Arriva Zantaf – Donald Duck #9 (Chendi, Bottaro)

La IDW porta negli Stati Uniti lo scienziato criminale Zantaf con la seconda avventura ufficiale della P.I.A. di Chendi e Bottaro.

Arriva Zantaf - Donald Duck #9 (Chendi, Bottaro)Il personaggio di Zantaf è il tipico scienziato criminale con l’idea di dominare il mondo accaparrandosi le ricchezze degli uomini più ricchi, riducendoli sul lastrico grazie a un portentoso gas ipnotizzante. Paperon de Paperoni manda in missione Qu-Qu-7, l’agente segreto della P.I.A., alias Paperino.
aveva fatto esordire questa agenzia spionistica privata con la Missione Bob Fingher, disegnata da Giovan Battista Carpi e pubblicata per la prima volta su Topolino 542 (1966). La seconda avventura della serie, pubblicata sull’Almanacco Topolino 142 (1968), per quanto non ispirata ad alcun romanzo di Ian Fleming, continua con la parodia delle atmosfere bondiane, ma viene affidata ai disegni di Luciano Bottaro, che esalta la vena comica del soggetto di Chendi, ricco di gag fisiche e verbali.
L’avventura, realizzata nel formato statunitense a 4 strisce, viene pubblicata dalla IDW su Donald Duck #9: la traduzione, pur adattando alcune battute o eliminando alcuni passaggi, riesce a mantenere il senso comico del soggetto originale di Chendi e Bottaro, aggiungendo anche un acronimo assente nella storia italiana. C’è da notare che le espressioni dei personaggi di Bottaro, che spesso sembrano distratti protagonisti più che attivi partecipanti, risultano ancora più efficaci con le battute adattate da Joe Torciva e David Gerstein. Ci sono, infine, alcune variazioni nella colorazione, come per la livrea di Zantaf o i capelli di miss Molly, che dal biondo passano al castano.

Abbiamo parlato di:
Donald Duck #9 (376) – Tycoonraker
Carlo Chendi,
Traduzione di Joe Torcivia e David Gerstein
, novembre 2015
44 pagine, spillato, colori – 3,99 $


Ultima pubblicazione italiana su:
Tesori #16, aprile 2013

Arriva Zantaf - Donald Duck #9 (Chendi, Bottaro)
Confronto tra striscia 4 di pagina 4 dell’edizione italiana (sopra) e statunitense (sotto)
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizio