Essential 11: undici anime di combattimento

Abbiamo chiesto a Enrico Cantino, autore del libro "Da Kenshiro a Sasuke", di stilare una lista di 11 anime legati ai combattimenti.

In questa puntata ospitiamo Enrico Cantino, scrittore e saggista, autore di alcuni testi con lo scopo di trattare in maniera analitica l’animazione giapponese, quali Da Kenshiro a Sasuke. Gli anime guerrieri e il codice d’onore degli antichi samurai (2013) e Da Goldrake a Supercar Gattiger. Dal semplice al complesso: tipologie di robottoni dell’animazione giapponese (2013), fino ad arrivare all’ultimo in ordine di tempo, Dall’incantevole Creamy a Pollon. Maghette e incantesimi nell’animazione giapponese (2015). Cura anche un blog, abatelunare.tumblr.com, nel quale pubblica racconti e riflessioni personali.
Vista la conoscenza dell’autore verso gli anime, in particolar modo quelli “di combattimento”, gli abbiamo chiesto di stilare un elenco di 11 titoli che ben rappresentassero secondo lui questa specifica branca della serialità televisiva animata.

CAPITAN HARLOCK

Non posso – né voglio – prescindere dall’invincibile nonché integerrimo pirata spaziale Harlock, forse il primo guerriero nipponico visto sugli schermi televisivi italiani. Anche io, come molti della mia generazione ho sognato un’avventura dove “io sono l’eroe che combatte accanto a te“. E mi sono sorpreso a ogni episodio per la sua irreale flemma (dimostrata per lo meno nella prima serie trasmessa sulla Rai).

Essential 11: undici anime di combattimento

KEN IL GUERRIERO

Ho amato fin da subito questo combattente, almeno in apparenza duro e freddo come l’acciaio, le cui movenze ricordano in maniera impressionante quelle del grande Bruce Lee. Lui è la dimostrazione che la Via del Guerriero è drammaticamente solitaria (non c’è amico che sopravviva alla sua amicizia). Memorabile nella seconda serie la risposta data a un avversario che gli chiedeva se avesse ucciso lui i suoi uomini: “se ti dico di sì cosa mi fai?

Essential 11: undici anime di combattimento

HURRICANE POLYMAR

Mi divertivo come un matto a vedere le imprese di questo supereroe in salsa giapponese. Più che altro, ero affascinato dalla doppia identità del protagonista: Takeshi, assolutamente goffo nella vita di tutti i giorni, diventa fortissimo e invincibile nei panni del grande Hurricane Polymar. Da vedere per la fantasia dei costumi indossati dai vari nemici, ispirati alle più disparate razze animali, e per l’insolita (ai tempi) fluidità dell’animazione.

Essential 11: undici anime di combattimento

I CAVALIERI DELLO ZODIACO

Sono tre le ragioni per cui questo anime mi piaceva così tanto. La prima è l’inconfondibile tratto del grandissimo Shingo Araki, mancato da poco. La seconda è il suggestivo design delle armature di ciascun guerriero (a parte la prima di Pegasus che fa proprio pena). La terza è l’armatura d’oro di Sagitter, premio finale del torneo denominato Guerra Galattica durante la prima saga. Perché io sono nato in dicembre e sono un sagittario, per cui mi sentivo molto coinvolto.

Essential 11: undici anime di combattimento

STAR BLAZERS

Ogni pomeriggio trepidavo per le sorti dell’equipaggio della nave spaziale Argo (in realtà Yamato, in originale), impegnata in un’impresa disperata: salvare il nostro pianeta dal solito cataclisma più o meno naturale e da una razza di alieni che cambia secondo la serie. Per la serie “riusciranno i nostri eroi…?” Chiaro che sì. Da segnalare i film live action uscito pochi anni fa. Dura due ore ma, nonostante le variazioni apportate alla vicenda, rispetta in pieno lo spirito dell’anime.

Essential 11: undici anime di combattimento

CITY HUNTER

Hunter – il cui vero nome è Ryo Saeba – è un guerriero molto particolare, perché utilizza la pistola. Lui è uno sweeper, cioè uno spazzino. Un giustiziere, insomma. Uno che mette la propria abilità di pistolero al servizio di chi non può difendersi. Con un dettaglio non trascurabile: è un maniaco sessuale, e accetta solo clienti femminili, dalle quali cerca – non riuscendoci – di farsi pagare in natura. Un perfetto mix di dramma e umorismo.

Essential 11: undici anime di combattimento

LUPIN III

D’accordo, è un ladro. Magari un po’ maldestro (perché mica sempre gli riesce di raggiungere – o sarebbe forse meglio dire rubare – il proprio obiettivo, nonostante sforzi e inventiva). Ma a mio sindacabilissimo giudizio possiamo legittimamente considerarlo un guerriero. Ha un suo codice d’onore, che non trasgredisce mai. E uccide soltanto quando ciò sia del tutto inevitabile. Non dimentichiamo, poi, che uno dei suoi partner è un autentico samurai alla continua ricerca dell’Illuminazione.

Essential 11: undici anime di combattimento

JUDO BOY

Un altro anime che seguivo per ragioni biecamente personali. Sì, perché da ragazzo ho praticato per un po’ la Via della Cedevolezza (sebbene con scarsi risultati), e le avventure di questo judoka che combatte indossando il proprio kimono rosso mi prendevano un sacco. Poi ero curioso di vedere se sarebbe mai riuscito a trovare e a sconfiggere il misterioso “uomo con un occhio solo” che aveva ucciso suo padre durante un combattimento. Temo di non averlo capito tutt’ora.

Essential 11: undici anime di combattimento

SASUKE IL PICCOLO NINJA

In questa mia personalissima lista non potevano certo mancare i ninja, misteriosi combattenti capaci di prodezze quasi soprannaturali. La serie, disegnata un po’ rozzamente, vede quale protagonista un apprendista ninja, chiamiamolo così. La particolarità di questa serie è quella di fornire una spiegazione razionale e quasi scientifica delle tecniche impiegate da questi particolari guerrieri, molto meno magiche di quanto si tenda a credere.

Essential 11: undici anime di combattimento

DRAGONBALL

Una lista degli undici imprescindibili anime guerrieri deve assolutamente comprendere il bizzarro Dragonball. Che parte come serie umoristico-satirica, per poi dare quasi esclusivamente spazio ai violentissimi e interminabili combattimenti. Ennesima e forse più famosa versione della leggenda taoista di Son Gokuh, l’irriverente e invincibile scimmiotto di pietra che cerca in tutti i modi di guadagnarsi l’immortalità perché si annoia.

Essential 11: undici anime di combattimento

ONE PIECE

Ho aperto con un pirata (spaziale) e chiudo con un altro pirata, coraggioso fino ai limiti dell’incoscienza e ingordo, le cui avventure sono tutt’ora in corso. Ciò che rende imperdibile questa serie è la sua complessa struttura narrativa, densa di rivelazioni e colpi di scena mai scontati, elaborati da un autore che sa come sorprendere e avvincere gli spettatori con la propria inesauribile fantasia.

Essential 11: undici anime di combattimento

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizio