La Custom Night del TCBF: artigiani 2.0 e Gusto Robusto

La "Custom Night" del Treviso Comic Book Festival CBF 2015 è l'occasione per incontrare due tra le mostre più interessanti: Artigiani 2.0 e Gusto Robusto.

Dopo aver letteralmente invaso le strade della città, la nuova edizione della ormai famosissima “Toy Night” del Treviso Comic Book Festival è diventata una Custom Night.

La Custom Night del TCBF: artigiani 2.0 e Gusto Robusto

Spostandosi dalla tradizionale sede La Custom Night del TCBF: artigiani 2.0 e Gusto Robustodello Spazio Paraggi, la versione 2.0 di uno degli eventi più attrattivi del ha portato con sé molte interessanti novità.

Seguendo il tema centrale per questa edizione del Festival, quello dell’artigianato 2.0, la Custom Night ha visto una decina di artisti-artigiani all’opera nella splendida cornice di Cà dei Ricchi, nel pieno centro storico della città.

Fumettisti, artisti, illustratori e maker, ognuno con una propria tecnica, tradizionale o moderna che fosse, hanno costruito, colorato, plasmato le proprie opere sotto gli occhi di un pubblico incuriosito e affascinato dalla performance live degli artisti.

Alcuni degli ospiti della serata sono poi, a loro volta, i protagonisti della mostra “Artigiani 2.0” inaugurata il 24 settembre e aperta fino all’11 ottobre alla Sala D’Arme (Porta Santi Quaranta). Qui, tra le opere esposte, vi sono quelle realizzate col feltro da Jacopo Rosati, le incisioni di , già vincitore del Premio Boscarato al TCBF 2013, e ancora i lavori di Phil Toys, Fabio Tonetto e le serigrafie di Studio Fludd. Il tema sempre lo stesso, quello dell’interconnessione tra produzione artigianale e prodotto artistico.

La Custom Night del TCBF: artigiani 2.0 e Gusto Robusto

Non è finita qui! Le pareti di Cà dei Ricchi ospitavano già dal pomeriggio le opere che compongono la mostra di “arte vettoriale” GUSTO ROBUSTO, aperta dal 25 settembre sino al 16 ottobre. La mostra si compone di 25 stampe, di cui 16 inedite, tra le quali ci sono anche alcune opere originali realizzate per l’occasione. L’unica “limitazione” era nella palette di colori Pantone selezionati per le 5 diverse serie che costituiscono la mostra. L’idea alla base dei lavori di più di dieci artisti unitisi per questa occasione, tra i quali figura anche l’autore di fama ormai internazionale Alessandro Shout Gottardo, è quella di considerare produzione artistica anche le opere di “artigianato vettoriale” e di promuoverne la diffusione attraverso mezzi non necessariamente virtuali, come le esposizioni e le mostre appunto.

Alcune opere sono a disposizione di coloro che volessero acquistarne una copia sul sito www.gustorobusto.com, agli altri consigliamo invece di andare a fare un salto al TCBF e visitare, oltre ad “Artigiani 2.0” e “Gusto Robusto” anche tutte le altre mostre che per settimane coloreranno e animeranno la città.

La Custom Night del TCBF: artigiani 2.0 e Gusto Robusto

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizio