Novità in libreria #2: cinque fumetti per bambini in cinque righe!

La compagnia dei soli di Patrizia Rinaldi e Marco Paci (Sinnos)

Un fumetto distopico, dalla suggestiva ambientazione, che racconta la vicenda di tre ragazzi reietti, fuggitivi e ribelli, che non si arrendono di fronte a una sorte che sembra inesorabile. La narrazione di Patrizia Rinaldi, vincitrice del premio Andersen 2016, riesce a stimolare e a lasciare in sospeso il giovane lettore che, allo stesso tempo, viene guidato dalle ottime tavole di Marco Paci, caratterizzate a loro volta dai dinamici colori, veri e propri fili che muovono l’andamento della storia. Età: 10+

Il buco nella rete di Marco Gastoni e Nicola Gobbi (Tunué – Collana Tipitondi)

Gli autori di questo fumetto affrontano una tematica impegnativa, quella della diversità culturale come forma di arricchimento, e riescono a farlo in modo brillante grazie a una narrazione ben costruita e a disegni dal taglio originale. Il protagonista è Doriano, un bimbo di nove anni che mentre gioca a calcio con gli amici scopre un villaggio rom e fa amicizia con un suo coetaneo di nome Miro. Imparerà a confrontarsi e a interagire con una cultura nuova, superando così i soliti luoghi comuni. Età: 9+

Il club della baby-sitter – Il segreto di Stacey di Raina Telgemeier (Editrice Il Castoro)

La famosissima serie di Ann M. Martin è tornata sugli scaffali in versione fumetto grazie a Raina Telgemeier, una delle più note e affermate autrici di graphic novel per ragazzi nel mondo che, con il suo tocco allegro e colorato, realizza tavole spensierate e divertenti con cui si raccontano le vicende di un gruppo di ragazzine, legate da un’amicizia straordinaria, alle prese con bambini capricciosi, cani enormi e terribili vicini di casa. Il segreto di Stacey è la seconda avventura della serie. Età: 10+

Sulla collina di Ilaria Ferramosca e Mauro Gulma (Tunué – Collana Tipitondi)

Atmosfere che ricordano film come Stand By Me e I Goonies e serie Tv come Stranger Things si possono ritrovare in questo graphic novel, che narra la storia di quattro ragazzi impegnati in una prova di coraggio notturna – muniti di torce e con in sottofondo la terrificante colonna sonora di Suspiria di Dario Argento – che ha il fine di scoprire se dietro a un fatto di cronaca nera, avvenuto tempo prima, ci siano strascichi soprannaturali. Il tratto grafico è nitido, la tensione emotiva alle stelle. Età: 13+

Non sei mica il mondo di Raphaël Geffray (Tunué – Collana Tipitondi)

Un fumetto importante dedicato a tutti quelli che si battono affinché ogni ragazzo abbia l’opportunità di sentirsi amato. Non sei mica il mondo racconta la storia di Bené, otto anni, quasi analfabeta, sempre aggressivo e spesso solo. Attraverso inquietanti scale cromatiche di neri e di grigi, emerge prepotente la contrapposizione tra l’ostinata maestra Valentine e l’ottusa direttrice, ancorata all’idea di una scuola gestita come un’azienda. Un graphic novel che fa riflettere anche gli adulti. Età: 13+