Bestiarius #1 (Masasumi Kakizaki)

In un contesto storico-fantasy, i primi due episodi del manga di Masasumi Kakizaki parlano del senso di appartenenza e del significato di una famiglia.

Bestiarius #1 (Masasumi Kakizaki)Ambientato nell’antica Roma, Bestiarius di Masasumi Kakizaki è un storico con elementi fantasy in cui gli uomini convivono con animali mitologici come draghi e minotauri. I due episodi autoconclusivi del primo volume presentano un plot con vari punti in comune: un ragazzo viene adottato da una di queste “bestie” dal cuore tenero e si trova a lottare in un’arena per ottenere la libertà. Più volte si pone l’accento sulla considerazione che siano gli uomini i veri mostri, colpevoli di guerre e discordie. Ma sono soprattutto temi come il senso profondo di appartenenza e il vero significato di una famiglia a essere sviscerati da Kakizaki, con delicatezza e senza eccessive banalità. Per bocca dei personaggi, l’autore afferma che non sono i legami di sangue a costituire un nucleo familiare bensì l’amore verso una persona cara fino ad avere il terrore di perderla. La sceneggiatura di Kakizaki lascia ampio spazio all’emotività, ponendo in secondo piano l’aspetto puramente avventuroso ed epico. Nella storia del minotauro è possibile intravedere dei richiami alla mitologia, sia per la presenza di un messaggio finale che per il nome di Arianna, qui potente e fascinosa donna romana, e per il dedalo di grotte delle scene iniziali.
Sul fronte grafico l’opera non delude i lettori più esigenti: Kakizaki realizza disegni molto dettagliati che mettono in luce la sua capacità di rappresentare con estrema precisione le atmosfere, prestando inoltre particolare attenzione verso la ricostruzione degli elementi architetturali e degli ambienti.

Abbiamo parlato di:
Bestiarius #1
Masasumi Kakizaki
Traduzione di Laura Giordano e Alessia Trombetta
, novembre 2014
200 pagine, brossurato, bianco e nero – € 4,20
ISBN: 977238500590140001

Bestiarius #1 (Masasumi Kakizaki)

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizio