Concorsi

I vincitori del concorso “I Love Pazienza”

Comunicato Stampa

Nell’ambito di , ha appena avuto luogo la premiazione del concorso nazionale “I love Pazienza“, organizzato dal Centro Fumetto “Andrea Pazienza” per ricordare il grande autore scomparso 25 anni fa e celebrare il venticinquesimo anniversario della fondazione del Centro stesso, noto anche come Cfapaz.

Il concorso ha avuto come tema l’opera di Andrea Pazienza e i partecipanti sono stati chiamati a realizzare una storia a fumetti di una sola tavola. Il concorso ha raccolto una lusinghiera partecipazione, ben 119 lavori da tutta Italia, che hanno affrontato il tema da molteplici punti di vista. C’è chi ha immaginato finali alternativi o possibili destini dei personaggi più celebri, come Zanardi. C’è anche chi ha fatti riferimenti al tema della droga e chi ha dichiarato la propria resa di fronte all’inarrivabilità di Pazienza.

I vincitori del concorso "I Love Pazienza" - AnselmoLaresa
La tavola vincitrice del concorso

La giuria, composta da Marina Comandini, artista e moglie dell’autore, Daniele Barbieri, semiologo, Andrea Brusoni, responsabile Archivio Pazienza, Riccardo Corbò giornalista e Cristina Taverna, galleria Nuages, ha ristretto a 33 finalisti la selezione finale. I lavori sono tutti esposti presso lo stand del Centro Fumetto “Andrea Pazienza”. Il gruppo è stato poi ristretto a cinque super finalisti, che sono stati premiati da un comitato d’onore composto dal comico Lillo, dal nipote di Andrea Pazienza, Lorenzo, dal Direttore del Comicon Claudio Curcio, dal direttore di XL Luca Valtorta, da Jacopo Moretti di Lucca Comics e da Michele Ginevra coordinatore del Cfapaz. Nel corso della cerimonia sono stati prima ricordati i vincitori della sezione cremonese del concorso, dedicato ad Avis e al giornalista Floriano Soldi: Marco Spadari, Roberta Sacchi e Marco Cantoni, e poi sono stati rivelati i cinque super finalisti, tra i quali i tre vincitori.

Quinto classificato Massimo Bernacchi, con una storia senza titolo che ricorda la celebre “Pacco”, appartenente al ciclo di Zanardi.
Quarto classificato Simone D’Anastasio con Saudadaa, dedicata al periodo pescarese di Pazienza.
Il quinto e il quarto hanno ricevuto l’attestato e una copia del catalogo “I love fumetti”, realizzato per celebrare i 25 anni del Cfapaz.
Terzo classificato Davide “Bacter” Avogadro con una storia senza titolo in cui due stagionati Zanardi e Colasanti si rivedono dopo 25 anni. Avogadro vince 250,00€
Secondo classificato Manuel Riz con la storia “Mondo Paz”, in cui vengono citate e rievocate in modo simpatico alcune situazioni appartenenti alla biografia dell’autore e dei suoi personaggi. Riz vince 500,00€
Primo classificato, vincitore del premio “Andrea Pazienza – XL” Matteo Anselmo, con la storia “La resa”, apprezzata dalla giuria per la qualità dei disegni e per l’omaggio del giovane fumettista all’eccellenza di Pazienza, inimitabile e irraggiungibile nella sua genialità.

Il Cfapaz ringrazia tutti i presenti per la partecipazione e la rete di soggetti e partner per la collaborazione. Appuntamento al prossimo anno con un nuovo concorso!

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio