Aqualung stag. 2: tutti gli uomini di Fred Bishop

Nella seconda stagione di "Aqualung" Jacopo Paliaga e French Carlomagno infittiscono il mistero e introducono nuovi personaggi.

Aqualung stag. 2: tutti gli uomini di Fred BishopBoJack Horseman, Ed Sheeran, Lost, David Bowie, Rogue degli X-Men hanno in comune due persone: e . Quando lavorano, lo sceneggiatore e il disegnatore di stagione 2, volume edito da che raccoglie dieci nuovi capitoli del webcomic, non perdono l’occasione per attingere alla cultura pop. Si crea così un contatto naturale con il lettore che può immergersi in un mondo misterioso, complesso e affascinante, trovandovi elementi familiari.

Proprio su una famiglia si soffermano le prime sequenze del racconto, mostrando Holly, suo padre Andy e la premurosa Tessa come li avevamo lasciati al termine delle loro prime avventure. È la quiete dopo la tempesta, prima della successiva.

Sebbene Paliaga conceda ai protagonisti un attimo di tregua, sfruttandolo abilmente per creare nuove relazioni e cementare quelle già esistenti, non passa molto tempo prima che inizino a intervenire i nuovi personaggi, tutti sviluppati seguendo una regola tanto semplice quanto efficace: nessuno agisce seguendo uno schema.
In questo modo risulta sempre difficile intuire le mosse e decifrare i pensieri degli uomini raffigurati da Carlomagno, dal Signor Bishop, il centro di gravità del racconto con il suo carattere manipolatore, fino all’affascinante e insondabile Beth, senza trascurare il cacciatore Connor, cinico e beffardo.

Aqualung stag. 2: tutti gli uomini di Fred Bishop

I dialoghi brillanti, con botta e risposta caustici e sopra le righe, sono ben bilanciati da utili spiegazioni che sviluppano e chiariscono una trama complessa ma non sterilmente ingarbugliata.

Sono a caccia di mostri, non di principesse Disney“: questa battuta esemplifica quanto appena affermato, sottolineando come la serie si fondi su azione, mistero e, non da ultimo, sull’ironia. Sul palcoscenico dell’oscura cittadina, i prodigiosi attori non si risparmiano, lottando per difendere i loro cari o per ottenere vendetta, sempre attratti dal magnetico Bishop, promotore di crudeli esperimenti su esseri umani e mostruose creature provenienti dagli abissi.

Il segno nervoso e cinetico, né realistico né parodico, di French Carlomagno si adatta efficacemente ai corpi snelli e dinoccolati che affollano le pagine. Il disegnatore fa della versatilità il proprio marchio di fabbrica, assecondando l’agilità della sceneggiatura anche attraverso la colorazione. Grazie a quest’ultima la caratterizzazione dei personaggi appare arricchita, dal momento che ognuno si distingue per un particolare, che si tratti di un ciuffo di capelli rosa, di una barba rossiccia o di una felpa dalla tonalità sgargiante.

Aqualung stag. 2: tutti gli uomini di Fred Bishop
Le tinte scure della notte vengono talvolta rischiarate dalle esplosioni e dalle manifestazioni delle stupefacenti abilità dei combattenti. In continuità con il lavoro dell’artista torinese si pongono e , con il supporto di e Claudia Palescandolo per quanto riguarda i colori. Ognuno di loro, senza rinunciare alla rotondità del tratto, infonde dinamismo nelle vignette dedicate ai flashback, durante i quali la narrazione diventa più esplicativa, affinché sia possibile riordinare le tessere del mosaico.

In conclusione, Aqualung conferma il proprio valore senza palesare punti deboli. Il compito dello scrittore e del suo collega, però, adesso diventa più arduo, poiché il numero delle pedine disposte sulla scacchiera è elevato e la storia si dipana lungo un arco temporale di una cinquantina d’anni.

Abbiamo parlato di:
Aqualung stagione 2
Jacopo Paliaga, French Carlomagno, Ludovica Ceregatti, Adele Matera, Luca Genovese, Claudia Palescandolo
Bao Publishing, giugno 2017
224 pagine, brossurato, colori – 19,00 €

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizio