Addio a “Fabulous Flo” Steinberg

Il 23 luglio 2017 se n'è andata Flo Steinberg, la "Favolosa Flo" segretaria tuttofare di Stan Lee alla Marvel Comics.

Addio a "Fabulous Flo" Steinberg Lo scorso 23 luglio, all’età di 78 anni, è morta Florence “Flo” Steinberg, da molti appassionati Marvel conosciuta come Fabulous Flo. La Steimberg fu la segretaria tuttofare di agli albori della negli anni ’60 e fece parte del famoso Marvel Bullpen, ricoprendo diversi ruoli all’interno della casa editrice newyorkese. Era lei la Favolosa Flo, la bella ragazza che rispondeva alle lettere dei fan con tanta gentilezza e la cui bellezza i lettori potevano ammirare nella pagina della posta nei fumetti.

La sua figura e il ruolo importante in quei primi anni di vita della Marvel Comics sono stati ampiamente descritti da Sean Howe nel suo saggio Marvel Comics – Una storia di eroi e supereroi, edito in Italia da Panini Comics.
Da quella pubblicazione riportiamo un piccolo passaggio, dove la stessa Steinberg descrive gli incontri tra Stan Lee e Wally Wood, leggenda dei comics statunitensi.

“Sebbene nell’ufficio di Stan ci fossero i posacenere”, disse Flo Steinberg, “faceva sempre cadere la cenere sul tappeto. E la cosa faceva impazzire Stan. Così, ogni volta che Woody entrava nel suo ufficio, io entravo assieme a lui, e con destrezza gli toglievo la sigaretta di mano all’ultimo istante. E per qualche volta ha funzionato. Poi però ha capito, e appena entrava nell’ufficio, se ne accendeva un’altra.”

Addio a "Fabulous Flo" SteinbergFlo Steinberg era comparsa anche in alcune copertine dei fumetti Marvel, in particolare in quella di What If? Vol. 1 #11 dell’ottobre 1978, nella storia What if the original Marvel Bullpen had become the Fantastic Four?, nella quale ricopriva il ruolo di Sue Storm, la ragazza invisibile.
Dopo avere lasciato la Marvel Comics verso la fine degli anni ’60 dopo che la casa editrice si era rifiutata di concederle un aumento di $ 5,00 l’ora, la Steinberg lavoro in campo petrolifero per un po’ di tempo per poi ritornare nell’ambito del fumetto fondando, a metà degli anni Settanta, la casa editrice Big Apple Comix, per la quale pubblicarono autori del calibro di Neal Adams, Wally Wood, Marie Severin e Mike Ploog.

Negli anni ’90 era ritornata alla Marvel Comics, ricoprendo i ruoli di revisore e correttore di bozze.

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizio