Mostre e incontri

L’associazione culturale Fumettomania Factory presenta i progetti “Sulla Stessa Barca” e “Lelio Bonnacorso – Da Peppino Impastato a Jan Karski”

Comunicato Stampa

L’associazione culturale Factory, di Barcellona Pozzo di Gotto (ME), ha il piacere di PRESENTARE due progetti che ci vedranno impegnati almeno fino ad aprile 2014 : SULLA STESSA BARCA – IL MONDO DEL FUMETTO INCONTRA I POPOLI IN FUGA LELIO BONACCORSO – DA PEPPINO IMPASTATO A JAN KARSKI.

L'associazione culturale Fumettomania Factory presenta i progetti "Sulla Stessa Barca" e "Lelio Bonnacorso - Da Peppino Impastato a Jan Karski" - locandina_new

Il progetto DA PEPPINO IMPASTATO A JAN KARSKI nasce per le Scuole Medie di Barcellona P.G., come momento sperimentale di lettura, dibattiti, incontri sui fumetti, ed eventuali laboratori, relativamente ai romanzi a fumetti disegnati dall’autore messinese (“Peppino Impastato un giullare contro la mafia “, “Que Viva el Che Guevara”, “L’invasione degli scarafaggi, la mafia spiegata ai bambini” , editi da BeccoGiallo), Primo ” delle Edizioni BD e “Gli ultimi giorni di Marco Pantani“ di Rizzoli-Lizard); in tutto faremo 10/12 incontri nelle Aule Magna delle varie scuole da metà novembre 2013 a metà febbraio 2014.

Il progetto terminerà a fine febbraio del 2014 con la realizzazione di una Mostra espositiva dedicata alle opere di Marco Rizzo e e con la presentazione del loro nuovo romanzo a fumetti: Jan Karski (Rizzoli Lizard editore), in pubblicazione a gennaio 2014 in Italia.

DA PEPPINO IMPASTATO A JAN KARSKI è un progetto a carattere locale che serve per promuovere :
– il fumetto quando è legato a tematiche sociali importanti (quali l’impegno sociale, la denuncia della mafia, della droghe, degli orrori della guerra)
– ed un autore messinese (Lelio Bonaccorso), molto talentuoso, dallo stile realistico-grottesco.

SULLA STESSA BARCA – IL MONDO DEL FUMETTO INCONTRA I POPOLI IN FUGA, invece è un’iniziativa a carattere nazionale, nata in Sicilia da un gruppo di appassionati di fumetti da anni promotori di iniziative legate alla nona arte.

Le continue tragedie degli immigrati susseguitesi nel Canale di Sicilia, in particolare quella dello scorso 3 ottobre, in cui oltre 350 persone hanno perso la vita, hanno convinto questo gruppo che nel proprio piccolo ognuno di noi deve fornire un sostegno concreto ai popoli in fuga dai loro paesi. L’obiettivo è la realizzazione di una mostra itinerante di opere fumettistiche legate al tema dell’immigrazione e dell’accoglienza dei popoli in difficoltà, affinché di questa quotidiana emergenza se ne continui a parlare anche quando la TV e la stampa non la portino più alla ribalta. L’invito è rivolto ai professionisti del mondo del fumetto e alle scuole di fumetto ai quali si chiede la realizzazione di un’opera da destinare alla vendita; il ricavato verrà devoluto per la prima assistenza ai naufraghi in collaborazione con il sindaco di Lampedusa e al vescovo di Agrigento.

Fino a questo momento l’iniziativa vanta anche del sostegno organizzativo di: Comune di Barcellona P.G., – Scuola del fumetto/Grafimated di Palermo, Forum fumettistico ZTN, – Fondazione Marco Montalbano di Viagrande (CT), Libera – Associazioni, nomi e numeri contro le Mafie, – Fumetti al Cubo di Catania, Associazione Cialoma Onlus di Castroreale. Inoltre la CONG SA, detentrice esclusiva dei diritti d’autore di Hugo Pratt, ci ha dato l’autorizzazione a riprodurre senza esclusiva due i disegni per la promozione e l’eventuale catalogo (che presenterà le opere donate a favore dell’iniziativa in oggetto). Siamo fiduciosi che altri Enti ed Associazioni vorranno aderire al progetto nelle prossime settimane.

Questa iniziativa è, nel contempo molto ambiziosa, visto che:
– ha un obiettivo sociale molto importante
– viene proposto da una piccola associazione culturale locale (qual’è la nostra)
– si è sviluppato grazie ai suggerimenti di Marco Grasso (già coordinatore-curatore della mostra su Sergio Toppi ad Etnacomics 2013)
– e che nasconde tante insidie (il numero finale dei partecipanti, quante opere si venderanno e via dicendo).

Hanno già aderito i seguenti artisti: Fabio Celoni, Lelio Bonaccorso (ME), Giuseppe Palumbo (BO), Michele De Domenico (ME),Ediberto Messina (Roma), Val Romeo (ME), e sperano di poter partecipare anche Stefano Casini (LI), Roberto Irace (LU) e Federica Manfredi. Sono solo i primi artisti, puntiamo a raccogliere almeno 30 opere di autori professionisti.

Sul blog ufficiale dell’associazione culturale : Il Pozzo dell’isola felice (www.fumettomania.net), ci sono 2 articoli dedicati all’iniziativa:

uno dedicato alla PRESENTAZIONE DEL PROGETTO, http://fumettomaniafactory.altervista.org/2013/10/sulla-stessa-barca-progetto-di-solidarieta-per-lampedusa/

e l’altro dedicato alle REGOLE ED INFORMAZIONI PER PARTECIPARVI, http://fumettomaniafactory.altervista.org/2013/11/sulla-stessa-barca-regole-ed-info-per-partecipare/

Su Facebook è stata creata una pagina solo per il progetto. Il Link l’indirizzo per visualizzarlo è https://www.facebook.com/fumettomania.sullastessabarca

1 Commento

1 Commento

  1. Mario

    20 novembre 2013 a 16:45

    Grazie per la segnalazione, carissimi, ne avremo tanto di bisogno.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio