Che Sfiga!, una collezione di biografie illustrate

"Che sfiga! Storie di gente che ha cambiato il mondo ma poi qualcosa è andato storto", raccolta di biografie scritta da Micol Beltramini e illustrata da Giancarlo Ascari per Centauria Libri, ci presenta una carrellata di bizzarri morti illustri, a tratti un po' forzata.

Che Sfiga!, una collezione di biografie illustrateIl volume Che Sfiga! scritto da e illustrato da Giancarlo Ascari non è un fumetto, ma rientra in quel filone di volumi illustrati che negli ultimi anni sta riscuotendo grande consenso. Si tratta di libri che raccolgono una collezione di brevi biografie, mediamente una pagina o meno di testo, corredate da un’illustrazione e accomunate da un tema portante, il cui alfiere è il bestseller Storie della Buona Notte per bambine ribelli di Francesca Cavallo ed Elena Favilli.

Il volume, un piccolo cartonato, si presenta con una veste molto accattivante e, fin dal titolo e da alcuni dettagli in copertina, promette un approccio ironico nell’offrire una carrellata di, come dice il sottotitolo, storie di Gente che ha cambiato il mondo ma poi qualcosa è andato storto.

Si tratta in definitiva di una collezione di 50 biografie di personaggi famosi, corredate da un’illustrazione a fronte, mediamente un ritratto in cui sono piuttosto palesi le foto reference, che richiamano qualche dettaglio della “sfiga” raccontata nella bio. Diciamo subito che le premesse si rivelano un pochino falsate. In definitiva il “qualcosa è andato storto” fa riferimento all’epilogo comune della morte bizzarra. Anche la questione “gente che ha cambiato il mondo” lascia un poco perplessi.

Che si tratti di gente famosa è fuor di dubbio ma, con tutto l’affetto e la passione che si possa provare per personaggi come Brandon Lee, Bobby Leach o James Gandolfini, per fare qualche esempio, l’affermazione risulta molto relativa per molte delle figure scelte. Il dubbio è che siano stati aggiunti per la necessità di raggiungere cifra tonda.

L’operazione risulta sicuramente simpatica, anche se le biografie, in alcuni casi brevissime, sono estremamente disomogenee. È chiaro: le circostanze della dipartita ed eventualmente altre condizioni sfortunate che hanno gravato sul personaggio sono ovviamente l’essenza del volume. Eppure si passa da pezzi equilibrati, che riescono ad offrire anche una certa contestualizzazione del personaggio e della sfiga in questione, ad altri che appaiono più frettolosi. Una collezione di curiosità che però non offre molto più di quello presentato da una rapida e semplicissima ricerca su Google (considerando anche la scelta di personaggi mediamente molto noti e quindi nessun vero spunto o plus neppure da quel fronte).

L’approccio da black humor è un’ottima idea, ma qualche volta scappa di mano e in alcuni casi suona un po’ forzato, con l’intenzione di far sorridere a tutti i costi anche quando non è arrivata la battuta buona o efficace. Le illustrazioni sono puro corredo e alcune a volte appaiono più frettolose di altre.

In definitiva parliamo di un volumetto agile, simpatico, ma che si dimentica in fretta. La lettura consigliata è sicuramente centellinata: leggere più pagine di seguito non arriva a noia, ma ne lima molto il piacere.

Abbiamo parlato di:
Che Sfiga! Storie di gente che ha cambiato il mondo ma poi qualcosa è andato storto
Micol Beltramini, Giancarlo Ascari
Centaurialibri, febbraio 2018
128 pagine colore – 17,00€
ISBN: 9788869212529

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizio