Lo Spazio Bianco.

Leggi il contenuto completo su: Svelate le formazioni di All-New, All Different Avengers e Uncanny Inhumans

]]>
Scritto da Emilio Cirri, tratto da Lo Spazio Bianco.

Leggi il contenuto completo su: Svelate le formazioni di All-New, All Different Avengers e Uncanny Inhumans


All-New-All-Different-Avengers-Assemble-4-811f2La Marvel, attraverso CBR e Wired UK, ha rilasciato le due copertine complete dell’albo in uscita per il Free Comic Book Day, che si svolgerà negli USA il 2 Maggio. Il numero conterrà due storie, una dedicata agli All-New, All-Different Avengers, l’altra agli Uncanny Inhumans.

Le copertine hanno svelato le formazioni complete dei due team. Il roster dei Vendicatori è composto dal Nuovissimo Capitan America (Sam Wilson, già Falcon), la nuova Thor (di cui ancora non si conosce l’identità), Visione (uno dei nuovi Vendicatori cinematografici), Iron Man (in una veste diversa da quella vista in Superior Iron Man), Nova, Ms. Marvel (la supereroina islamica di Jersey City che ha riscosso un enorme successo di critica e pubblico) e Miles Morales, lo Spider-Man dell’universo Ultimate. Non si sa ancora dove sarà ambientata la serie, ma è sicuro che inizierà durante Secret Wars, vista la presenza dell’Uomo Ragno Ultimante. Questo potrebbe anche essere un indizio sul futuro dell’universo lanciato nel 2000 da Bill Jemas e Joe Quesada.

AUncanny-Inhumans-4-7b669ncora sconosciuti gli autori, anche se alcune scan rilasciata su 4chan ha svelato che, almeno per il primo numero, saranno Mark Waid e Mamhud Asrar.

Per quanto riguarda Uncanny Inhumans, serie scritta da Charles Soule (attuale autore di Inhumans) edisegnata da Steve McNiven, la formazione sarà composta da Medusa, regina Inumana, Triton, storico membro del gruppo, Inferno, Iso, Naja, creati proprio da Soule durante il suo ciclo di storie, e Johnny Storm, ovvero la Torcia Umana dei Fantastici Quattro. Storm non è un Inumano, ma dato che il mensile del quartetto è stato momentaneamente chiuso e dato che i Fantastici Quattro sono stati i primi ad incontrare gli Inumani (apparsi per la prima volta in Fantastic Four #45 del 1965) la scelta stupisce ma non troppo. Di seguito, una ricca anteprima del primo numero della serie.

UNCINH2015000-DC11-9b9a1 UNCINH2015000-DC51-80e41 UNCINH2015000-DC21-79b5e UNCINH2015000-DC41-a22ab UNCINH2015000-DC31-d21fc UNCINH2015000-DC71-782e9 UNCINH2015000-int-4-bc477 UNCINH2015000-int-1-163c0 UNCINH2015000-int-2-8ad2f UNCINH2015000-int-3-6e7c4 UNCINH2015000-DC61-d38eb , , , , , ,

Scritto da Emilio Cirri, tratto da Lo Spazio Bianco.

Leggi il contenuto completo su: Svelate le formazioni di All-New, All Different Avengers e Uncanny Inhumans

]]>
http://www.lospaziobianco.it/145339-svelate-formazioni-all-new-all-different-avengers-uncanny-inhumans/feed 0
Dal 22 maggio a Roma la prima edizione di ARF! il festival di storie, segni e disegni http://www.lospaziobianco.it/145313-22-roma-edizione-arf-festival-storie-segni-disegni http://www.lospaziobianco.it/145313-22-roma-edizione-arf-festival-storie-segni-disegni#comments Fri, 27 Mar 2015 11:30:06 +0000 http://www.lospaziobianco.it/?p=145313 Scritto da Michele Garofoli, tratto da Lo Spazio Bianco.

Leggi il contenuto completo su: Dal 22 maggio a Roma la prima edizione di ARF! il festival di storie, segni e disegni


Dal 22 maggio a Roma la prima edizione di ARF! il festival di storie, segni e disegni organizzato da Daniele Bonomo, Paolo Campana, Stefano Piccoli, Mauro Uzzeo e Fabrizio Verrocchi.


Scritto da Michele Garofoli, tratto da Lo Spazio Bianco.

Leggi il contenuto completo su: Dal 22 maggio a Roma la prima edizione di ARF! il festival di storie, segni e disegni

]]>
Scritto da Michele Garofoli, tratto da Lo Spazio Bianco.

Leggi il contenuto completo su: Dal 22 maggio a Roma la prima edizione di ARF! il festival di storie, segni e disegni


Comunicato Stampa

Dal 22 al 24 maggio, all’Auditorium del Massimo di Roma, sbarca la prima edizione di Arf! Festival dedicato alla narrazione per immagini: fumetto, illustrazione e graphic novel.

Arf

La rassegna è stata ideata e organizzata da Daniele Bonomo, Paolo Campana, Stefano Piccoli, Mauro Uzzeo e Fabrizio Verrocchi –  disegnatori, sceneggiatori e designer – per riportare nella capitale un modello di festival che renda nuovamente protagonisti gli autori, gli editori e i lettori.

Tre giorni di attività, dalle 10 alle 20, con più di settanta tra i migliori fumettisti italiani, quattro grandi mostre in esclusiva, incontri, workshop e uno spazio collettivo di sketch e dediche; tra gli espositori presenti alcune delle più importanti case editrici italiane di fumetto, librerie specializzate e scuole di comics.

Un’attenzione particolare è dedicata ai bambini grazie all’AREA KIDS, con ingresso  gratuito fino a 12 anni.

ARF!, un’iniziativa patrocinata della Regione Lazio, Roma Capitale (Assessorato alla Cultura) e Biblioteche di Roma, è gemellato con il Treviso Comic Book Festival e il Napoli Comicon.

ARF! Festival di storie, segni e disegni
22-23-24 maggio 2015 @ Auditorium del Massimo (zona Eur) Roma
Via Massimiliano Massimo, 1
Attività dalle ore 10:00 alle 20:00

INGRESSO:
giornaliero 6,00 €
tre giorni 15,00 €
bambini fino a 12 anni GRATIS 

www.arfestiv.al

Info: info@arfestiv.al
Facebook: www.facebook.com/arfestival
Twitter: @arfestival
Instagram: @arfestival
#ARF15

UFFICO STAMPA
Fabrizia Ferrazzoli   – 333.2985368  – fabrizia.ferrazzoli@gmail.com
Fabiana Manuelli  – 347.8263425  – fabianamanuelli@gmail.com

, , ,

Scritto da Michele Garofoli, tratto da Lo Spazio Bianco.

Leggi il contenuto completo su: Dal 22 maggio a Roma la prima edizione di ARF! il festival di storie, segni e disegni

]]>
http://www.lospaziobianco.it/145313-22-roma-edizione-arf-festival-storie-segni-disegni/feed 0
Nuovo progetto Marvel per Warren Ellis http://www.lospaziobianco.it/145335-nuovo-progetto-marvel-warren-ellis http://www.lospaziobianco.it/145335-nuovo-progetto-marvel-warren-ellis#comments Fri, 27 Mar 2015 10:00:23 +0000 http://www.lospaziobianco.it/?p=145335 Scritto da Emilio Cirri, tratto da Lo Spazio Bianco.

Leggi il contenuto completo su: Nuovo progetto Marvel per Warren Ellis


Dopo l'acclamato ciclo di Moon Knight, Warren Ellis torna alla Marvel con un nuovo progetto, ancora avvolto nel mistero.


Scritto da Emilio Cirri, tratto da Lo Spazio Bianco.

Leggi il contenuto completo su: Nuovo progetto Marvel per Warren Ellis

]]>
Scritto da Emilio Cirri, tratto da Lo Spazio Bianco.

Leggi il contenuto completo su: Nuovo progetto Marvel per Warren Ellis


Sul suo tumblrWarren Ellis ha annunciato che lavorerà ad un nuovo progetto Marvel.

Rispondendo ad un fan che gli ha chiesto se fosse interessato o no a prendere le redini di Daredevil dopo l’abbandono di Mark Waid, lo scrittore ha risposto. ” Seleziono i miei progetti Marvel solo da quelli che mi vengono offerti, non mi arrovello tanto il cervello a pensare a cosa mi piacerebbe fare lì. Loro vengono da me quando vogliono che lavori con loro e mi fanno un’offerta su ciò che è disponibile. (Ho già selezionato ed iniziato il mio progetto Marvel per quest’anno, comunque.)

Quasi sicuramente, però, non sarà Daredevil.Per rispondere meglio alla domanda” ha concluso “ciò che ho pensato è questo: riuscirei ad avere un’idea differente per il personaggio diversa da quelle di Frank Miller o Brian Bendis che sia interessante sia per me che per la Marvel allo stesso livello? Nel caso di Daredevil, credo che la risposta sia no, non pensi?

Warren-Ellis

 

,

Scritto da Emilio Cirri, tratto da Lo Spazio Bianco.

Leggi il contenuto completo su: Nuovo progetto Marvel per Warren Ellis

]]>
http://www.lospaziobianco.it/145335-nuovo-progetto-marvel-warren-ellis/feed 0
Dylan Dog #343: “Nel fumo della battaglia” di Gigi Simeoni: l’orrore e l’inquietudine http://www.lospaziobianco.it/145298-dylan-dog-343-fumo-battaglia-gigi-simeoni-lorrore-linquietudine http://www.lospaziobianco.it/145298-dylan-dog-343-fumo-battaglia-gigi-simeoni-lorrore-linquietudine#comments Fri, 27 Mar 2015 08:30:52 +0000 http://www.lospaziobianco.it/?p=145298 Scritto da Ettore Gabrielli, tratto da Lo Spazio Bianco.

Leggi il contenuto completo su: Dylan Dog #343: “Nel fumo della battaglia” di Gigi Simeoni: l’orrore e l’inquietudine


"Nel fumo della battaglia", albo #343 di Dylan Dog, scritto e disegnato da Gigi Simeoni, ci racconta il dolore di una perdita e l’orrore dell’ignoto.


Scritto da Ettore Gabrielli, tratto da Lo Spazio Bianco.

Leggi il contenuto completo su: Dylan Dog #343: “Nel fumo della battaglia” di Gigi Simeoni: l’orrore e l’inquietudine

]]>
Scritto da Ettore Gabrielli, tratto da Lo Spazio Bianco.

Leggi il contenuto completo su: Dylan Dog #343: “Nel fumo della battaglia” di Gigi Simeoni: l’orrore e l’inquietudine


343coverIn questo albo la cliente di Dylan Dog è Susy, giovane madre distrutta dalla morte del figlio, che si trova di fronte all’orrore quando in chat viene contattata da qualcuno che afferma di essere il suo bambino, sperso in un posto buio e spaventoso.

Gigi Simeoni presenta una storia che si rivela efficacemente disturbante, sfruttando sicuramente un tema per certi versi di facile presa come il dolore di una madre per la perdita del figlio, tuttavia senza indugiare nel pietismo ma affrontando questo dolore con il giusto distacco, per calcare la mano invece sull’aspetto esoterico della storia e sull’indagine di Dylan Dog.

Un albo non privo di piccoli difetti, con un paio di snodi un poco forzati e a cui possiamo imputare l’utilizzo di elementi non originali, che i più attenti lettori e cultori del genere hanno certamente già letto o visto. Quello che fa la differenza l’utilizzo di questi elementi e il risultato complessivo, che soverchia i pochi elementi discutibili, e consegna al lettore una storia che lascia addosso un senso di inquietudine persistente, non scivola nella tentazione del lieto fine a tutti i costi, restituisce un Dylan Dog deciso ma non infallibile alle prese con un caso che non gli si svela davanti nella sua interezza.

1Nel finale si ha la sensazione che con qualche pagina in più alcune soluzioni avrebbero guadagnato di efficacia, ma comunque i passaggi che portano allo scioglimento, pur essendo rapidi, non risultano forzati; in particolare, la storia si prende il tempo per sottolineare gli elementi più forti e disturbanti, specie nelle scene ambientate in un mondo altro, metafisico, rappresentato in maniera esplicita, cruda e senza filtri, con scene grondanti di sangue dal forte impatto scenico.

La galleria di personaggi secondari è ricca e interessante, pur nel poco spazio dedicatovi, lasciando la voglia di approfondirne la conoscenza.

Il tratto di Simeoni è ricco e dettagliato e crea scene di grande effetto. Un segno rotondo, tridimensionale, di stampo realistico, che non si ferma alla resa fotografica ma sfrutta il tratto per evocare, le linee per marcare le espressioni, il bianco e nero contrapposti in maniera netta per trasmettere atmosfera. Si nota chiaramente l’evoluzione dello stile dell’autore rispetto alle precedenti prove e la ricerca di un equilibrio tra la matrice originaria realistica e un tratto più fumettistico in senso stretto, non necessariamente aderente alla rappresentazione pedissequa del reale ma sfruttando le possibilità del disegno per marcare le espressioni e donare dinamismo alle scene.

La sua caratterizzazione di Dylan e Groucho è personale, i personaggi sono riconoscibili ma senza esser debitori di specifici modelli. Particolarmente efficace la resa grafica di Groucho, con lineamenti appena meno che caricaturali e un’espressività comica da cui traspare la lezione del maestro Magnus. Curiosamente, mentre per Groucho si nota la ricerca verso una più netta somiglianza all’originale fratello Marx, Dylan pare invece allontanarsi dal modello di Rupert Everett senza però tradire le caratteristiche distintive.

2

La struttura delle tavole si basa sulla gabbia classica bonelliana, ennesima dimostrazione che non è necessario stravolgerla per creare storie con ritmo e solide. Simeoni si concede qualche deroga inserendo vignette che si sviluppano per larghezza a tutta pagina e più basse rispetto alla divisione in tre strisce della tavola quando ha necessità di dilatare i tempi o di creare tensione attraverso inquadrature particolari, con angolazioni particolari, oppure soffermandosi su determinati dettagli.

Nel fumo della battaglia è forse l‘episodio più convincente della seconda fase, soprattutto alla luce del suo essere “semplicemente” una buona storia, senza portare cambiamenti allo status quo del personaggio o senza indagarne gli elementi più controversi.

Abbiamo parlato di:
Dylan Dog #343 – Nel fumo della battaglia
Gigi Simeoni
Sergio Bonelli Editore – marzo 2015
98 pagine, brossurato, bianco e nero – 3,20€

, ,

Scritto da Ettore Gabrielli, tratto da Lo Spazio Bianco.

Leggi il contenuto completo su: Dylan Dog #343: “Nel fumo della battaglia” di Gigi Simeoni: l’orrore e l’inquietudine

]]>
http://www.lospaziobianco.it/145298-dylan-dog-343-fumo-battaglia-gigi-simeoni-lorrore-linquietudine/feed 0
Panini Comics è il nuovo editore italiano di Asterix http://www.lospaziobianco.it/145245-panini-comics-nuovo-editore-italiano-asterix http://www.lospaziobianco.it/145245-panini-comics-nuovo-editore-italiano-asterix#comments Fri, 27 Mar 2015 07:30:21 +0000 http://www.lospaziobianco.it/?p=145245 Scritto da la redazione, tratto da Lo Spazio Bianco.

Leggi il contenuto completo su: Panini Comics è il nuovo editore italiano di Asterix


Panini Comics annuncia la firma di un importante accordo con il gruppo editoriale Hachette Livre per la pubblicazione delle avventure di Asterix in Italia.


Scritto da la redazione, tratto da Lo Spazio Bianco.

Leggi il contenuto completo su: Panini Comics è il nuovo editore italiano di Asterix

]]>
Scritto da la redazione, tratto da Lo Spazio Bianco.

Leggi il contenuto completo su: Panini Comics è il nuovo editore italiano di Asterix


Comunicato Stampa

Panini Comics annuncia la firma di un importante accordo con il gruppo editoriale Hachette Livre per la pubblicazione delle 1avventure di Asterix in Italia. Creato nel 1959 dallo sceneggiatore René Goscinny e dal disegnatore Albert Uderzo, Asterix, insieme all’inseparabile Obelix e ai membri del suo villaggio in Armorica, è uno dei personaggi di fantasia più noti, studiati e amati a livello mondiale. La serie a fumetti è stata tradotta in più di 110 lingue e ha venduto 335 milioni di copie in tutto il mondo, dando vita a 9 film di animazione e 4 pellicole live action.

Asterix va a integrare e arricchire il già vasto portfolio del publishing Panini, che edita oltre 2.000 pubblicazioni all’anno in Italia, da Topolino a Naruto, da Rat-Man a Star Wars, oltre all’intero parco titoli Marvel, che Panini gestisce con successo da più di due decenni.

Panini riproporrà in libreria il catalogo completo di Asterix, composto al momento da 35 volumi, a partire da Asterix il Gallico fino a Asterix e i Pitti, rispettando l’ordine cronologico originale.

“Per Toutatis! Nessuna iperbole può esprimere l’importanza dell’arrivo di Asterix nella scuderia Panini Comics. Asterix è in assoluto una delle icone leggendarie del fumetto, un personaggio che, con la sua verve, il suo scatenato spirito di iniziativa e il suo mondo variopinto fin dagli anni 70 ha saputo scavare una breccia anche in Italia. Non posso che essere profondamente orgoglioso di questo nuova sfida.” Dichiara Marco M. Lupoi, direttore editoriale e licensing del gruppo Panini S.p.A.

“Hachette Livre ed Editions Albert René sono entusiasti all’idea di lavorare sull’universo di Asterix fianco a fianco con il più importante editore di fumetti in Italia. Siamo sicuri che saprà valorizzare al meglio Asterix sul mercato italiano”. Ha dichiarato M. Céleste Surugue, Direttore Generale delle Edizioni Albert René.

Il primo appuntamento in libreria è fissato a maggio con una sorpresa per tutti i lettori. L’editore modenese infatti, per celebrare l’arrivo del guerriero gallico sotto il proprio marchio, proporrà la nuova edizione di un volume praticamente introvabile e ricercatissimo tra i collezionisti. Pubblicato per la prima volta in Italia nel 1989, Come fu che Obelix cadde da piccolo nel paiolo del druido rappresenta l’ideale punto di partenza della nuova avventura editoriale che unirà Panini e Asterix.

Il volume, che narra le “origini” di Obelix, verrà presentato in anteprima al Napoli Comicon – Salone Internazionale del Fumetto (30 aprile-3 maggio).

,

Scritto da la redazione, tratto da Lo Spazio Bianco.

Leggi il contenuto completo su: Panini Comics è il nuovo editore italiano di Asterix

]]>
http://www.lospaziobianco.it/145245-panini-comics-nuovo-editore-italiano-asterix/feed 0
Valiant presenta #3: Unity (AA VV) http://www.lospaziobianco.it/145196-valiant-presenta-3-unity http://www.lospaziobianco.it/145196-valiant-presenta-3-unity#comments Fri, 27 Mar 2015 07:00:24 +0000 http://www.lospaziobianco.it/?p=145196 Scritto da Paolo Garrone, tratto da Lo Spazio Bianco.

Leggi il contenuto completo su: Valiant presenta #3: Unity (AA VV)


Prosegue l'adrenalico crossover del rinnovato universo Valiant.


Scritto da Paolo Garrone, tratto da Lo Spazio Bianco.

Leggi il contenuto completo su: Valiant presenta #3: Unity (AA VV)

]]>
Scritto da Paolo Garrone, tratto da Lo Spazio Bianco.

Leggi il contenuto completo su: Valiant presenta #3: Unity (AA VV)


copertinavaliantpresenta3Aric di Dacia, guerriero visigoto portatore dell’armatura X-0 Manowar, ritorna sulla Terra dopo secoli di separazione forzata, e decide di riconquistare quella che era la sua patria, l’attuale Romania. Da qui si dipana la trama di Unity, crossover che coinvolge le testate del rinnovato universo Valiant. I temi, importanti e pregnanti, dell’autodeterminazione dei popoli sono trattati con leggerezza, anche con una certa superficialità, mentre la componente d’intrattenimento è ben confezionata. Le firme prestigiose a cui è affidata la parte grafica (Braithwaite, Hairsine, Nord) hanno fornito solo un parziale contributo al risultato finale: appare evidente anche a un occhio non troppo esperto. Meglio le sceneggiature, solidamente costruite e definite, anche da Greg Pak, che fornisce in Eternal Warrior una prova decisamente superiore alla sua media. La storia migliore dell’albo è probabilmente quella della serie X-0 Manowar, in cui Robert Venditti riesce a esprimere i conflitti interiori del protagonista, senza inficiare la velocità del ritmo dell’azione; purtroppo è anche la sezione dell’albo con i disegni peggiori: le tavole sono ben impostate ma rifinite in maniera mediocre, risollevata soltanto un poco dall’ottima colorazione digitale.
Particolarmente riuscita l’edizione Panini, con un ottimo adattamento e redazionali accurati, una pregevole carta patinata che si sposa con l’alta qualità di stampa, e la riproduzione all’interno delle splendide copertine di J.G. Jones.

Abbiamo parlato di:
Valiant presenta #3: Unity
Matt Kindt, Doug Braithwaite, Robert Venditti, Trevor Hairsine, Cary Nord, Vicente Cifuentes, Greg Pak, Diego Bernard, Alejandro Sicot, J.G. Jones
Traduzione di Antonio Solinas
Panini comics, marzo 2015
80 pagine, spillato, colori – 4,50 €
ISSN: 9-772385-165001-50003

img fondo pagina VP3

, , , , , ,

Scritto da Paolo Garrone, tratto da Lo Spazio Bianco.

Leggi il contenuto completo su: Valiant presenta #3: Unity (AA VV)

]]>
http://www.lospaziobianco.it/145196-valiant-presenta-3-unity/feed 0
Nasce Graphic News, il primo portale nativo digitale di informazione a fumetti http://www.lospaziobianco.it/145290-nasce-graphic-news-portale-nativo-digitale-informazione-fumetti http://www.lospaziobianco.it/145290-nasce-graphic-news-portale-nativo-digitale-informazione-fumetti#comments Thu, 26 Mar 2015 20:30:53 +0000 http://www.lospaziobianco.it/?p=145290 Scritto da la redazione, tratto da Lo Spazio Bianco.

Leggi il contenuto completo su: Nasce Graphic News, il primo portale nativo digitale di informazione a fumetti


Nasce Graphic News, un nuovo portale che raccoglie reportage, opinioni, rubriche e notizie interamente disegnate, con l'obiettivo di offrire un’informazione a carattere di approfondimento.


Scritto da la redazione, tratto da Lo Spazio Bianco.

Leggi il contenuto completo su: Nasce Graphic News, il primo portale nativo digitale di informazione a fumetti

]]>
Scritto da la redazione, tratto da Lo Spazio Bianco.

Leggi il contenuto completo su: Nasce Graphic News, il primo portale nativo digitale di informazione a fumetti


Logo Graphic News

Comunicato stampa

Reportage, opinioni, rubriche e notizie interamente disegnate, realizzate attraverso il linguaggio del fumetto e dell’illustrazione, pensate per web, tablet e smartphone. In una frase, è questo Graphic News, il primo portale nativo digitale di informazione a fumetti, on line all’indirizzo www.graphic-news.com.

Graphic News nasce all’insegna di una sperimentazione costante. Offrirà una nuova modalità di costruzione delle storie, pensata per dare all’utente un’esperienza di lettura unica, coinvolgente ed efficace. Proporrà un’informazione a carattere di approfondimento, senza ansie da scoop e breaking news, per offrire nuove chiavi di lettura di quello che accade attorno a noi. Graphic News è un laboratorio che mette al centro il valore delle storie e un modo di raccontare capace di andare oltre la superficie. Una redazione che parte dall’Italia e guarda al mondo, costruendo giorno per giorno relazioni, cercando sguardi e segni differenti.
Graphic News è un progetto di Pequod, società cooperativa che nasce a partire dalla messa in comune di una visione, di energie ed entusiasmo, da parte di quattro soci provenienti dal mondo del fumetto, del giornalismo e della comunicazione. Il progetto è stato ideato in collaborazione con l’associazione Mirada di Ravenna, da anni punto di riferimento in Italia per il fumetto di realtà e crocevia di disegnatori di tutto il mondo, ed è stato realizzato anche grazie al sostegno del bando Culturability della Fondazione Unipolis e del bando Incredibol del Comune di Bologna.

Francesca Zoni - Povere Veneri

Francesca Zoni – Povere Veneri

Nove storie per iniziare

La redazione di Graphic News ha sede a Bologna, città crocevia per molti fumettisti. Gli autori coinvolti nella fase iniziale del progetto studiano o lavorano nel capoluogo emiliano, o sono in qualche modo legati alla città: Gianluca Costantini, Marco Garofalo, Mattia Moro, Cristina Portolano, Emanuele Racca, Giulia Sagramola, Pietro Scarnera, Francesca Zoni, Brochendors Brothers. Alcuni di loro sono autori già affermati, altri sono giovani promesse del fumetto italiano, altri ancora sono studenti dei corsi di fumetto e illustrazione dell’Accademia di Belle arti di Bologna. Nei prossimi mesi la redazione si arricchirà con nuove firme dall’Italia e dal mondo.
Le nove storie con cui inaugura il progetto seguono le sezioni tipiche di una rivista o di un magazine – news, economia, cultura, scienze, sport – e danno l’idea delle diverse direzioni su cui si muoverà Graphic News.

Povere Veneri, di Francesca Zoni, dimostra una volta di più quanto il fumetto sia adatto a raccontare temi delicati e impegnativi. Forse solo una fumettista poteva raccogliere le parole delle ragazze che vediamo tutte le notti in strada, che chiamiamo prostitute e di cui non sappiamo quasi nulla. Francesca le ha incontrate, ci ha parlato, ha ascoltato i loro racconti, e alla fine li ha restituiti con estrema delicatezza: senza mostrare i loro volti ma usando il disegno per raccontare la loro condizione.

No direction home, di Mattia Moro, tratta il tema dell’accoglienza dei profughi che sbarcano a Lampedusa, raccontando un esperimento di autogestione che ha visto 40 richiedenti asilo prendere in autogestione una ex scuola sui colli di Bologna.

Gli ultimi manicomi, di Emanuele Racca, spiega il suo senso già dal sottotitolo: un’introduzione al tema degli Opg, gli Ospedali psichiatrici giudiziari. Luoghi a metà tra il manicomio e il carcere (di cui il governo ha promesso la chiusura entro il 31 marzo) che però sono conosciuti solo da una ristretta cerchia di addetti ai lavori. Emanuele racconta come sono nati e cambiati, guardando alla campagna Stop Opg, che chiede appunto di dire addio definitivamente a queste strutture.

Emanuele Racca - Gli ultimi manicomi

Emanuele Racca – Gli ultimi manicomi

Giovani, carini e tartassati, di Giulia Sagramola, riesce a rendere scorrevole, chiaro e divertente un tema complesso come quello del fisco e delle partite Iva. È anche un modo diverso dal solito di rapportarsi con una “fonte”, in questo caso le consigliere di Acta, l’associazione dei freelance.

Il bar non mente mai, di Marco Garofalo, è un esperimento, uno studio su come potrebbe essere un’intervista a fumetti. Un’intervista immaginaria, in questo caso, fatta montando frasi e poesie di Charles Bukowski, da cui emerge tutta la disperata vitalità dello scrittore americano.

Ercolano, USA, di Cristina Portolano, è la prima “trasferta” per la redazione di Graphic News. Cristina è andata fin sotto il vesuvio per consegnarci una storia sulla tutela del patrimonio artistico e culturale: a differenza di Pompei, dove i crolli sono all’ordine del giorno, gli scavi di Ercolano sono conservati in buono stato grazie a una fondazione statunitense, ma per chi abita da quelle parti non tutto è risolto.

La cura del sonno, di Pietro Scarnera, racconta un ramo particolare della medicina. I disturbi legati al sonno, come l’insonnia e la sindrome delle apnee ostruttive, sono più comuni di quanto si pensi: a studiarli e curarli è la medicina del sonno, disciplina in pieno sviluppo negli ultimi anni.

Tifiamo Lebowski, dei Brochendors Brothers, racconta la storia di una squadra di calcio di prima categoria, il Centro Storico Lebowski, che un nutrito gruppo di ultras ha deciso di sostenere in risposta a uno sport sempre più regolato dal business.

Gaza Starts, di Gianluca Costantini, inaugura la prima rubrica di Graphic News. Costantini, da sempre impegnato a lavorare sul fumetto di realtà, realizzerà in esclusiva per Graphic News alcuni disegni dal progetto “Political comics”.

Marco Garofalo - Il bar non mente mai

Marco Garofalo – Il bar non mente mai

 

Link utili:
Video promo
Sito
Pagina Facebook
Pagina Twitter 

, , ,

Scritto da la redazione, tratto da Lo Spazio Bianco.

Leggi il contenuto completo su: Nasce Graphic News, il primo portale nativo digitale di informazione a fumetti

]]>
http://www.lospaziobianco.it/145290-nasce-graphic-news-portale-nativo-digitale-informazione-fumetti/feed 0
Cartoomics 2015: Conferenza Lukas Reborn http://www.lospaziobianco.it/144958-cartoomics-2015-conferenza-lukas-reborn http://www.lospaziobianco.it/144958-cartoomics-2015-conferenza-lukas-reborn#comments Thu, 26 Mar 2015 17:30:45 +0000 http://www.lospaziobianco.it/?p=144958 Scritto da Ilaria Mencarelli, tratto da Lo Spazio Bianco.

Leggi il contenuto completo su: Cartoomics 2015: Conferenza Lukas Reborn


Michele Medda e Michele Benevento presentano al pubblico Lukas Reborn, seconda e ultima (?) serie di Lukas.


Scritto da Ilaria Mencarelli, tratto da Lo Spazio Bianco.

Leggi il contenuto completo su: Cartoomics 2015: Conferenza Lukas Reborn

]]>
Scritto da Ilaria Mencarelli, tratto da Lo Spazio Bianco.

Leggi il contenuto completo su: Cartoomics 2015: Conferenza Lukas Reborn


Domenica 15 Marzo si è svolto al Cartoomics l’incontro dedicato a Lukas che ha visto gli autori Michele Medda e Michele Benevento tirare le fila della prima stagione e raccontare come sarà strutturata la seconda e ultima stagione del ridestato, che prende il titolo di Lukas Reborn.

Lukas 1Dopo aver specificato che le due stagioni sono state pensate come due archi narrativi differenti per cui la prima stagione di per sé può essere letta come una serie completa, i co-creatori sottolineano la possibilità di portare avanti il progetto con formule nuove, come singoli albi speciali a colori e simili nel caso in cui i numeri di prossima uscita abbiano dei buoni riscontri dal pubblico.

Lukas Reborn, che inizia con il “risveglio” del protagonista, si pone lo scopo di raccontare le sue nuove avventure e la sua nuova vita dopo gli avvenimenti del “finale di stagione”. E di farlo in maniera differente rispetto alla prima stagione, presentando una struttura narrativa piuttosto particolare. Come spiega Michele Medda:

“La serie avrà una struttura differente dalla prima e avrà una macro storia che si concluderà con il volume numero 24, ma avrà al suo interno tre cicli narrativi composti di quattro albi ciascuno.”

Lukas 7La storia, che lo stesso sceneggiatore descrive come una favola dark in cui ha mantenuto e sottolineato alcuni elementi folkloristici, sarà risolta nel numero 23 lasciando in sospeso per il numero 24 solo una sotto trama e regalandoci un finale che lo stesso autore descrive come particolare sia dal punto di vista dei contenuti, sia per l’aspetto grafico.

Sull’ambientazione lo sceneggiatore afferma:

“La maggior parte delle avventure avranno ambientazione metropolitana, però avremo degli episodi che non si svolgeranno nella provincia che avete visto nella prima serie, i paesini sui laghi che avete visto nel numero sette. Metropolis, la città come l’avete vista nella prima serie è un po’ cambiata, avrà qualcosa di diverso. Sarà sempre lei, ma non sarà più lei.”

Lukas 4Per ciò che riguarda i nuovi comprimari troveremo una nuova coppia di poliziotti protagonisti, una ridestata scrittrice che darà una mano a Lukas, un super cattivo George Smiley, un vampiro finanziere che decide di darsi alla politica, e tanti altri personaggi secondari che arricchiranno il parterre della serie. L’idea di fondo di questa stagione è quella di indagare i legami tra le creature che militano a Metropolis. Come dice Michele Medda:

“Studieremo di più i rapporti tra il mondo dell’oscuro e gli esseri umani. Ovviamente il mondo dell’oscuro è avvantaggiato nella scalata al potere. Chiaramente chi è eterno ha delle chance in più che gli essere umani. E quindi è interesse dei ridestati e dei vampiri introdursi nel mondo umano e cercare di occuparne i posti chiave. […] Il tacito patto di non aggressione tra vampiri e ridestati verrà violato e questa cosa avrà delle conseguenze per i ridestati, ma anche per gli umani che si trovano in mezzo.”

Lukas 5I disegnatori che si alterneranno in Lukas Reborn sono gli stessi della serie precedenti, mantenendo una linea grafica coerente e riconoscibile: Michele Benevento, Massimiliano Bergamo, Andrea Borgioli, Luca Casalanguida, Fabio De Tullio e così via. Per ciò che riguarda l’approccio grafico seguito nei nuovi numeri lo stesso Michele Benevento spiega:

“Abbiamo ragionato sull’impostazione grafica e soprattutto sulla gabbia della tavola. Quindi abbiamo un po’ scardinato quelle che sono le regole bonelliane. In redazione ci hanno permesso di fare dei cambiamenti, quindi oltre alla solita gabbia a sei vignette ci siamo permessi qualcosina in più.”

Nuovo approccio anche per ciò che riguarda le copertine:

“Con Lorenzo De Felici e con Michele (Medda – nda) ci siamo domandati come far capire che ci sarebbe stato un cambiamento forte nelle seconda stagione. Abbiamo deciso di cambiare il titolo già per evidenziare questa cosa, ma per mia fortuna non era previsto un cambio di copertinista come su Orfani. Perciò il cambio doveva essere segnalato in maniera differente. Abbiamo deciso di aggirare l’ostacolo utilizzando una diversa colorazione. Abbiamo organizzato le copertine seguendo quelle che erano le indicazioni di Medda che ha organizzato la macro trama su tre cicli di quattro storie. Anche le copertine seguiranno questi tre cicli: la prima quartina sarà caratterizzata da una mezza tinta (grigio, b/n e un rosso molto vivace per evidenziare gli elementi di interesse della cover), la seconda abbiamo deciso di non svelarvela, per la terza, per la prima volta in Bonelli, avremo una copertina quadrupla. Le ultime quattro copertine comporranno un’unica immagine; sono figlio degli anni ’90, della Marvel di quel periodo e l’idea mi è venuta perché adoravo le copertine multiple degli X-Men di Jim Lee.”

Lukas 3Dopo aver sottolineato l’importanza della tematiche affrontate nella nuova serie e il ruolo di Lukas in tutto ciò:

“Vogliamo che ci sia uno sviluppo, che ci sia sorpresa. Come si trova Lukas nell’ambiente? Ci si troverà in mezzo e farà delle scelte spero non prevedibili!”

e dopo aver ricordato la differenza tra fumetto e serie tv, gli autori si soffermano sulla necessità narrativa di dare un volto imperscrutabile al protagonista nei primi volumi.

“C’era una scelta, una regia ben precisa perché dovevamo portare al numero dodici e vedere la sequenza in cui Lukas fa quello che fa senza che voi ve l’aspettaste affatto.”

Lukas 2

Non ci rimane perciò che affrontare la lettura di Lukas Reborn ricordandoci che come tutte le fiabesca una propria morale e che tante novità stilistiche e narrative ci attendono.

 

, , , ,

Scritto da Ilaria Mencarelli, tratto da Lo Spazio Bianco.

Leggi il contenuto completo su: Cartoomics 2015: Conferenza Lukas Reborn

]]>
http://www.lospaziobianco.it/144958-cartoomics-2015-conferenza-lukas-reborn/feed 0
Rizzoli Lizard pubblica “Effetto Casimir” di Claudia Nùke Razzoli http://www.lospaziobianco.it/145211-rizzoli-lizard-pubblica-effetto-casimir-claudia-nuke-razzoli http://www.lospaziobianco.it/145211-rizzoli-lizard-pubblica-effetto-casimir-claudia-nuke-razzoli#comments Thu, 26 Mar 2015 17:30:03 +0000 http://www.lospaziobianco.it/?p=145211 Scritto da Emilio Cirri, tratto da Lo Spazio Bianco.

Leggi il contenuto completo su: Rizzoli Lizard pubblica “Effetto Casimir” di Claudia Nùke Razzoli


Rizzoli Lizard annuncia la pubblicazione della graphic novel di Claudia Nùke Razzoli dal titolo "Effetto Casemir".


Scritto da Emilio Cirri, tratto da Lo Spazio Bianco.

Leggi il contenuto completo su: Rizzoli Lizard pubblica “Effetto Casimir” di Claudia Nùke Razzoli

]]>
Scritto da Emilio Cirri, tratto da Lo Spazio Bianco.

Leggi il contenuto completo su: Rizzoli Lizard pubblica “Effetto Casimir” di Claudia Nùke Razzoli


Rizzoli Lizard ha annunciato sulla propria pagina Facebook che pubblicherà “Effetto Casimir”, scritto e disegnato da Claudia Nùke Razzoli. Al momento non è nota la data di uscita. La Razzoli è membro del collettivo Mammaiuto, autrice, tra le varie cose, de’ I Diari della Nuke e dei disegni di Francesco Petrarca per Kleiner Flug.
Il titolo della nuova opera si riferisce ad un concetto fisico (l’effetto Casimir, appunto), ovvero una forza che si esercita tra due corpi estesi situati nel vuoto, dovuta ad un campo di energia determinato da particelle virtuali che nascono per effetto di fluttuazioni quantistiche.
11090315_10153172159113104_7169612124174888960_n

Sulle nostre scrivanie, ora, “Effetto Casimir”, il prossimo libro di Claudia Nùke Razzoli (per ora in veste foglio macchina)

Posted by Rizzoli Lizard on Mercoledì 25 marzo 2015

,

Scritto da Emilio Cirri, tratto da Lo Spazio Bianco.

Leggi il contenuto completo su: Rizzoli Lizard pubblica “Effetto Casimir” di Claudia Nùke Razzoli

]]>
http://www.lospaziobianco.it/145211-rizzoli-lizard-pubblica-effetto-casimir-claudia-nuke-razzoli/feed 0
Alla scoperta di ARF! Festival: intervista a Mauro Uzzeo http://www.lospaziobianco.it/145232-scoperta-arf-festival-intervista-mauro-uzzeo http://www.lospaziobianco.it/145232-scoperta-arf-festival-intervista-mauro-uzzeo#comments Thu, 26 Mar 2015 14:30:57 +0000 http://www.lospaziobianco.it/?p=145232 Scritto da Ettore Gabrielli, tratto da Lo Spazio Bianco.

Leggi il contenuto completo su: Alla scoperta di ARF! Festival: intervista a Mauro Uzzeo


ARF! Festival, una nuova rassegna che nasce a Roma dall'impegno di una squadra di disegnatori, sceneggiatori e designer: Daniele Bonomo, Paolo Campana, Stefano Piccoli, Fabrizio Verrocchi e Mauro Uzzeo. Intervistiamo quest'ultimo per saperne di più.


Scritto da Ettore Gabrielli, tratto da Lo Spazio Bianco.

Leggi il contenuto completo su: Alla scoperta di ARF! Festival: intervista a Mauro Uzzeo

]]>
Scritto da Ettore Gabrielli, tratto da Lo Spazio Bianco.

Leggi il contenuto completo su: Alla scoperta di ARF! Festival: intervista a Mauro Uzzeo


arf3

Dal 22 al 24 maggio, all’Auditorium del Massimo di Roma, sbarca la prima edizione di ARF! festival dedicato alla narrazione per immagini: fumetto, illustrazione e graphic novel.
La rassegna è stata ideata e organizzata da Daniele Bonomo, Paolo Campana, Stefano Piccoli, Mauro Uzzeo e Fabrizio Verrocchi – disegnatori, sceneggiatori e designer – per riportare nella capitale un modello di festival che renda nuovamente protagonisti gli autori, gli editori e i lettori.

Abbiamo intervistato Mauro Uzzeo per saperne un po’ di più…

unnamedARF! nasce dall’impegno diretto di cinque autori, e questo mi sembra che emerga dall’approccio. Nella presentazione si parla di mostre, workshop, incontri tra lettori e autori, e non di mercato, concorsi, editori… Vuoi illustrarci meglio l’idea di fondo con cui è nato?
Roma è una piazza complicata, e tutti quelli che negli ultimi anni hanno provato a realizzare festival dedicati al fumetto ci si sono dovuti scontrare, con il risultato di un progressivo livellamento verso il basso di tutti quegli aspetti culturali in grado di dirci dove realmente sia, oggi, il fumetto italiano. Sentivamo la mancanza di un grande festival in cui le opere, gli autori, gli editori e – soprattutto – i lettori, fossero i veri protagonisti di un fine settimana all’insegna di mostre, incontri ed eventi che avessero IL FUMETTO al centro della scena, in tutte le sue possibili sfaccettature. Il nostro obiettivo, affatto celato, è quello di riportare nella Capitale un momento di aggregazione, nel solco di una forte tradizione nata con Lucca Comics e portata avanti negli anni, egregiamente, da realtà come il Napoli Comicon e il Treviso Comic Book Festival. Realtà con cui abbiamo voluto, per l’appunto, gemellarci proprio grazie a questa affinità di vedute.

ARF! Festival nasce nell’ottica della convergenza delle arti e dei ruoli legati alla narrazione, uscendo dai compartimenti stagni come già da anni i principali festival nazionali stanno facendo. Che prospettive, che potenzialità offre questo approccio?
La parola “fumetto”, in Italia, ha una connotazione principalmente denigratoria, al punto che anche i più noti, tra i nostri giornalisti, quando devono intervistare un fumettista, provano in tutti i modi a girarci intorno, a eluderla, spesso ricorrendo a sinonimi in grado di elevarne il concetto per allontanarsi dalla banalità del luogo comune. Ed ecco quindi un fiorire di “graphic novel” e “letteratura disegnata” in luogo di quella che è invece una parola meravigliosa in grado di riassumere perfettamente tutte le diverse forme di espressione che questo medium permette. Crediamo sia ora di uscire da questo empasse comunicativo. Crediamo sia ora di raccontare a testa alta quanto fumetto di qualità venga prodotto e distribuito ogni anno nel bel paese, tanto nel mainstream quanto tra gli indipendenti, e crediamo che ci sia una grande fetta di pubblico assetata proprio di questi aspetti. Le recenti candidature allo Strega di Gipi e Zerocalcare dimostrano la volontà di far capire quanto il fumetto non sia quella letteratura di serie B che tante volte lasciano a intendere i media italiani; ARF! è il nostro tentativo di perseguire il medesimo obiettivo offrendo una panoramica, il più ampia possibile, tra quella che è l’attuale generazione di talenti.

Per come si presenta, ARF! stesso potremmo immaginarlo come una forma di narrazione! E allora, cosa vorreste raccontare del panorama culturale italiano con questo nuovo festival?
Che il fumetto è evasione avventurosa e al tempo stesso approfondimento attento dei nostri tempi. Che si rivolge tanto ai bambini quanto agli adulti. Che è realizzato da autori e prodotto da editori che lo amano e che lavorano insieme per confezionare risultati in grado di rimanere nel tempo. Questa prima edizione dell’ARF! è un tentativo in cui ci siamo lanciati, senza preoccuparci troppo di esserci allacciati per bene il paracadute, di coinvolgere amici, colleghi, professionisti e esordienti, senza fare distinzione tra quello che può venir percepito come “alto” e quello che viene etichettato come “basso”, ma puntando tanto sulle varie anime del fumetto. Tantissimi hanno aderito e siamo fieri di quello che vi riveleremo nei prossimi giorni. Tutti quelli che invece, ancora non sono saliti a bordo, speriamo di averli con noi per le prossimi edizioni. Lo scopo è raccontare tutto il fumetto che abbiamo e che siamo in grado di fare. Riuscirci, a Roma, è il nostro sogno.

ARF! Festival, official website: www.arfestiv.al
Facebook: arfestival
Twitter: arfestival
Instagram: arfestival

Mauro Uzzeo, biografia

Mauro Uzzeo è attivo a 360° nel campo dell’intrattenimento, è da anni al servizio del fumetto, del cinema e della televisione. ?In ambito fumettistico spazia dall’editoria indipendente (Montego, Edizioni BD, Coniglio Editore, Bao e NicolaPesceEditore) a quella della grande distribuzione (Editoriale Aurea, Sergio Bonelli Editore) e oggi è uno degli sceneggiatori dello staff di Orfani e di Dylan Dog, il secondo fumetto più venduto d’Italia.
Dal 2001 svolge l’attività di sceneggiatore e regista di cortometraggi animati (Tricky’n’Ducks, Il Bambino che ha spento le stelle), spot televisivi (Coca-cola, Vodafone, Particella di Sodio dell’Acqua Lete) e videoclip musicali (Tiromancino, Jovanotti, Subsonica, Planet Funk, Coolio & Snoop Dogg). Insegna comunicazione e narrazione cross-mediale e affianca Iginio Straffi nella realizzazione delle avventure delle fatine Winx; come direttore responsabile del reparto creativo della Rainbow Cgi (dal 2006 al 2012) contribuisce al kolossal animato in computer grafica Gladiatori di Rom. Per la Lucky Dreams di Andrea Lucchetta realizza le sceneggiature di Spike Life, serial tv di 23 puntate, coprodotto dalla Rai. In campo cinematografco, ha lavorato agli effetti visivi del film L’ultimo terrestre (esordio alla regia del fumettista/illustratore Gipi) e ha curato la regia della sigla animata del film di Fausto Brizzi Com’è bello far l’amore.
Attualmente è nello staff degli autori Wildside, per la quale sta scrivendo due lungometraggi.
Continua ad essere una delle penne in forza al magazine XL di Repubblica e dopo aver girato “Cose da Uomini” primo serial web realizzato in collaborazione col Dipartimento delle pari opportunità per sensibilizzare sul tema della violenza sulla donna, ha scritto le sceneggiature di due lungometraggi horror – attualmente in produzione.

,

Scritto da Ettore Gabrielli, tratto da Lo Spazio Bianco.

Leggi il contenuto completo su: Alla scoperta di ARF! Festival: intervista a Mauro Uzzeo

]]>
http://www.lospaziobianco.it/145232-scoperta-arf-festival-intervista-mauro-uzzeo/feed 0
3° edizione del Concorso Nazionale del Fumetto Città di Valdagno http://www.lospaziobianco.it/145089-3-edizione-concorso-nazionale-fumetto-citta-valdagno http://www.lospaziobianco.it/145089-3-edizione-concorso-nazionale-fumetto-citta-valdagno#comments Thu, 26 Mar 2015 14:30:53 +0000 http://www.lospaziobianco.it/?p=145089 Scritto da Emilio Cirri, tratto da Lo Spazio Bianco.

Leggi il contenuto completo su: 3° edizione del Concorso Nazionale del Fumetto Città di Valdagno


È online il bando per la 3° edizione del CONCORSO NAZIONALE DEL FUMETTO Città di Valdagno, intitolato "2051. LA GUERRA INEVITABILE?"


Scritto da Emilio Cirri, tratto da Lo Spazio Bianco.

Leggi il contenuto completo su: 3° edizione del Concorso Nazionale del Fumetto Città di Valdagno

]]>
Scritto da Emilio Cirri, tratto da Lo Spazio Bianco.

Leggi il contenuto completo su: 3° edizione del Concorso Nazionale del Fumetto Città di Valdagno


Comunicato stampa

2051. LA GUERRA INEVITABILE?

3° edizione del CONCORSO NAZIONALE DEL FUMETTO Città di Valdagno

Fumetto_Melissa

Progetto Giovani bandisce la terza edizione del Concorso Nazionale del Fumetto nato nel 2013 all’interno della manifestazione Valdagno che Legge.

Dopo “Vampiri a fumetti”, dopo “Da un grande potere derivano grandi responsabilità. Eroi e Supereroi, etica e giustizia” l’edizione 2015 si propone con il titolo e tema “2051. La guerra inevitabile?”. Un titolo che è un omaggio al centenario della Grande Guerra, che ricorre quest’anno, ma anche a Geroge Orwell che iniziò a scrivere “1984”, il suo romanzo più celebre, nel 1948, anno da cui deriva appunto il titolo, ottenuto dall’inversione delle ultime due cifre.

Il concorso è rivolto a tutti i fumettisti esordienti che abbiano raggiunto l’età di 16 anni e che abitino o lavorino sul territorio nazionale. Il concorso è diventato un appuntamento conosciuto e ricercato a livello nazionale, richiamando, nelle due scorse edizioni, concorrenti da tutta Italia e lavori di alta qualità.

Questo anche grazie alla particolarità e al prestigio delle opportunità offerte dal concorso: la pubblicazione del primo classificato con l’editore Wannaboo e la possibilità, per i concorrenti, di incontrare personalmente i membri della giuria per un momento di confronto e critica ai lavori.

Il concorso chiama i concorrenti a realizzare una storia a fumetti in massimo 6 tavole sul tema suggerito dal titolo “2051. La guerra inevitabile” I lavori vanno consegnati a Progetto Giovani di Valdagno entro lunedì 4 maggio alle ore 12.00, via e-mail, posta o personalmente.

Dettagli e regolamento: www.progettogiovanivaldagno.it

Nessuna etichetta per questo post.

Scritto da Emilio Cirri, tratto da Lo Spazio Bianco.

Leggi il contenuto completo su: 3° edizione del Concorso Nazionale del Fumetto Città di Valdagno

]]>
http://www.lospaziobianco.it/145089-3-edizione-concorso-nazionale-fumetto-citta-valdagno/feed 0
Data di uscita per il nuovo film dei Puffi http://www.lospaziobianco.it/145269-uscita-nuovo-film-puffi http://www.lospaziobianco.it/145269-uscita-nuovo-film-puffi#comments Thu, 26 Mar 2015 13:14:14 +0000 http://www.lospaziobianco.it/?p=145269 Scritto da Carlo Coratelli, tratto da Lo Spazio Bianco.

Leggi il contenuto completo su: Data di uscita per il nuovo film dei Puffi


La Sony Pictures annuncia la data di uscita per il nuovo film dei Puffi, reboot più fedele ai fumetti di Peyo.


Scritto da Carlo Coratelli, tratto da Lo Spazio Bianco.

Leggi il contenuto completo su: Data di uscita per il nuovo film dei Puffi

]]>
Scritto da Carlo Coratelli, tratto da Lo Spazio Bianco.

Leggi il contenuto completo su: Data di uscita per il nuovo film dei Puffi


La Sony Pictures Animation ha annunciato che il nuovo film dei Puffi, totalmente animato, uscirà nelle sale di tutto il mondo il 31 marzo 2017.

La nuova pellicola, che vedrà alla regia Kelly Asbury (Shrek 2) sarà un reboot e non avrà niente a che fare con i due precedenti film, che hanno incassato un totale di oltre 800 milioni di dollari, e sarà inoltre molto più fedele ai fumetti di Peyo.

Con un film animato più fedele nei toni e nei disegni al creatore originale Peyo, stiamo abbracciando tutto ciò che ha reso i Puffi così speciali per il pubblico di tutto il mondo – ha dichiarato Rory Bruer,  presidente del settore distribuzione di Sony Pictures Entertainment.

smurfs-imps-2008-3

,

Scritto da Carlo Coratelli, tratto da Lo Spazio Bianco.

Leggi il contenuto completo su: Data di uscita per il nuovo film dei Puffi

]]>
http://www.lospaziobianco.it/145269-uscita-nuovo-film-puffi/feed 0