Episodio extra di “Quebrada” firmato Matteo Scalera

Se la campagna Indiegogo di Quebrada raggiunge il suo stretch goal (33.000€), nella ristampa un episodio inedito di Quebrada illustrato da Matteo Scalera

Comunicato Stampa

Atomico propone un episodio extra di , illustrato da

La storia vedrà alla sceneggiatura, e sarà offerta ai finanziatori che supporteranno la campagna crowdfunding diEpisodio extra di "Quebrada" firmato Matteo Scalera Quebrada – Seconda Caduta, se questa raggiungerà il primo stretch goal.

La campagna di crowdfunding del fumetto ambientato nel mondo della Lucha Libre Quebrada – Seconda Caduta ha recentemente superato i 10.000€ raccolti. Per celebrare l’evento il team di Atomico, che attraverso il finanziamento diretto da parte dei lettori ha già visto trasformarsi il progetto fantascientifico RIM CITY in realtà, ha pensato di coinvolgere l’illustratore parmigiano (Image Comics, Marvel, Panini, ecc.), proponendogli di realizzare una storia inedita, di otto tavole, su sceneggiatura di Matteo Casali.

Il nuovo episodio non sarà introdotto nella miniserie Quebrada – Seconda Caduta, attualmente finanziabile attraverso l’apposita pagina Indiegogo, ma nella ristampa della prima raccolta di Quebrada – La Città delle Maschere, attualmente esaurita, ma che sarà nuovamente pubblicata dal partner editoriale di Atomico saldaPress qualora la campagna raggiungesse il suo obiettivo di 29.000€.

Il nuovo episodio sarà integrato solo se la campagna raggiungerà il suo primo stretch goal: un finanziamento di 33.000€.

I quattro episodi della miniserie Quebrada – Seconda Caduta saranno scritti da Matteo Casali, creatore della saga, e illustrati da Mick Bertilorenzi, entrambi attivi su lavori di Marvel, DC Comics, Bonelli, ecc. I colori sono affidati a Claudia Palescandolo, e le copertine saranno realizzate da Giuseppe Camuncoli.

La sua campagna di crowdfunding si concluderà fra 18 giorni, il 14 giugno.

Matteo Scalera nasce a Parma nel 1982. Diplomatosi all’Istituto d’Arte P. Toschi, frequenta il corso triennale della Scuola del Fumetto di Milano. La prima pubblicazione risale al 2007, con l’uscita negli Stati Uniti di Hyperkinetic, una miniserie targata Image Comics, in seguito edita in Italia da Renoir. La collaborazione con Image continua sulla serie Dynamo 5 e sull’antologia PopGun. Nel frattempo comincia a collaborare con Marvel (più specificamente su Deadpool, per il quale lavora su varie testate: Deadpool Corps, Deadpool Team-Up, Deadpool: Merc with a Mouth e altre) e con le italiane Giochi Preziosi (Gormiti, Trick Power) e Panini. Al momento lavora per la casa statunitense Boom! Studios, per la quale realizza copertine per Soldier Zero, Starborn, Elric, Fanboys VS Zombies, Irredeemable, Incorruptible e la neonata serie regolare Valen the Outcast, per la quale è copertinista, disegnatore e inchiostratore. Nel frattempo compie i suoi primi passi da autore con Retrievers, la miniserie che ha interamente ideato, scritto e disegnato, edita dalla milanese Edizioni Bd. Di recente Bao Publishing ha iniziato a pubblicare Black Science, originariamente edito da Image Comics, realizzato assieme a Rick Remender.

Quebrada – Sinossi: Quebrada è una pericolosa città di frontiera, la capitale della Lucha Libre, versione messicana del wrestling che ha reso i suoi lottatori mascherati, i Luchador, celebri in tutto il mondo dalla fine degli anni ’50. Ogni settimana, un pubblico formato da gente di tutte le età riempie le arene e gli auditorios per vedere i suoi eroi, i Tecnicos, affrontare gli odiati e violenti cattivi, i Rudos. La potente federazione di wrestling Alianza de Lucha Libre (ALL) tiene diversi spettacoli settimanali per sfamare il bisogno costante di violenza e teatralità del pubblico. Ma a Quebrada, la violenza non è sempre finta come quella messa in scena sui ring del resto del mondo. Tutti sanno che un Campione che sale tra le corde è solo la punta dell’iceberg di quello che in realtà succede. Pochi osano dire che si tratta solo di una facciata, un modo “ufficiale” di chiudere le faide che scavano in profondità il ventre corrotto della città.

Link utili:

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizio