Anteprima: “Sospeso” di Giorgio Salati e Armin Barducci

Anteprima: “Sospeso” di Giorgio Salati e Armin Barducci
In uscita per Tunué il prossimo 10 maggio, Sospeso di Giorgio Salati e Armin Barducci è un romanzo psicologico ambientato nel mondo dei teenagers sulla linea sottile tra giusto e sbagliato.

 ha esordito nel 2004 su Topolino, di cui tuttora è uno degli sceneggiatori, ha lavorato per la Settimana Enigmistica e scritto sceneggiature per cartoni prodotti da Rai, Rainbow e altri grandi studi, nonché programmi tv come L’Albero Azzurro. Sta scrivendo anche per Bonelli e ha da poco pubblicato Brina con .
ha lavorato con editori come Beccogiallo, Comma 22, Coniglio, NPE. Ha co-fondato il collettivo Monipodio!, ed è parte del progetto G.I.U.D.A. e insegna fumetto. Il suo ultimo libro è Misantromorfina (Eris).

In Sospeso — in uscita per Tunué il prossimo 10 maggio, ma presentato in anteprima al Napoli Comicon 2018 — Salati e Barducci ricorrono agli strumenti della cultura pop per comporre un ritratto di disperazione giovanile e mostrarci la disgregazione di una psiche angosciata.
Marty è un ragazzino di periferia vittima dei bulli della scuola e in preda alle prime turbe ormonali per una compagna di classe, incompreso dai genitori e con un unico amico, sfigato come lui. Questo almeno fino al giorno in cui non scopre di riuscire a mettere in pausa tutto il mondo circostante. E non è l’unica magia che realizza di poter fare: può anche picchiare a distanza qualcuno e perfino volare. La miscela di frustrazione, rancore e onnipotenza che lo anima è un cocktail esplosivo che lo condurrà a un crescendo di atti sempre più inconsulti, rivelatori del suo stato mentale ormai non più connesso con la realtà.

Anteprima di Sospeso su Issuu

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su