Cyborg 009 #1

Articolo aggiornato il 03/11/2015

di
JPop, sett. 2009 – 240 pagg. b/n bros. – 7,50euro
Shotaro Ishimori (1938-1998) è stato un mangaka molto prolifico, forse addirittura il più prolifico di sempre, e ha dato vita a una miriade di personaggi degli albori del fumetto in Giappone. La riproposta delle sue opere rappresenta quindi un’occasione per conoscere le radici del moderno. Cyborg 009, conosciuto in Italia per la serie animata omonima, risente della sua età (il fumetto infatti è del 1964) sia per il tratto, che non nasconde la forte ispirazione al maestro Tezuka, che per l’ingenuità di molte situazioni. Al di là dell’effetto nostalgia, sicuramente importante per questo tipo di proposte editoriali, non mancano elementi tali da rendere questo volume interessante, a patto di soprassedere a certi espedienti risibili (il rapimento dei personaggi) e alla sceneggiatura didascalica; la storia mostra già infatti le sue potenzialità nei rapporti tra i protagonisti, molto diversi tra loro, nel tono epico, nel messaggio pacifista. (Ettore Gabrielli)

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizio