Antonio Serra fra i giurati del Concorso nazionale del Fumetto “2051. La guerra inevitabile?”

Antonio Serra fra i giurati del Concorso nazionale del Fumetto "2051. La guerra inevitabile?".

Comunicato Stampa

Mancano due settimane dal termine per la consegna dei lavori per il Concorso Nazionale del Fumetto proposto da Progetto Giovani – Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Valdagno, che quest’anno chiama i partecipanti a produrre sei tavole sul tema “2051. La guerra inevitabile?”

Antonio Serra fra i giurati del Concorso nazionale del Fumetto "2051. La guerra inevitabile?"
Si è in questi giorni delineata la formazione della giuria che, dopo il 4 maggio, esaminerà i lavori pervenuti. Ospite d’eccezione di questa terza edizione del concorso sarà , fumettista italiano creatore del fumetto fantascientifico Nathan Never per Sergio Bonelli Editore. Oltre a Serra, sarà parte della giuria il fumettista , che dalla sua prima edizione accompagna il concorso non solo scegliendone il tema e titolo, ma collaborando attivamente alla sua diffusione e alla sua crescita, e la fumettista Melissa Zanella, alla sua seconda collaborazione con il concorso. I partecipanti avranno anche quest’anno la possibilità di incontrare i giurati in una clinic, un incontro  – confronto in cui i giurati potranno esaminare in maniera critica i lavori dei concorrenti, illustrando  loro direttamente pregi, difetti e potenzialità dei lavori.

L’appuntamento con la giuria è per sabato 16 maggio, alle ore 18.00 presso gli spazi di Palazzo Festari. Il seminario è riservato ai partecipanti al concorso. Sempre sabato 16 maggio, alle ore 20.00 si terrà la premiazione del vincitore, alla presenza della
autorità, della giuria e della casa editrice “Wannaboo”, che anche quest’anno pubblicherà il fumetto vincitore.n I lavori pervenuti saranno esposti in una mostra allestita presso le sale di Palazzo Festari fino a domenica 24 maggio.

Tutti i dettagli del concorso sono disponibili sul sito www.progettogiovanivaldagno.it

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizio