Arriva “4 Hoods”, nuova serie Sergio Bonelli per il 2016

Durante l'ARF! Festival, Sergio Bonelli Editore rivela "4 Hoods", nuovo progetto ideato da Roberto Recchioni dedicato ai giovani lettori.

Comunicato stampa

Arriva "4 Hoods", nuova serie Sergio Bonelli per il 2016

In occasione dell’ARF!, Festival di Storie, Segni e Fumetti che si tiene a Roma dal 22 al 24 Maggio 2015, ha annunciato di avere allo studio vari progetti dedicati al pubblico young, e in tal senso ha presentato il progetto 4 Hoods.
Property creata da (curatore di Dylan Dog e creatore della serie di successo Orfani) 4 Hoods debutterà dal 2016 cib una serie a fumetti e narrerà le vicende di Barba, Viola, Rosso e Verde, quattro piccoli eroi incappucciati in uno scatenato mondo fantasy. L’avventura per l’avventura!

Arriva "4 Hoods", nuova serie Sergio Bonelli per il 2016Nato da un’idea di Roberto Recchioni, personalità di spicco del fumetto e del web, l’universo 4 Hoods muove i suoi primi passi a inizio 2014 sulle pagine social dell’autore che, in seguito al grande interesse riscontrato, crea la pagina Facebook ufficiale dove decide di aprire il progetto al pubblico, dando la possibilità a chiunque di creare fumetti, giochi e prodotti derivativi (senza scopo di lucro). Nella primavera 2015 il progetto cambia natura, abbandonando la formula open source ed entrando a far parte della grande famiglia Sergio Bonelli Editore che si apre al settore dei più giovani.

Il team di sviluppo di 4 Hoods è piuttosto articolato, ma il cuore di questa squadra di avventurieri è composto da Roberto Recchioni (creatore dei personaggi, direttore artistico, primo soggettista e primo sceneggiatore), Federico Rossi Edrighi (soggettista, sceneggiatore, responsabile layout e disegnatore), Riccardo Torti (primo disegnatore, soggettista e disegnatore) e Annalisa Leoni (prima pittrice).

Durante Lucca Comics and Games 2015, La Sergio Bonelli Editore S.p.A. darà nuovi annunci in merito ad altri progetti dedicati al pubblico young.

www.facebook.com/4HOODS
www.sergiobonelli.it

4 Commenti

4 Comments

  1. Claudia

    29 agosto 2015 a 09:56

    Possibile che in italia non si riesca a produrre nulla di disegnato un po’ più decentemente? Perchè all’estero il fumetto è arte ed in Italia si vedono solo simili mediocrità?

    • la redazione

      la redazione

      29 agosto 2015 a 11:29

      Ci sembra un giudizio un poco affrettato visto che parliamo di due disegni. Inoltre, ci sembra un commento decisamente superficiale, che ignora fior fiori di grandissimi disegnatori italiani sia nei grandi editori come Bonelli o Disney sia nel fumetto da libreria, senza contare che all’estero ormai lavorano decine e decine di autori italiani, segno che essi sono apprezzati anche all’estero.
      Cerca di seguire maggiormente le uscite italiane, e scoprirai grandi matite che, evidentemente, non conosci ancora.
      Buone letture.

      • Claudia

        29 agosto 2015 a 16:48

        Non generalizziamo, il mio commento è rivolto a questi disegni di cui ho visto anche la presentazione del progetto su youtube e penso sia un prodotto mediocre dal punto di vista artistico e di caracter design. Lo so che in italia ci sono bravi disegnatori e ho letto cose molto belle di italiani pubblicate in Francia, in Belgio, negli States, ma non è questo il caso. Il mio parere é su questa novità per ragazzi di cui ho letto l’articolo e sono stupita di come si possa investire in una cosa, a mio parere, così brutta…. Tutto qui. Il concetto di bello è soggettivo e per il mio concetto di bello questo prodotto è proprio brutto.
        Buona serata e buone letture anche a voi

      • la redazione

        la redazione

        31 agosto 2015 a 08:41

        Ok, il giudizio sul singolo prodotto è un conto, ogni giudizio personale è rispettato, nel tuo commento iniziale il disappunto sembrava andare molto oltre generalizzando in maniera decisamente eccessiva. :)

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizio