BreVisioni

Super G #1 (Aa. Vv.)

SuperG_1_thumb

Super G #1 (Aa. Vv.) - SuperG_1_coverFratello maggiore de Il Giornalino, Super G è il mensile con cui le mirano al pubblico di lettori dai dodici anni in su, quindi quella fascia a cavallo della pubertà che è ragionevole pensare frequenti Topolino e alcuni manga e verso la quale anche la Bonelli, con Orfani, ha dichiarato il proprio interesse.
La rivista, almeno nel suo primo numero, offre pochi redazionali e punta sulla narrazione: una storia lunga e una breve a fumetti, una striscia e un racconto breve illustrato.
Fra questi, il racconto lungo (The Frozen Boy, adattamento dell’omonimo romanzo di Guido Sgardoli), si segnala per l’intreccio ben gestito da Beppe Ramello, che si scioglie in un finale non scontato. Leggermente penalizzato dai disegni di Francesco Frosi, un po’ legnosi nella resa dei volti, sembra tuttavia forse più in sintonia con un lettore adulto, essendo focalizzato sul senso di rimpianto dell’anziano protagonista. Più sintonizzati sul lettore auspicato gli altri contributi: il non banale Diventare Capitan Uncino di G.C. Lost, arricchito dalle illustrazioni di Chiara Manea, La Festa dei Mostri (Carlos Trillo valorizzato dal tratto e dalla delicata resa cromatica dei disegni di Juan Bobillo) e Ippo, striscia di Stefano Frassetto, di cui vengono offerte anche alcune versioni allo stadio di matita.

Abbiamo parlato di:
Super G #1
Aa. Vv.
, novembre 2013
80 pagine, spillato colore – 3,90 €
ISBN: 97728278200430001

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio