Verso l’America (Baru)

Il sogno di un ragazzo si infrange contro la storia in un fumetto intenso e doloroso scritto da Jean-Marc Thévenet e disegnato da Baru.
Articolo aggiornato il 03/04/2017

Verso l'America (Baru) propone questa opera di , autore delle “nuove leve” del fumetto francese, qui coadiuvato nella sceneggiatura da Jean-Marc Thévenet.
All’inizio della storia siamo nel 1955, e Said Boudiaf è un ragazzino algerino che sogna di diventare un pugile famoso. Il suo desiderio si avvera, portandolo a diventare campione d’Europa ed a sfiorare il titolo mondiale, ma gli eventi del mondo intorno a lui reclameranno il loro conto.
Said vive in un periodo difficile: l’Algeria è ancora una colonia francese, e suo fratello Alì fa parte dell’Esercito di Liberazione Nazionale Algerino, che vede nel pugile un perfetto manifesto a loro favore. Arrivano così a minacciarlo se non si schiererà dalla loro parte, ponendolo di fronte a scelte di cui non avrebbe voluto nemmeno sentir parlare.
Un romanzo a fumetti intenso, fatto dei sogni e delle disillusioni di un campione rubato alla fama ed al successo. Il tratto particolarissimo e deformante di Baru invece di creare astrazione riesce ad esser incisivo ed a rendere il tutto verosimile e coinvolgente.

Abbiamo parlato di:
Verso l’America
Jean-Marc Thévenet, Baru
Coconino Press, 2003
56 pagine, brossurato, colori – 16,00€
ISBN: 978-88-88063-32-4

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizio