Essential 11: undici storie di Darwyn Cooke

Il 14 maggio 2016 si è spento il fumettista canadese Darwyn Cooke: gli rendiamo omaggio ricordando undici sue storie da rileggere.

L’appuntamento con l’Essential 11 di questo mese è incentrato su , uno dei talenti più fulgidi del comicdom statunitense prematuramente scomparso.
Nato a Toronto nel 1962, Cooke ha iniziato a lavorare nel fumetto nel 1985, per approdare poi nel mondo dell’animazione nel 1990 dove ha curato gli storyboard delle serie televisive animate della DC sotto il controllo dell’animatore e fumettista Bruce Timm,
: The animated series e Superman: The animated series.
Come fumettista, nelle vesti di sceneggiatore, disegnatore e autore completo, si è distinto come autore completo in opere come
Batman: Ego e La nuova frontiera, e sempre per DC Comics, ha firmato una serie di storie su Catwoman e un paio di miniserie del progetto Before .
Ha lavorato però anche con Marvel, per le testate dedicate a Spider-Man e agli X-Men.
Darwyn Cooke è spirato il 14 maggio scorso: la redazione de Lo Spazio Bianco ha deciso così di dedicargli la puntata di Essential 11 di questo mese, raccogliendo alcune delle sue opere in base a quelle maggiormente di spicco e al proprio sentire individuale.

Essential 11: undici storie di Darwyn Cooke

Batman: Ego

Darwyn Cooke si dimostra un artista di grande sensibilità in questa storia dove mette a confronto Batman con… sé stesso. O meglio, con le sue paure, le sue aspirazioni, la sua stessa missione di Crociato Incappucciato. Il protagonista, in seguito ad un duro evento,  è costretto a guardare dentro di sé per capire cosa lo guida, per giustificare le proprie azioni, per riconcepire la sua identità.
E i disegni dell’artista canadese riescono a esaltare queste sensazioni, con il suo stile morbido e sinuoso.

Essential 11: undici storie di Darwyn Cooke

La nuova frontiera

Darwyn Cooke scrive una lunga storia in più capitoli, firmando un vero e proprio romanzo grafico sui supereroi. Analogamente al Watchmen di Alan Moore, anche qui i supereroi sono messi al bando dalle autorità, rimanendo in attività autorizzata solo Superman e Wonder Woman.
Siamo quindi immersi nell’universo DC Comics, ma in una versione distopica ambientata nel dopoguerra della Cold War mondiale.
Una Storia alternativa, uno scenario stuzzicante, un’ambientazione sempre efficace sono l’ottima base su cui l’autore realizza un fumetto decisamente riuscito, ingiustamente poco celebrato, nel quale non manca anche una dose di apprezzabile metanarrativa.

Essential 11: undici storie di Darwyn Cooke

Il colpo grosso di Selina

Una Catwoman scritta benissimo è la protagonista di questa storia in quattro parti, un’avventura ricca di azione e in grado di intrattenere grazie ad un ritmo incalzante. Con atmosfere che strizzano l’occhio anche al poliziesco e all’hard-boiled, Selinàs big score rappresenta uno dei momenti più felici della carriera fumettistica del personaggio, anche grazie al tratto con cui viene rappresentata da Cooke, che se non convince al 100% quando la raffigura con il costume classico, si riscatta invece in borghese.

Essential 11: undici storie di Darwyn Cooke

Batman/

La storia La convention del crimine, scritta da , fa da prequel alla nuova serie di The Spirit, scritta e disegnata da Darwyn Cooke.
La sceneggiatura di Loeb si rivela simpatica e riuscita nel suo riunire il mondo di Spirit con quello di Batman, con tante facce note ai lettori che fanno capolino dalle tavole, grazie anche ai bei disegni ci Cooke che ricordano ancor più del solito l’appeal della serie animata di Batman degli anni Novanta.
Un incontro felice e simbolico tra due star del fumetto americano.

Essential 11: undici storie di Darwyn Cooke

The Spirit

Come accennato al punto precedente, nel 2008 uscì un rilancio di The Spirit di Will Eisner, curato proprio da Darwyn Cooke.
L’autore si muove con naturalezza nel toccare un personaggio storico, scrivendo le prime storie in modo convincente con un leggero calo in quelle successive della sua gestione. Il lato artistico resta comunque di grande effetto e particolarmente adatto al Detective Creduto Morto.

Essential 11: undici storie di Darwyn Cooke

Before Watchmen: Minutemen

Darwyn Cooke fa parte della schiera di autori arruolati dalla DC nel 2012 per scrivere alcune miniserie ambientate prima del Watchmen di Alan Moore e Dave Gibbons, riutilizzandone i personaggi.
Scrive, per i disegni di Amanda Palmer, la serie su Silk Spectre, e come autore completo realizza invece quella dedicata ai Minutemen, il gruppo di supereroi precedente alla generazione che vediamo in Watchmen.
Cooke si approccia con doveroso rispetto all’operazione, creando un racconto che cerchi di essere il più rispettoso possibile del materiale originario: dovendo scrivere del gruppo di supereroi precedente ai protagonisti effettivi della graphic novel di Moore, invece di optare per il revisionismo del concetto di supereroismo si cala completamente in quello più classico, sensatamente.
Il tratto cartoonesco/retrò, inoltre, si sposa perfettamente con l’ambientazione e gli intenti della miniserie.

Essential 11: undici storie di Darwyn Cooke

Il cacciatore

L’amore di Cooke per le atmosfere retrò si ritrova anche in questo adattamento a fumetti dell’omonimo romanzo di Richard Stark, con protagonista il ruvido Parker.
L’ambientazione nei bassifondi della New York anni Sessanta funziona perfettamente per quel tipo di atmosfere tanto care all’autore, che rende giustizia al testo di partenza con le proprie tavole.

Essential 11: undici storie di Darwyn Cooke

Solo #5

Basterebbe la qualità della scrittura da sola a fare del numero 5 di Solo un capolavoro. Oppure l’estro grafico, tanto che un paio di storie potrebbero tranquillamente essere mute e funzionerebbero lo stesso. Il one man show di Cooke è un esempio di grande fumetto, fatto di diverse variazioni su temi, grafici e narrativi, e di uno sfoggio di abilità che colpisce prima l’occhio del lettore e poi tutto il resto.

Essential 11: undici storie di Darwyn Cooke

I figli del crepuscolo

Da qui:
L’arte di Darwyn Cooke è essenziale per creare questa atmosfera di familiarità. La costruzione della tavola è solida e precisa, così come la gestione dei tempi narrativi, mai forzati, ma sempre naturali e fluidi. Il tratto sintetico dell’artista, fatto di linee sinuose, morbide e sensuali, si esalta nelle scene di intimità quotidiana e nella raffigurazione delle emozioni dei personaggi: bastano poche linee per esprimere dolcezza, paura o sconcerto, poche immagini per descrivere una situazione e caratterizzare i personaggi.

Essential 11: undici storie di Darwyn Cooke

Spider-Man’s Tangled Web #11: Aperto tutta la notte

Si tratta di una storia intrisa di ironico romanticismo, un gioiellino in cui il talento di Cooke recupera temi e situazioni  tipiche del personaggio e li ripropone con una freschezza sorprendente. Umorismo, acume e uno stile grafico innovativo e nostalgico allo stesso tempo dimostrano che non esistono storie nuove o vecchie, ma solo storie buone o cattive.

Essential 11: undici storie di Darwyn Cooke

Catwoman #1-4

ha una vocazione nello scrivere trama dal sapore noir. Non è un caso che, sempre in DC, sia stato l’artefice della serie in 30 numeri Gotham Central.
Anche la sua gestione della testata su Catwoman risente molto di questa attitudine, e nei primi quattro numeri lo sceneggiatore è stato affiancato da Darwyn Cooke per i disegni: il lavoro dell’artista è sempre entusiasmante, il suo stile si rifà ancora una volta direttamente all’animazione e offre tavole dinamiche e ricche di atmosfera, che si sposano molto bene con i testi.

Essential 11: undici storie di Darwyn Cooke

Abbiamo parlato di:
Batman: Ego
Traduzione di Leonardo Rizzi
Planeta DeAgostini, 2008
208 pagine, cartonato, colori – 15,95 €

La nuova frontiera (I più grandi supereroi della Terra #4 – #5)
Traduzione di Mauro Neri e Maco Farinelli
Planeta DeAgostini, 2009
208 pagine cadauno, cartonato, colori – 9,90 € cadauno

Il colpo grosso di Selina (nel volume Batman: Ego)
Traduzione di Leonardo Rizzi
Planeta DeAgostini, 2008
208 pagine, cartonato, colori – 15,95 €

Batman/The Spirit
Testi di Jeph Loeb
Panini Comics, 2008
48 pagine, spillato, colori – 3,50 €

The Spirit di Darwyn Cooke (3 volumi)
Panini Comics, 2008-2009
144 pagine cadauno, cartonati, colore – 13,00 € cadauno

Before Watchmen: Minutemen #1-6
Traduzione di Stefano Formiconi
RW-Lion, 2013
36 pagine cadauno, spillati, colori – 2,50 € cadauno

Il cacciatore
Edizioni BD, 2009
144 pagine, cartonato, colore – 15,00 €

Solo #5 (nel volume Batman Library #11 – Batman: Solo)
RW-Lion, 2013
176 pagine, brossurato, colori – 15,95 €

I figli del crepuscolo (Vertigo Hits #57)
Testi di
RW-Lion, annunciato
128 pagine, colori – 12,95 €

Spider-Man’s Tangled Web #11: Aperto tutta la notte (nel volume Spider-Man di Corriere della Sera e Gazzetta dello Sport #4: Il bacio dell’Uomo Ragno)
RCS, 2007
120 pagine, brossurato, colori – 8,99 €

Catwoman TP1 – Corsa selvaggia
Testi di Ed Brubaker
Planeta DeAgostini, 2009
496 pagine, brossurato, colori – 30,00 €

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizio