BreVisioni

Long Wei #5 – Il leone (Cajelli, Ascari, Nizi)

Thumb

Long Wei #5 - Il leone (Cajelli, Ascari, Nizi) - 011Se la cultura cinese, ibridata, ma non più di tanto, dall’incontro e dal vivere nella società italiana, incontra un’altra cultura, anch’essa antica quanto l’uomo, come quella africana, ugualmente e anche più “contaminata” dall’occidente, cosa accade? 
Cajelli e Ascari costruiscono la vicenda concentrandosi sulle tradizioni e suggestioni magiche che realmente intrappolano tante giovani nigeriane, inchiodandole ai margini delle nostre strade, schiave moderne di un mondo che dice di aver abolito la schiavitù.
combatte superstizione con superstizione in una storia che ha ritmo e scorre veloce nella lettura, segno di buona scrittura e autori capaci.
Al contempo avanza la trama orizzontale di tutta la miniserie, in un flashback con un irriconoscibile LW, la profezia di un anziano cinese e l’introduzione di un nuovo piccolo personaggio: troppo poco, forse, essendo ormai quasi al giro di boa?
Se la parte grafica è in generale ben gestita da Valerio Nizi, restano da notare purtroppo la solita scarsa revisione editoriale, che si palesa in un errore della scheda introduttiva dei personaggi, e un brusco taglio in un passaggio narrativo della scena finale al ristorante (al momento dell’introduzione della nipote di Vincenzo) che quantomeno disorienta, spezzando il filo logico della lettura e lasciando spaesati. Fosse un film si definirebbe un errore di montaggio, in questo caso resta il dubbio tra “buco” nella sceneggiatura o carente resa nella realizzazione grafica della stessa.

Abbiamo parlato di:
#5 – Il leone
, , Valerio Nizi
, ottobre 2013
98 pagine, brossurato, bianco e nero – 3,00 €
ISBN: 977228242600730005

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio