Dentiblù sostiene un progetto Save the Children

Dentiblù sostiene i "Punti Luce" di Save the Children: donati albi alla biblioteca di Torre Maura‏.

Comunicato stampa

La casa editrice, da sempre attenta a tematiche come l’integrazione sociale, ha donato un’ampia selezione dei suoi albi a fumetti più apprezzati alla biblioteca del centro polifunzionale di Torre Maura a Roma.

Dentiblù sostiene un progetto Save the ChildrenLa casa editrice sostiene i  “Punti Luce”, il progetto lanciato da Save the Children, l’Organizzazione dedicata dal 1919 a salvare i bambini e tutelarne i diritti, nell’ambito della campagna Illuminiamo il Futuro, donando un’ampia selezione dei suoi albi a fumetti più apprezzati alla biblioteca del Punto Luce di Torre Maura, il secondo di Roma, in via Walter Tobagi angolo Ruderi di Casa Calda.

I Punti Luce costituiscono uno spazio accogliente, sicuro, privo di barriere architettoniche, all’interno del quale vengono ospitate numerose attività, come laboratori di musica, teatro, fotografia, sostegno allo studio, ma anche iniziative rivolte alle mamme e ai papà e servizi di consulenza. La struttura di Torre Maura ha al suo interno anche una biblioteca, per avvicinare bambini e ragazzi alla lettura Scopo della campagna “Illuminiamo il Futuro” è, infatti, proprio quello di combattere la povertà educativa e l’esclusione sociale e culturale.

Dentiblù, casa editrice specializzata in albi a fumetti e letteratura umoristica, ha deciso di sostenere il progetto inviando una vasta selezione dei suoi titoli più amati. In particolare, è stata donata tutta la collana del personaggio di punta della casa editrice, Zannablù, un simpatico cinghiale dalle lunghe zanne cerulee, nato dalla matita dei fondatori della casa editrice, Stefano Bonfanti e Barbara Barbieri, proprio con l’intento di veicolare in modo leggero e divertente i temi dell’integrazione sociale e della solidarietà. Zannablù vive in un mondo abitato da due popoli, quello dei cinghiali e quello dei maiali, ma nessuno di questi lo accetta veramente: il primo a causa della diversità delle sue zanne, il secondo perché di specie diversa.

Tra gli altri albi, anche ARTErnativa, che propone opere d’arte reali spiegate in modo assurdo da tre improbabili critici, i volumi di , divertente trilogia con protagonista una coppia formata da un angelo e un diavolo, le avventure di Felinia (Sketch&Breakfast), gli albi di Deficients & Dragons e i 2 capitoli di Pappafifa, storia di un tenerissimo mostriciattolo che “mangia” le paure del suo amico.

“In ‘Zannablù e il segreto della besciamellà, prima apparizione del personaggio, affrontiamo il tema della diversità e del desiderio di appartenenza ad una comunità. – Hanno commentato Bonfanti e Barbieri. – Nella storia, maiali e cinghiali vivono vicini ma separati da un fosso, un confine fisico che sarebbe facilmente scavalcabile, ma reso quasi insormontabile da preconcetti culturali, secondo i quali i due popoli sarebbero troppo diversi, e per questo non possono convivere. Abbiamo deciso di sostenere il nuovo Punto Luce di Save the Children donando alcuni albi alla loro biblioteca perché condividiamo i loro valori ed ammiriamo il loro impegno, e riteniamo, inoltre, molto importante far avvicinare bambini e ragazzi alla lettura sin da piccoli. Che si tratti di fumetti, romanzi o classici, il potere educativo che deriva dal leggere è di fondamentale importanza, perché un giovane che legge sarà un adulto informato e, quindi, più consapevole”.

Dentiblù è illustrazioni, disegno di fumetti, storyboard, character design, una fucina di idee creative, scrittura creativa, storie per fumetti, libri, progettazione di giocattoli e giochi, ma anche realizzazione di contenuti multimediali e per web. È una casa editrice giovane, innovativa, che si sta imponendo nello scenario dell’editoria a fumetti italiana, anche acquisendo diritti di pubblicazioni internazionali di successo.

www.dentiblu.it

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizio