Comicon: annunciate le candidature ai Premi Micheluzzi 2017

Nella giuria, oltre al Magister Roberto Recchioni, ci saranno Alessandro Borghi, Marianne Mirage, Licia Troisi e Ferruccio Giromini.

Comunicato stampa

: Candidature Premi Attilio Micheluzzi 2017

Nella giuria di quest’anno Alessandro Borghi, Marianne Mirage, Licia Troisi e Ferruccio Giromini

Napoli, marzo 2017 – Napoli COMICON – Salone Internazionale del Fumetto (28 aprile – 1 maggio) ha il piacere di annunciare le candidature ai Premi Micheluzzi 2017, il prestigioso riconoscimento che viene assegnato ogni anno dalla manifestazione partenopea ad autori e pubblicazioni del mondo del Fumetto che si sono distinti nell’ambito della nona arte durante lo scorso anno. I vincitori saranno scelti dalla giuria capitanata dal Magister Roberto Recchioni e che vedrà al suo fianco: Alessandro Borghi, attore noto per le sue valide interpretazioni in Non essere cattivo e Suburra, Marianne Mirage, cantante reduce dall’ultimo Festival di Sanremo, la scrittrice Licia Troisi e l’esperto di fumetto Ferruccio Giromini.

Dedicati ad Attilio Micheluzzi, uno degli autori completi più incisivi e originali del del Fumetto degli anni Settanta e Ottanta, che ha vissuto a lungo a Napoli fino alla sua scomparsa nel 1990, i Premi Micheluzzi giungono quest’anno alla loro XIX edizione. Le candidature sono state definite dal Comitato di Selezione composto da: Loris Cantarelli (Direttore di Fumo di China), Laura Pasotti (speaker radiofonica del Garage Ermetico), Andrea Antonazzo (esperto di fumetto e critico), Susanna Scrivo (traduttrice ed esperta di manga), Stefano Perullo (giornalista e libraio), Raffaele De Fazio (esperto).

PREMI ATTILIO MICHELUZZI 2017 – LE CANDIDATURE

MIGLIOR FUMETTO

  • Cosmo – Marino Neri – Coconino Press / Fandango Editore
  • Da quassù la terra è bellissima – Toni Bruno – Bao Publishing
  • Duckenstein (Topolino nn. 3179 – 3180) – Bruno Enna, Fabio Celoni, Luca Merli – Panini Comics
  • Kobane calling – Zerocalcare – Bao Publishing
  • Sputa tre volte – Davide Reviati – Coconino Press / Fandango Editore

MIGLIOR DISEGNATORE

  • Paolo Bacilieri (More FUN) – Coconino Press / Fandango Editore
  • Lorena Canottiere (Verdad) – Coconino Press / Fandango Editore
  • Gigi Cavenago (Dylan Dog n. 361) – Sergio Bonelli Editore
  • Gipi (La terra dei figli) – Coconino Press / Fandango Editore
  • Angela Vianello (Blue n.1) – Shockdom

MIGLIOR SCENEGGIATORE

  • Alessandro Bilotta (La macchina umana su Dylan Dog 356) – Sergio Bonelli Editore
  • Casty (Topolino e qualcosa nel buio su Topolino n. 3146) – Panini Comics
  • Bruno Enna (Duckenstein su Topolino 3179 – 3180) – Panini Comics
  • Leo Ortolani (Rat-Man 113 a 117) – Panini Comics
  • Davide Reviati (Sputa tre volte) – Coconino Press / Fandango Editore

MIGLIOR SERIE DAL TRATTO REALISTICO

  • CARDO / DECUMANO 1-2 – Andrea Settimo – delebile edizioni
  • Dampyr 196 a 199 – AA. VV. – Sergio Bonelli Editore
  • Dragonero 32 a 43 – AA. VV. – Sergio Bonelli Editore
  • Nathan Never Annozero (nn. 1 a 6) – Bepi Vigna, Roberto De Angelis – Sergio Bonelli Editore
  • Noumeno 4 – Lucio Staiano, Marco Rincione, Vincenzo Balzano, Giulio Rincione, Francesco Chiappara – Shockdom

MIGLIOR SERIE DAL TRATTO NON REALISTICO

  • Fantomius (Topolino nn. 3139 – 3142- 3145) – Marco Gervasio – Panini Comics
  • Millennials 1 e 2 – Lorenzo Ghetti, La Nuke (Claudia Razzoli) – Autoproduzione
  • Quando c’era LVI 1 a 3 – Daniele Fabbri, Stefano Antonucci – Shockdom
  • Rat-Man Collection 113 a 117 – Leo Ortolani – Panini Comics
  • Slam Duck (Topolino nn. 3158, 3159, 3160, 3161) – Francesco Artibani, Claudio Sciarrone – Panini Comics

MIGLIOR FUMETTO ESTERO

  • Avventure polari. Esteban – Matthieu Bonhomme – ReNoir Comics
  • I guardiani del Louvre – Jirō Taniguchi – Rizzoli Lizard
  • La casa – Paco Roca – Tunué
  • Morire in piedi – Adrian Tomine – Rizzoli Lizard
  • Patience – Daniel Clowes – Bao Publishing
  • Tungsteno – Marcello Quintanilha – Edizoni BD

MIGLIOR SERIE STRANIERA

  • Gintama 11 a 22 Hideaki Sorachi – Star Comics
  • Injection 1 – Warren Ellis, Declan Shalvey, Jordie Bellaire – saldaPress
  • Last Man 5 a 7 – Balak, Bastien Vivès, Michaël Sanlaville – Bao Publishing
  • Southern bastards 1 e 2 – Jason Aaron, Jason Latour – Panini Comics
  • Sunny 3 a 6 – Taiyo Matsumoto – J-Pop
  • Un po’ peggio di un uomo. n. 1 – Tom King, Gabriel Hernandez Valta – Panini Comics

MIGLIOR WEBCOMICS

(su indicazione dei portali: Bad Comics, Comicus, C4 Comic, Fumettologica, Lospaziobianco, Mangaforever, Orgoglio Nerd)

MIGLIOR EDIZIONE DI UN CLASSICO

  • Bravo for adventure. L’integrale – Alex Toth – Nona Arte
  • Edgard Allan Poe – Dino Battaglia – Nicola Pesce Editore
  • Jones e altri sogni – Franco Matticchio – Rizzoli Lizard
  • L’integrale – Juan Sasturian, Alberto Breccia – 001 Edizioni
  • The complete Terry e i pirati (1934-1936) – Milton Caniff – Editoriale Cosmo
  • Una gru infreddolita. Storia di una geisha – Kazuo Kamimura – J-Pop

MIGLIOR STORIA BREVE

  • Come diventai fumettista (su Corriere della sera – La Lettura 24/4/2016) – Tuono Pettinato – RCS
  • Il John Ford Point (su Armata Spaghetto1) – Maurizio Lacavalla, Michele Bolzani – Sciame Press
  • Manzone (su Manzone1) – Ugo Schiesaro – delebile edizioni
  • Nobisi (su Le Piccole Morti) – Brian Freschi, Flavia Biondi – Manticora Autoproduzioni
  • Topolino e qualcosa nel buio (su Topolino n. 3146) – Casty – Panini Comics
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizio