L’unico fumetto di George Barr

Per i più grandi esperti di fantasy, in particolare del vasto mondo degli illustratori di genere, il nome di George Barr non sarà ignoto. E’ uno dei più noti e apprezzati illustratori della categoria, prestando la sua arte a varie riviste di settore, per copertine di libri, poster cinematografici e quant’altro. La sua collaborazione più importante è quella con la fanzine statunitense Trumpet ideata da Tom Reamy. Ed è proprio sulle pagine di Trumpet che venne pubblicato l’unico fumetto di Barr, la riduzione a fumetti de La spada spezzata di Poul Anderson, considerato da Michael Moorcock di livello superiore al ben più noto Il Signore degli Anelli di J.R.R. Tolkien.
Le immagini a corredo del post, recuperate da varie fonti che indico nelle didascalie, sono relative esattamente a quel progetto fumettistico, rimasto purtroppo incompiuto. Vorrei, però, farvi notare come, stilisticamente, risulta non molto differente da quello di Barry Windsor Smith, se non anche più elegante. Trovo, poi, una notevole vicinanza con Wendy Pini, creatrice e disegnatrice della famosa epica fantasy ElfQuest, nel suo piccolo rivoluzionaria per il genere tanto quanto avrebbe potuto esserlo La spada spezzata. Tale vicinanza stilistica, ribadita da un’elegante fata in una delle sue copertine di Trumpet, molto probabilmente proviene da una conoscenza di lunga data tra i due grandi autori fantasy, come ricordato dal marito di Wendy, Richard Pini:

George Barr and Wendy knew each other well back in the days when they were both members of Los Angeles science fiction fandom. This piece was a gift from George to Wendy, one of several that he gave to her over the years.