Lo Spazio Bianco » BreVisioni http://www.lospaziobianco.it Nel cuore del fumetto! Thu, 30 Oct 2014 12:29:00 +0000 it-IT hourly 1 http://wordpress.org/?v=4.0 Julia #193 – Myrna: bloody pulp (Berardi, Mantero, Boraley) http://www.lospaziobianco.it/131084-julia-193-myrna-bloody-pulp-berardi-mantero-boraley http://www.lospaziobianco.it/131084-julia-193-myrna-bloody-pulp-berardi-mantero-boraley#comments Mon, 27 Oct 2014 10:00:43 +0000 http://www.lospaziobianco.it/?p=131084 Julia #193 – Myrna: bloody pulp (Berardi, Mantero, Boraley) | di Davide Grilli
Lo Spazio Bianco

Con il ritorno di Myrna Harrod sulle pagine di Julia, Giancarlo Berardi e Maurizio Mantero regalano ai lettori un episodio decisamente più convincente degli ultimi usciti. Stavolta, a cadere nelle macchinazioni della serial killer è la giovane e spregiudicata editrice di una rivista di cronaca nera, costretta a vestire i panni della vittima. Pur fedele ...

L'articolo Julia #193 – Myrna: bloody pulp (Berardi, Mantero, Boraley) è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
Julia #193 – Myrna: bloody pulp (Berardi, Mantero, Boraley) | di Davide Grilli
Lo Spazio Bianco

Julia CoverCon il ritorno di Myrna Harrod sulle pagine di Julia, Giancarlo Berardi e Maurizio Mantero regalano ai lettori un episodio decisamente più convincente degli ultimi usciti. Stavolta, a cadere nelle macchinazioni della serial killer è la giovane e spregiudicata editrice di una rivista di cronaca nera, costretta a vestire i panni della vittima.
Pur fedele all’architettura narrativa ormai consolidata della serie, questo albo spicca per una dose di violenza maggiore del solito, e per l’inserimento, inedito in forma così esplicita, di riferimenti al sesso: il ménage à trois che Myrna impone ai suoi ostaggi alza il tasso di erotismo della serie. Ancora una volta Myrna riesce a essere un’entità destabilizzante, padrona di una capacità seduttrice formidabile, della quale sembra essere vittima anche Julia. La psicologia della criminale viene sviluppata, in un albo in cui il confronto tra la serial killer e Julia è tutto a distanza, attraverso una narrazione che passa con scioltezza dall’una all’altra, accostandone le figure senza farle mai incontrare.
L’aspetto investigativo è lasciato in secondo piano, pur se non mancano, anche in questo episodio, i ragionamenti ad alta voce di Julia che esplicitano conclusioni che potrebbero essere lasciate al lettore. Ai disegni, uno Steve Boraley meno ispirato del solito, che stranamente sembra essere più a suo agio con la gestione dei personaggi minori, che con i volti di Julia o della Harrod, spesso raffigurate con un tratto rigido e poco plastico.

 

Abbiamo parlato di:
Julia # 193 – Myrna: bloody pulp
Giancarlo Berardi, Maurizio Mantero, Steve Boraley
Sergio Bonelli Editore, ottobre 2014
130 pagine, brossurato, bianco e nero – 3,70 €
ISBN: 977112717705540191

Julia F

 

, , , ,

L'articolo Julia #193 – Myrna: bloody pulp (Berardi, Mantero, Boraley) è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
http://www.lospaziobianco.it/131084-julia-193-myrna-bloody-pulp-berardi-mantero-boraley/feed 0
Pigeon-Man #1 (di 3) – Nei secoli dei secoli, piccione (Bante, Bovo, Strauss) http://www.lospaziobianco.it/131383-pigeon-man-1-3-secoli-secoli-piccione-bante-bovo-strauss http://www.lospaziobianco.it/131383-pigeon-man-1-3-secoli-secoli-piccione-bante-bovo-strauss#comments Fri, 24 Oct 2014 09:00:41 +0000 http://www.lospaziobianco.it/?p=131383 Pigeon-Man #1 (di 3) – Nei secoli dei secoli, piccione (Bante, Bovo, Strauss) | di Michele Garofoli
Lo Spazio Bianco

Ritorna, in occasione di Lucca Comics & Games 2014, Pigeon-Man, il supereroe protettore di Verona, il cui costume di piccione nasconde l’imbranato Erminio Sfighelli. In questo primo numero dei tre previsti, ritroviamo il paladino della città scaligera alle prese con un suo sosia: un altro Pigeon-Man che si rivela però freddo e spietato. Enrico Bante, ...

L'articolo Pigeon-Man #1 (di 3) – Nei secoli dei secoli, piccione (Bante, Bovo, Strauss) è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
Pigeon-Man #1 (di 3) – Nei secoli dei secoli, piccione (Bante, Bovo, Strauss) | di Michele Garofoli
Lo Spazio Bianco

Ritorna, in occasione di Lucca Comics & Games 2014, Pigeon-Man, il supereroe protettore di Verona, il cui costume di piccione nasconde l’imbranato1 Erminio Sfighelli. In questo primo numero dei tre previsti, ritroviamo il paladino della città scaligera alle prese con un suo sosia: un altro Pigeon-Man che si rivela però freddo e spietato. Enrico Bante, sceneggiatore e creatore del personaggio, riesce a divertire e convincere il lettore con un mix di revisionismo super eroico demenziale e una certa dose di trivial humor. Lo scrittore si mostra attento nel mantenere sempre il giusto equilibrio tra la narrazione della vicenda e i doverosi siparietti comici. Aiutano la riuscita dell’albo i simpatici comprimari come gli strambi Supercozza, Kongestio (un criminale che provoca congestioni), Frankie e Mattea Inculamorti, quest’ultima ambita preda sessuale di Erminio. Buono il lavoro ai disegni di Beatrice Bovo che, coadiuvata dai colori di Gabriele Bagnoli, restituisce bene su tavola le idee dello sceneggiatore, grazie ad un tratto euro manga pulito e dinamico. Completa il volume un breve episodio de “Il Mastino”, parodia dei vigilanti fascistoidi preservatori della razza pura (quella di Verona), completamente realizzato dall’autore Tristam Strauss. “Nei secoli dei secoli, piccione”, oltre ad essere il primo albo Cyrano Comic interamente a colori, si rivela una lettura piacevole e divertente, che ha poco da invidiare ai più famosi e blasonati “rivali” come A Panda Piace, Daw e simili.

Abbiamo parlato di:
Pigeon-Man #1 (di 3) – Nei secoli dei secoli, piccione
Enrico Bante, Beatrice Bovo, Tristam Strauss
Cyrano Comics, 2014
36 pagine, spillato, colori – € 4,90
ISBN: 9788897813248

12

, , ,

L'articolo Pigeon-Man #1 (di 3) – Nei secoli dei secoli, piccione (Bante, Bovo, Strauss) è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
http://www.lospaziobianco.it/131383-pigeon-man-1-3-secoli-secoli-piccione-bante-bovo-strauss/feed 0
Zagor #591 – Vendetta trasversale (Burattini, Verni) http://www.lospaziobianco.it/130748-bonelli-zagor-591-vendetta-trasversale-burattini-verni http://www.lospaziobianco.it/130748-bonelli-zagor-591-vendetta-trasversale-burattini-verni#comments Wed, 22 Oct 2014 09:11:34 +0000 http://www.lospaziobianco.it/?p=130748 Zagor #591 – Vendetta trasversale (Burattini, Verni) | di Vittorio Rainone
Lo Spazio Bianco

Gli ingredienti sono classici: un protagonista muscolare, ma tutt’altro che stupido, messo di fronte a un antagonista intelligente, che scelga di attirarlo in un’ingegnosa trappola fatta di incastri da cui è in apparenza impossibile sfuggire. Nel nostro caso: Zagor affronta una vecchia conoscenza, il sempre diabolico Mortimer. Abbiamo assistito ai prodromi dello scontro nelle pagine ...

L'articolo Zagor #591 – Vendetta trasversale (Burattini, Verni) è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
Zagor #591 – Vendetta trasversale (Burattini, Verni) | di Vittorio Rainone
Lo Spazio Bianco

Zagor_591_coverGli ingredienti sono classici: un protagonista muscolare, ma tutt’altro che stupido, messo di fronte a un antagonista intelligente, che scelga di attirarlo in un’ingegnosa trappola fatta di incastri da cui è in apparenza impossibile sfuggire. Nel nostro caso: Zagor affronta una vecchia conoscenza, il sempre diabolico Mortimer. Abbiamo assistito ai prodromi dello scontro nelle pagine finali dello scorso numero, ma qui la sfida entra nel vivo, in una storia cupa, rabbiosa e tragica che non lascia spazio ai soliti momenti comici di Cico, liquidato dallo Spirito con la Scure come poco più di un contrattempo.
Lo schema non ha nulla di nuovo, ma Vendetta trasversale funziona, perché l’azione non è appesantita da momenti troppo verbosi e non scade nemmeno nella confusione di sequenze troppo dinamiche. Moreno Burattini, insomma, confeziona un prodotto standardizzato, ma lo fa da professionista qual è.
Le tavole di Marco Verni sembrano seguire l’imperativo di semplicità della storia: le inquadrature, costruite intorno alle fisionomie, ne rendono i movimenti con chiarezza quasi didascalica, ma riescono al contempo ad apparire fluide e coerenti, con scenari densi di tratteggi che adottano un livello di dettaglio sufficiente a non distrarre dall’azione.
Se si può muovere un appunto, Gallieno Ferri, dopo la prova opinabile nel recente Il signore dell’isola, si esibisce in una copertina che appare poco ispirata, ulteriormente penalizzata dal lettering del titolo, davvero poco felice.

Abbiamo parlato di:
Zagor #591 – Vendetta trasversale
Moreno Burattini, Marco Verni
Sergio Bonelli Editore, ottobre 2014
96 pagine, brossurato, bianco e nero – 3,20 €
ISBN: 977112253400140642

Zagor_591_img01

, , , ,

L'articolo Zagor #591 – Vendetta trasversale (Burattini, Verni) è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
http://www.lospaziobianco.it/130748-bonelli-zagor-591-vendetta-trasversale-burattini-verni/feed 0
Le Storie #25 – Capodanno cubano (Ruju, Avogadro) http://www.lospaziobianco.it/130754-bonelli-storie-25-capodanno-cubano-ruju-avogadro http://www.lospaziobianco.it/130754-bonelli-storie-25-capodanno-cubano-ruju-avogadro#comments Mon, 20 Oct 2014 09:00:26 +0000 http://www.lospaziobianco.it/?p=130754 Le Storie #25 – Capodanno cubano (Ruju, Avogadro) | di Vittorio Rainone
Lo Spazio Bianco

Harry viene dalla strada, è svelto di mano e di cervello. La sua scalata fino alla cima dell’organizzazione criminale del boss Tony Giamatti lo porta in poco tempo a divenirne il braccio destro e a sposarne la figlia. Ma è tutto troppo facile ed Harry è il primo a intuirlo: all’ascesa seguirà, inevitabile, la caduta. ...

L'articolo Le Storie #25 – Capodanno cubano (Ruju, Avogadro) è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
Le Storie #25 – Capodanno cubano (Ruju, Avogadro) | di Vittorio Rainone
Lo Spazio Bianco

Lestorie_25_coverHarry viene dalla strada, è svelto di mano e di cervello. La sua scalata fino alla cima dell’organizzazione criminale del boss Tony Giamatti lo porta in poco tempo a divenirne il braccio destro e a sposarne la figlia. Ma è tutto troppo facile ed Harry è il primo a intuirlo: all’ascesa seguirà, inevitabile, la caduta.
In Capodanno cubano Pasquale Ruju confeziona un bel noir classico, che parte, come da prassi, con uno scampolo del finale, e ci mostra, attraverso una narrazione retta da ben dosate didascalie in soggettiva, le conseguenze corrosive dell’ambizione. Del protagonista si avverte, con sempre maggior certezza, il lato freddo e inumano, e persino il suo cedimento, nelle ultime pagine, a un amore che sembra stupire per primo lui, appare più uno stupido errore che un recupero in extremis.
Max Avogadro omaggia il genere con neri densi che sembrano invadere più i corpi che gli ambienti. L’effetto è curioso: come se i personaggi non si adattassero appieno al contesto, recapitati da un altrove più oscuro, avvolti da un velo trasparente che ne distorce lievemente i contorni. Diverso il discorso per alcuni primi piani, più convincenti, e per i campi lunghi, solidi ed evocativi.
Aldo Di Gennaro conferma la potenza riassuntiva delle copertine a lui affidate, con il suo tratto sottile, la generosità nei dettagli e le efficaci tonalità pastello che trasformano il frontespizio nell’ideale locandina per un film d’antan.

Abbiamo parlato di:
Le Storie #25 – Capodanno cubano
Pasquale Ruju, Max Avogadro
Sergio Bonelli Editore, ottobre 2014
96 pagine, brossurato, bianco e nero – 3,80 €
ISBN: 977228100800640025

Lestorie_25_img1

, , , ,

L'articolo Le Storie #25 – Capodanno cubano (Ruju, Avogadro) è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
http://www.lospaziobianco.it/130754-bonelli-storie-25-capodanno-cubano-ruju-avogadro/feed 0
Dragonero #17 – Il trafficante di schiave (Vietti, Rizzato) http://www.lospaziobianco.it/130356-dragonero-17-trafficante-schiave-vietti-rizzato http://www.lospaziobianco.it/130356-dragonero-17-trafficante-schiave-vietti-rizzato#comments Wed, 15 Oct 2014 13:30:48 +0000 http://www.lospaziobianco.it/?p=130356 Dragonero #17 – Il trafficante di schiave (Vietti, Rizzato) | di David Padovani
Lo Spazio Bianco

In questo numero si conclude la trilogia di Dragonero ambientata a Vahlendart, la capitale ricca d'intrighi dell'impero Erondariano.

L'articolo Dragonero #17 – Il trafficante di schiave (Vietti, Rizzato) è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
Dragonero #17 – Il trafficante di schiave (Vietti, Rizzato) | di David Padovani
Lo Spazio Bianco

DN17Il trafficante di schiave conclude la trilogia ambientata a Vahlendart, la capitale ricca d’intrighi dell’impero Erondariano. Stefano Vietti (come prima di lui Luca Enoch) continua ad aggiungere tasselli al mondo nel quale si muovono Ian Aranill e soci, senza rinunciare a raccontare avventure che fanno luce sul passato dei protagonisti e al contempo offrono spunti e accenni degli sviluppi futuri, a dimostrazione che la trama orizzontale della vicenda è ben chiara nella mente degli autori.
In questa occasione, l’attenzione viene puntata su Sera, vittima dei mercanti di schiavi, e Gmor, i compagni di Ian che nei due numeri precedenti era stato protagonista assoluto . Vietti, in un intreccio che si sviluppa e si scioglie tutto all’interno dell’albo, approfondisce proprio la personalità dell’elfa silvana, personaggio da molti lettori giudicato frettolosamente inutile.
Ai disegni torna Francesco Rizzato che, seguendo la superba restituzione grafica della capitale data da Giancarlo Olivares nei numeri #15 e #16, costruisce tavole efficaci tanto nel dinamismo dei personaggi quanto nella resa degli ambienti e dei paesaggi.
Dragonero si dimostra una serie in continua crescita ed evoluzione, con una vicenda narrativa sempre più intrigante, che si arricchisce numero dopo numero. Chiunque voglia cominciare a leggerlo è bene che lo faccia presto, pena il rischio di non apprezzare completamente le varie sottotrame che sottendono alla vicenda principale.

Abbiamo parlato di:
Dragonero #17 – Il trafficante di schiave
Stefano Vietti, Francesco Rizzato
Sergio Bonelli Editore, Ottobre 2014
94 pagine, brossurato, bianco e nero – 3,30 €
ISBN: 977228243000440017

01

, , ,

L'articolo Dragonero #17 – Il trafficante di schiave (Vietti, Rizzato) è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
http://www.lospaziobianco.it/130356-dragonero-17-trafficante-schiave-vietti-rizzato/feed 0
L’usuraio # 1 (Shohei Manabe) http://www.lospaziobianco.it/129925-lusuraio-shohei-manabe http://www.lospaziobianco.it/129925-lusuraio-shohei-manabe#comments Fri, 10 Oct 2014 09:00:32 +0000 http://www.lospaziobianco.it/?p=129925 L’usuraio # 1 (Shohei Manabe) | di Frank Capra
Lo Spazio Bianco

Spiazzante e inusuale fin dalla scelta del protagonista. Se infinite crime story ci hanno raccontato le gesta di gangster, ladri e truffatori, sorprende la scelta di una delle figure più odiate e meno carismatiche del mondo criminale: l’usuraio, ma l’opera di Shohei Manabe si dimostra una scelta perfetta. Notevole sia nel tratto debitamente underground del ...

L'articolo L’usuraio # 1 (Shohei Manabe) è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
L’usuraio # 1 (Shohei Manabe) | di Frank Capra
Lo Spazio Bianco

usuraioSpiazzante e inusuale fin dalla scelta del protagonista. Se infinite crime story ci hanno raccontato le gesta di gangster, ladri e truffatori, sorprende la scelta di una delle figure più odiate e meno carismatiche del mondo criminale: l’usuraio, ma l’opera di Shohei Manabe si dimostra una scelta perfetta. Notevole sia nel tratto debitamente underground del disegno, sia nel crudo realismo con cui ritrae il mondo sotterraneo dei prestasoldi e le loro strategie aziendali.
Manabe, pur usando uno stile abbastanza pulito, “sporca” gli ambienti con l’attenzione ai particolari: muri rovinati, sporcizia sul terreno, case piene di oggetti “vissuti”. La raffigurazione dei personaggi, mantiene una caratterizzazione molto personale e non priva di emozionalità, ma conserva realismo, anche grazie alla cura nel ritrarre vestiti ed atteggiamenti, che trasferisce con efficacia l’atmosfera “di strada” delle vicende.Il protagonista Ushijima è un interessante antieroe non convenzionale. La sua personale etica, disillusa e critica nei confronti della società e delle persone, in particolare dei suoi “clienti”, rispecchia difetti del nostro mondo di cui pochi parlano: la follia di gente che si indebita senza motivo per il desiderio di apparire o per il vizio del gioco. Le persone costrette a chiedere denaro a causa di ingiustizie sociali. Lo spietato realismo del manga mette in mostra il valore incerto e instabile del denaro. Uno spaventoso ritratto della giungla urbana, senza compromessi.

Abbiamo parlato di:
L’usuraio (Vol.1)
Shohei Manabe
Traduzione di Manuela Capriati
Panini, Planet Manga, giugno 2014
224 pagine, brossurato, bianco e nero – € 4,50
ISBN: 977228079990540017

 

usuraio_coda

,

L'articolo L’usuraio # 1 (Shohei Manabe) è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
http://www.lospaziobianco.it/129925-lusuraio-shohei-manabe/feed 0
Superman: The men of tomorrow, parte 3 (Johns, Romita Jr.) http://www.lospaziobianco.it/127224-superman-men-tomorrow-parte-3-johns-romita-jr http://www.lospaziobianco.it/127224-superman-men-tomorrow-parte-3-johns-romita-jr#comments Mon, 29 Sep 2014 11:30:35 +0000 http://www.lospaziobianco.it/?p=127224 Superman: The men of tomorrow, parte 3 (Johns, Romita Jr.) | di Gianluigi Filippelli
Lo Spazio Bianco

Con Superman vol.3 #34 Geoff Johns e John Romita jr. approfondiscono il nuovo personaggio di Ulysses e introducono un nuovo avversario: il Macchinista.

L'articolo Superman: The men of tomorrow, parte 3 (Johns, Romita Jr.) è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
Superman: The men of tomorrow, parte 3 (Johns, Romita Jr.) | di Gianluigi Filippelli
Lo Spazio Bianco

superman034_coverCon il terzo capitolo di The men of tomorrow, Geoff Johns inizia ad approfondire il personaggio di Ulysses: così nella prima parte i suoi genitori spiegano che, passato il pericolo che li aveva spinti a gettarlo tra le dimensioni, hanno da allora sperato nel suo ritorno. La scena del ricongiungimento familiare è un momento emozionante e catartico, descritto da Johns con grande naturalezza. Superman, poi, all’inizio è evidentemente imbarazzato: l’eroe disegnato da John Romita jr. nel piccolo salotto della famiglia di Neil sembra, infatti, leggermente fuori posto.
Nella seconda parte, invece, Johns conduce gli eroi a indagare su chi ha attaccato Metropolis nel numero precedente: è il primo scontro con il Macchinista (the Machinist), un avversario che si dimostra subdolo, utilizzando dei piccoli insetti robotici (ricorda uno dei robot presenti in Pluto di Urasawa) per ottenere il controllo mentale dei suoi avversari. Utilizzando il Macchinista, Johns inizia a seminare il dubbio sulla reale moralità di Ulysses: quel che ci ha mostrato è forse foriero di un drammatico confronto tra gli uomini del domani?

Abbiamo parlato di:
Superman (vol 03) #34
Geoff Johns, John Romita jr., Klaus Janson
DC Comics, ottobre 2014
32 pagine, spillato, colore, $ 3.99

the_machinist

, , ,

L'articolo Superman: The men of tomorrow, parte 3 (Johns, Romita Jr.) è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
http://www.lospaziobianco.it/127224-superman-men-tomorrow-parte-3-johns-romita-jr/feed 0
L’inverno di Diego. Le quattro stagioni della Resistenza (Baldazzini) http://www.lospaziobianco.it/129091-linverno-diego-stagioni-resistenza-baldazzini http://www.lospaziobianco.it/129091-linverno-diego-stagioni-resistenza-baldazzini#comments Wed, 30 Nov -0001 00:00:00 +0000 http://www.lospaziobianco.it/?p=129091 L’inverno di Diego. Le quattro stagioni della Resistenza (Baldazzini) | di Paolo Garrone
Lo Spazio Bianco

L’inverno di Diego è una storia che mescola fantasia e fatti realmente accaduti, per illustrare un periodo della nostra storia tra i più bui: quello della Repubblica di Salò. Ma non è un semplice trattato storico in forma fumettistica, nonostante la precisione della documentazione e del quadro fornito dall’introduzione. È soprattutto una storia di uomini, ...

L'articolo L’inverno di Diego. Le quattro stagioni della Resistenza (Baldazzini) è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
L’inverno di Diego. Le quattro stagioni della Resistenza (Baldazzini) | di Paolo Garrone
Lo Spazio Bianco

post-14-1402842672L’inverno di Diego è una storia che mescola fantasia e fatti realmente accaduti, per illustrare un periodo della nostra storia tra i più bui: quello della Repubblica di Salò. Ma non è un semplice trattato storico in forma fumettistica, nonostante la precisione della documentazione e del quadro fornito dall’introduzione. È soprattutto una storia di uomini, delle loro reazioni, di come ci potremmo comportare forse anche noi se costretti alle stesse terribili scelte che dovettero compiere i giovani di quella generazione. Non c’è eroismo ma nemmeno meschinità nel protagonista Diego, che cambierà persino nome a sottolineare la sua evoluzione; c’è umana rabbia e risentimento verso chi lo vuol privare della libertà e lo priva dell’amore appena trovato e subito perso. Già. Perché l’inverno di Diego parla anche d’amore, pur tralasciando volutamente ogni dettaglio erotico. E lo fa magistralmente: una sola lacrima di un uomo vi dirà molto più di quello che potrei tentare di spiegarvi.
L’affresco storico è particolarmente riuscito, oltre che per la solida caratterizzazione dei personaggi, scevra da retorica e qualunquismi, grazie anche ai disegni di Roberto Baldazzini, in una mezza tinta efficacissima per questa rappresentazione. Il tutto è valorizzato dalla pregevole edizione, accurata nella stampa e rilegatura, e arricchita da un autorevole saggio dello storico Claudio Silingardi in chiusura.

Abbiamo parlato di:
L’ inverno di Diego. Le quattro stagioni della Resistenza
Roberto Baldazzini
The Box Edizioni, 2013
94 pagine, brossurato, bicromia – 18,00 €
ISBN: 9788868460006

BaldazziniResistenza

,

L'articolo L’inverno di Diego. Le quattro stagioni della Resistenza (Baldazzini) è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
http://www.lospaziobianco.it/129091-linverno-diego-stagioni-resistenza-baldazzini/feed 0
Topolino Black Edition (AA.VV) http://www.lospaziobianco.it/128008-topolino-black-edition-aa-vv http://www.lospaziobianco.it/128008-topolino-black-edition-aa-vv#comments Fri, 19 Sep 2014 09:00:09 +0000 http://www.lospaziobianco.it/?p=128008 Topolino Black Edition (AA.VV) | di Pasquale Catanzaro
Lo Spazio Bianco

Non ha bisogno di presentazioni Topolino, icona di un passaggio dalla fanciullezza all’adolescenza fumettistica. Quando si comincia a preferire il bianco e nero alle tavole a colori e si chiede qualcosa in più in termini di lessico, sceneggiatura, immagini ed emozioni. Non ha bisogno di presentazioni Tito Faraci, icona del fumetto made in Italy, che ...

L'articolo Topolino Black Edition (AA.VV) è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
Topolino Black Edition (AA.VV) | di Pasquale Catanzaro
Lo Spazio Bianco

CoverNon ha bisogno di presentazioni Topolino, icona di un passaggio dalla fanciullezza all’adolescenza fumettistica. Quando si comincia a preferire il bianco e nero alle tavole a colori e si chiede qualcosa in più in termini di lessico, sceneggiatura, immagini ed emozioni. Non ha bisogno di presentazioni Tito Faraci, icona del fumetto made in Italy, che in questa raccolta propone una personale visione di Topolino, allontanandosi dall’immagine di personaggio infallibile proposto sull’omonima testata Disney. Undici storie nelle quali Faraci propone, senza costrizioni, un Topolino sempre alla ricerca della verità, attraverso le immancabili peripezie, un pizzico di buona sorte e inaspettati alleati. Succede così che Pietro Gambadilegno vesta l’inedito ruolo di braccio destro di Topolino durante un’indagine per sventare i loschi piani di un criminale, oppure s’ingegni per restituire dignità professionale a un pignolo poliziotto di Topolinia. Interessanti le sinossi di tutte le storie, in cui Faraci svela aneddoti, curiosità e una stima senza pari per i propri colleghi in puro stile disneyano. Ben diversa è la prefazione di Sandrone Dazieri, che confessa, senza mezzi termini, di preferire all’“ordinato e impeccabile” Topolino, il disordinato e pasticcione Paperino. Vale perciò la pena investire nella lettura di questa piccola antologia. Per un passaggio dal fumetto per bambini a quello per adolescenti. Per godersi un noir in salsa disneyana e scoprire sfaccettature insolite di Tito Faraci.

Abbiamo parlato di:
Topolino Black Edition
Tito Faraci, Francesco Artibani, Paolo Mottura,Silvia Ziche, Romano Scarpa, Fabio Celoni, Corrado Mastantuono, Massimo De Vita, Giorgio Cavazzano
Panini Comics – Gennaio 2014
370 pagine, brossurato, colori – € 7,90
ISBN: 11238844

 

, ,

L'articolo Topolino Black Edition (AA.VV) è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
http://www.lospaziobianco.it/128008-topolino-black-edition-aa-vv/feed 0
Rat-Man #104 – Salvate Valker! (Ortolani) http://www.lospaziobianco.it/127728-rat-man-104-salvate-valker-ortolani http://www.lospaziobianco.it/127728-rat-man-104-salvate-valker-ortolani#comments Wed, 17 Sep 2014 09:00:07 +0000 http://www.lospaziobianco.it/?p=127728 Rat-Man #104 – Salvate Valker! (Ortolani) | di Andrea Bramini
Lo Spazio Bianco

Prosegue la discesa negli inferi di Rat-Man, contro l'Ombra e verso suo padre!

L'articolo Rat-Man #104 – Salvate Valker! (Ortolani) è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
Rat-Man #104 – Salvate Valker! (Ortolani) | di Andrea Bramini
Lo Spazio Bianco

RM_104-2Il tratto umoristico di Leo Ortolani si trasforma, e pur mantenendo l’aspetto tipico del disegno dell’autore, muta di fronte alla necessità di raffigurare l’Ombra, il vero e definitivo nemico di Rat-Man.
Come già in storie precedenti in cui compariva il personaggio, lo stile accentua la sua ispirazione kirbiana e si fa più sfaccettato, aumentando di intensità in alcune scene grazie a significative splash-page e a vignette in cui i personaggi negativi non mancano di trasmettere l’orrore e la crudeltà di cui sono portatori. 
Questi elementi si attestano come uno dei pregi maggiori del n. 104 di Rat-Man, che costituisce la penultima parte della saga in corso. 
La storia, infatti, pur presentando alcune gag piuttosto riuscite come da abitudine del fumettista di Parma, si arena, e per tre quarti del racconto non porta avanti la trama, preferendo mostrare come l’intera Città Senza Nome stia precipitando nel caos sotto gli effetti dell’Ombra. 
Attenzione necessaria, ma che forse ruba troppo spazio all’azione vera e propria presente solo nelle ultime pagine, concitate e molto ben scritte, ma che appaiono più che altro funzionali alla storia in edicola fra un paio di mesi, facendo sembrare questa come una sorta di prologo alla conclusione. 
L’impressione è quindi di aver letto un episodio di passaggio, piacevole nell’esposizione e con soluzioni grafiche interessanti, ma con pochi progressi nella macro-trama.

Abbiamo parlato di:
Rat-Man #104 – Salvate Valker!
Leo Ortolani
Panini Comics, settembre 2014
96 pagine, bianco e nero, brossurato – € 2,50
ISBN: 977182889000540104

RM_104-1

, ,

L'articolo Rat-Man #104 – Salvate Valker! (Ortolani) è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
http://www.lospaziobianco.it/127728-rat-man-104-salvate-valker-ortolani/feed 0
Uno scontro accidentale sulla strada per andare a scuola può portare a un bacio? (Kago) http://www.lospaziobianco.it/127262-scontro-accidentale-strada-andare-scuola-puo-portare-bacio-kago http://www.lospaziobianco.it/127262-scontro-accidentale-strada-andare-scuola-puo-portare-bacio-kago#comments Mon, 15 Sep 2014 09:00:23 +0000 http://www.lospaziobianco.it/?p=127262 Uno scontro accidentale sulla strada per andare a scuola può portare a un bacio? (Kago) | di Davide Grilli
Lo Spazio Bianco

Una antologia di racconti inquietanti e ironici a firma del maestro dell'ero-guro Shintaro Kago.

L'articolo Uno scontro accidentale sulla strada per andare a scuola può portare a un bacio? (Kago) è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
Uno scontro accidentale sulla strada per andare a scuola può portare a un bacio? (Kago) | di Davide Grilli
Lo Spazio Bianco

Uno scontro accidentale sulla strada per andare a scuola può portare a un bacio? Stordente: è questa la definizione più calzante per il lavoro di Shintaro Kago, esponente di rilievo del movimento ero-guro, che mischia erotismo e horror a un bizzarro senso dell’umorismo. L’antologia, che raccoglie materiale pubblicato su varie riviste, colpisce sia per l’originalità dei temi proposti (si spazia dalla satira sociale alla coprofagia, tanto per intenderci), che per il modo in cui questi vengono trattati. Gli spunti delle 47 (!) storie – brevi e brevissime – raccolte nelle 164 pagine del volume, vengono sviluppati in maniera del tutto imprevedibile e spesso molto arguta. Quella di Kago è una creatività che si abbatte con feroce ironia sulle convenzioni, anche quelle proprie della narrazione a fumetti, che viene stravolta e decostruita attraverso una serie di intuizioni grafiche davvero molto efficaci. Il tratto di Kago (definito “clinico” nella postfazione) è rigoroso e dettagliato, evita le deformazioni tipiche del fumetto comico, per turbare il lettore con una messa in scena di tipo realistico di situazioni ben oltre il limite dell’assurdo. La diffusa e spesso disturbante presenza di violenza e sesso, unita a un’ironia molto sofisticata, rendono il volume adatto a un pubblico adulto: definizione che una volta tanto è valida tout court, vista la necessità, da parte del lettore, di una lettura attenta a cogliere tutte le valenze del lavoro dell’autore, andando oltre l’iniziale – e comprensibile – stordimento.

 

Abbiamo parlato di:
Uno scontro accidentale sulla strada per andare a scuola può portare a un bacio?
Shintaro Kago
Traduzione di Valeria di Napoli
001 Edizioni – Hikari, luglio 2014
164 pagine, brossurato, colori/bianco e nero- € 18,00
ISBN: 9788895208503

 

Kago

,

L'articolo Uno scontro accidentale sulla strada per andare a scuola può portare a un bacio? (Kago) è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
http://www.lospaziobianco.it/127262-scontro-accidentale-strada-andare-scuola-puo-portare-bacio-kago/feed 0
Frank Carter #1 – Avventure di una spia per caso (Coratelli, Latella) http://www.lospaziobianco.it/127186-frank-carter-1-avventure-spia-caso-coratelli-latella http://www.lospaziobianco.it/127186-frank-carter-1-avventure-spia-caso-coratelli-latella#comments Wed, 10 Sep 2014 09:00:33 +0000 http://www.lospaziobianco.it/?p=127186 Frank Carter #1 – Avventure di una spia per caso (Coratelli, Latella) | di Simone Rastelli
Lo Spazio Bianco

Frank Carter #1 - Avventure di una spia per caso. Una striscia che vuole rievocare le atmosfere degli anni 1950.

L'articolo Frank Carter #1 – Avventure di una spia per caso (Coratelli, Latella) è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
Frank Carter #1 – Avventure di una spia per caso (Coratelli, Latella) | di Simone Rastelli
Lo Spazio Bianco

cover_miniAnni 1950 (ipotizzabile 1956), Frank Carter e la moglie Jill sono a Casablanca per un viaggio che, a causa di uno scambio di identità, si trasforma da vacanza a rischiosa esperienza e che porterà Frank nell’orbita dei servizi di sicurezza statunitensi e verso altre avventure (il volumetto pubblicato da Red Publishing raccoglie le prime due storylines).
Carlo Coratelli (fra l’altro nostro attivo collaboratore) e Fortunato Latella compongono le avventure di Frank Carter e Jill, avventurieri per caso proprio come il Dr. McKenna e la moglie Jo ne L’uomo che sapeva troppo di Hitchcock (1956!), come un omaggio alle strisce degli anni 1950. Più precisamente, Frank Carter evoca lo spirito che era possibile trovare nelle opere di quel periodo, prima delle complicazioni del decennio successivo.
Il richiamo sfrutta non solo lo stile dei disegni, l’uso dei colori e le fisionomie dei personaggi, ma anche l’atmosfera del racconto. Se la fugace comparsa di un giovane Richard Nixon porta un’ombra nelle pagine, questa ombra, al momento, è giusto quella di una piccola nuvola lontana. Per ora Frank Carter si muove in intrecci dove i complotti sono a un solo livello, nessun problema è insormontabile e la separazione fra buoni e cattivi è netta. Le trame sono lineari e gli autori le gestiscono secondo il ritmo proprio delle strisce da quotidiano, costruendo intrecci godibili e, se non spensierati, di piacevole intrattenimento per gli appassionati del genere.

Abbiamo parlato di:
Frank Carter #1 – Avventure di una spia per caso
Carlo Coratelli, Fortunato Latella
Red Publishing, 2014
48 pagine, brossurato, colore – 9,90 €
ISBN: 9788888492308fc_footer_1

 

 

,

L'articolo Frank Carter #1 – Avventure di una spia per caso (Coratelli, Latella) è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
http://www.lospaziobianco.it/127186-frank-carter-1-avventure-spia-caso-coratelli-latella/feed 0
The Walking Dead #22 – Una nuova civiltà (Kirkman, Adlard) http://www.lospaziobianco.it/126775-walking-dead-22-nuova-civilta-kirkman-adlard http://www.lospaziobianco.it/126775-walking-dead-22-nuova-civilta-kirkman-adlard#comments Mon, 08 Sep 2014 09:00:15 +0000 http://www.lospaziobianco.it/?p=126775 The Walking Dead #22 – Una nuova civiltà (Kirkman, Adlard) | di Nicola Medda
Lo Spazio Bianco

The Walking Dead #22 – Una nuova civiltà
Robert Kirkman, Charlie Adlard
Traduzione di Stefano Menchetti
Saldapress, agosto 2014
96 pagine, brossurato, bianco e nero – 3,30 €
ISBN: 977228106800030022

L'articolo The Walking Dead #22 – Una nuova civiltà (Kirkman, Adlard) è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
The Walking Dead #22 – Una nuova civiltà (Kirkman, Adlard) | di Nicola Medda
Lo Spazio Bianco

TWD#22_coverLa scoperta della comunità di Alexandria aveva dato ai sopravvissuti guidati da Rick Grimes il miraggio di una vita molto vicina a quella che precedeva gli sconvolgimenti dell’epidemia zombie. Ma al creatore della serie Robert Kirkman sono bastati pochi numeri per mostrare le fragilità sociali e materiali del piccolo gruppo organizzato e, dopo i concitati eventi del numero 21, le vicende sembrano avviarsi nuovamente sul binario dell’ennesima ricostruzione. Tuttavia i personaggi – e in particolare Rick, che ancora una volta spicca per carisma e risolutezza – mostrano una nuova coscienza. Formati dalle numerose e dolorose perdite umane e memori dei ripetuti fallimenti nell’impostare nuove forme di convivenza, i superstiti applicano un maggiore raziocinio nella volontà di riprogettare e migliorare Alexandria. Scorre così il #22, tra tentativi di assemblearismo (il confronto e il dibattito su come ricostruire) e tensioni interpersonali ancora molto accese, in pagine insolitamente quasi del tutto prive di scene d’azione.

La narrazione nell’insieme esprime una certa ciclicità rispetto a episodi già visti, anche se la conclusione dell’albo, facendo leva sulle citate diffidenze, lascia presagire un futuro scontro interno alla cittadella, quasi sul modello storico di una guerra civile.

Abbiamo parlato di:
The Walking Dead #22 – Una nuova civiltà
Robert Kirkman, Charlie Adlard
Traduzione di Stefano Menchetti
Saldapress, agosto 2014
96 pagine, brossurato, bianco e nero – 3,30 €
ISBN: 977228106800030022

TWD#22_lunga2

, , ,

L'articolo The Walking Dead #22 – Una nuova civiltà (Kirkman, Adlard) è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
http://www.lospaziobianco.it/126775-walking-dead-22-nuova-civilta-kirkman-adlard/feed 0
Le Storie #23 – Il principe di Persia (Barbato, Mari) http://www.lospaziobianco.it/126729-storie-23-principe-persia-barbato-mari http://www.lospaziobianco.it/126729-storie-23-principe-persia-barbato-mari#comments Fri, 05 Sep 2014 09:00:41 +0000 http://www.lospaziobianco.it/?p=126729 Le Storie #23 – Il principe di Persia (Barbato, Mari) | di Pierpaolo Dinapoli
Lo Spazio Bianco

Paola Barbato e Nicola Mari firmano il nuovo numero de Le Storie

L'articolo Le Storie #23 – Il principe di Persia (Barbato, Mari) è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
Le Storie #23 – Il principe di Persia (Barbato, Mari) | di Pierpaolo Dinapoli
Lo Spazio Bianco

principeParlare dei “freak” è sempre una cosa rischiosa. Paola Barbato deve saperlo bene, difatti pur essendo l’argomento principale del nuovo numero de Le storie, essa lo nasconde e lo intreccia in una storia dall’impianto avventuroso. 
Lo sfondamento fortuito di una catacomba nell’Inghilterra del periodo vittoriano porta al rinvenimento di un diario appartenente al “principe di Persia”. La polizia lo archivia senza remore, ma è la testardaggine di un vecchio investigatore in pensione e del suo vice commissario a portare alla luce una verità di gran lunga peggiore. 
La trama, tutto sommato lineare, nella quale la parte investigativa la fa da padrona, è supportata da una sceneggiatura ottima. La Barbato dosa perfettamente il ritmo e svelare lentamente i misteri, non facendo mai perdere l’attenzione al lettore. 
Il finale, tutt’altro che conciliante, cancella definitivamente il possibile rischio di retorica. 
La buona prova della Barbato – con caratterizzazioni dei personaggi sempre interessanti, mai banali o macchiettistici – rischia però di essere offuscata da una strepitosa prova di Nicola Mari. Il tratto più autoriale dell’autore trova in questo numero perfetta sintesi nella chiarezza delle tavole, alternando il suo classico segno grottesco e gotico a quello a mezzatinta. L’espressività dei volti e dei corpi raggiunge nelle tavole finali un livello comunicativo di assoluto rilievo. Buon numero de Le storie, che si conferma collana di livello in casa Bonelli.

Abbiamo parlato di:
Le storie #23 – Il principe di Persia
Paola Barbato, Nicola Mari
Sergio Bonelli Editore – Agosto 2014
112 pagine, bianco e nero, brossurato – 3,80 €
ISBN:  977228100800640023

 

LeStorie Londra

, ,

L'articolo Le Storie #23 – Il principe di Persia (Barbato, Mari) è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
http://www.lospaziobianco.it/126729-storie-23-principe-persia-barbato-mari/feed 0
Batman #28 (AA.VV.) http://www.lospaziobianco.it/125767-batman-28-aa-vv http://www.lospaziobianco.it/125767-batman-28-aa-vv#comments Wed, 03 Sep 2014 09:00:06 +0000 http://www.lospaziobianco.it/?p=125767 Batman #28 (AA.VV.) | di Andrea Bramini
Lo Spazio Bianco

Oltre a Batman, questo mese anche Detective Comics e Nightwing, sempre ospitati sullo spillato Lion, contengono storie ambientate sei anni nel passato.John Layman racconta una bella avventura, con protagonista un giovane Jim Gordon, dal sapore piacevolmente noir impreziosita dalle belle tavole di Jason Fabok: il disegnatore dimostra che il suo tratto non è adatto solo a storie prettamente supereroistiche, creando un’ottima atmosfera ...

L'articolo Batman #28 (AA.VV.) è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
Batman #28 (AA.VV.) | di Andrea Bramini
Lo Spazio Bianco

batman_28Oltre a Batman, questo mese anche Detective Comics e Nightwing, sempre ospitati sullo spillato Lion, contengono storie ambientate sei anni nel passato.
John Layman racconta una bella avventura, con protagonista un giovane Jim Gordon, dal sapore piacevolmente noir impreziosita dalle belle tavole di Jason Fabok: il disegnatore dimostra che il suo tratto non è adatto solo a storie prettamente supereroistiche, creando un’ottima atmosfera da thriller poliziesco, con tanto di incessante pioggia che segna quasi ogni vignetta.
Kyle Higgins scrive una storia dove un Dick Grayson ragazzino finisce in un brutto guaio… spiace rilevare che il plot è piuttosto debole e la morale relativa all’importanza di essere una squadra risulti stucchevole. L’unica nota di rilievo è il colpo di scena sul padre di uno dei giovanotti che Dick incontra, trovata interessante ma non sufficiente a rendere l’episodio riuscito. Notevole la costruzione delle tavole ad opera di Will Conrad e Cliff Richards.
La seconda parte di Città oscura, nuovo capitolo dell’Anno Zero di Scott Snyder e Greg Capullo iniziato lo scorso mese, è un po’ debole: ci sono momenti brillanti come il dialogo tra Bruce Wayne e Jim Gordon o come la Batmobile trasformabile, ma il caso su cui Batman deve indagare ha scarso appeal nel raccontare di un misterioso nemico che con un siero può far crescere in modo incontrollato le ossa del corpo umano. Sempre intriganti i disegni di Capullo, ma Snyder non convince con questa nuova trama.

Abbiamo parlato di:
Batman #28
Scott Snyder, Greg Capullo, John Layman, Jason Fabok, Kyle Higgins, Will Conrad, Cliff Richards
Traduzione di Stefano Visinoni
RW Lion, agosto 2014
72 pagine, spillato, colore – € 3,50
ISBN:9 771887 472334

bat28_pezzo

, , , , , ,

L'articolo Batman #28 (AA.VV.) è stato pubblicato su Lo Spazio Bianco.

]]>
http://www.lospaziobianco.it/125767-batman-28-aa-vv/feed 0