Dead Ahead vol. 1 – Un mare di morte (Smith, Castillo, Niño)

Solo un’altra prescindibile avventura a tema zombie

Dead Ahead vol. 1 – Un mare di morte (Smith, Castillo, Niño)Durante una battuta di pesca, un gruppo di amici apprende dalla radio dell’apocalisse zombie. Impossibilitati a far ritorno sulla terraferma, i membri dell’equipaggio dovranno ingegnarsi in una difficile lotta per la sopravvivenza in mare. Nonostante la storia tenti di portare elementi di novità nel genere, soprattutto grazie all’ambientazione marittima, l’impressione è quella di essere davanti all’ennesima riproposizione dei cliché tipici delle storie a tema zombie. La scelta di Castillo e Smith di raccontare la storia attraverso il diario di bordo del capitano si traduce in una narrazione eccessivamente descrittiva, a scapito del ritmo e del coinvolgimento del lettore. Anche le scene più movimentate vengono smorzate dall’onnipresente didascalia con il resoconto dei pensieri del capitano. Purtroppo non aiutano nemmeno i disegni di Alex Niño: barocchi e talvolta addirittura confusionari, complicano la fruizione della storia, disorientando con fisionomie dei protagonisti incerte. Sebbene la costruzione di alcune delle tavole a tutta pagina sia degna di nota, l’insieme risulta perlomeno caotico, anche a causa della non felicissima scelta di trasporre le didascalie in un font corsivo direttamente sulle tavole, anziché nel caratteristico e più funzionale (e leggibile) box.

Abbiamo parlato di:
Dead Ahead vol. 1 – Un mare di morte
Mel Smith, Clark Castillo, Alex Niño
saldaPress, 2015
96 pagine, brossurato, colori – 15,90 €
ISBN: 9788869190650

Dead Ahead vol. 1 – Un mare di morte (Smith, Castillo, Niño)

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizio