Segnalazioni

Cancellata l’uscita de “La Dottrina – L’Integrale” di Alessandro Bilotta e Carmine Di Giandomenico

1394017_10150332258029990_212251761_n

La notizia è arrivata come un fulmine a ciel sereno. Con un comunicato la  ha cancellato l’attesa edizione integrale de “” di  e Alessandro Bilotta a pochi giorni dalla presentazione ufficiale alla manifestazione “ 2013”, che era già possibile prenotare sul sito della casa editrice. 

Cancellata l'uscita de "La Dottrina - L'Integrale" di Alessandro Bilotta e Carmine Di Giandomenico - 1395930_572810316120795_202279055_n

Comunicato stampa

SOSPESA PER LUCCA COMICS 2013 LA PRESENTAZIONE DE “LA DOTTRINA: L’INTEGRALE”

Vi comunichiamo che il volume “La dottrina: L’integrale” non sarà disponibile durante l’imminente edizione di 2013 per decisione della casa editrice.
Questa decisione non è quindi da ascriversi alla volontà degli autori, e , con i quali ci scusiamo.
Ci riserviamo di comunicare una nuova data di pubblicazione il prima possibile.

La parola agli autori

In realtà la cancellazione del volume era già stata preannunciata da che, attraverso un post sul social network Facebook, attaccava duramente il disegnatore Di Giandomenico addossandogli la colpa della cancellazione del volume in questione.

Ecco il post di Alessandro Bilotta:

A due giorni dall’uscita, la nuova edizione della Dottrina è stata definitivamente annullata da Carmine Di Giandomenico e dal suo maldestro burattinaio Andrea Ciccarelli. Di Di Giandomenico è anche la responsabilità della soppressione negli… anni scorsi della serie Romano per Glénat e di La lande des aviateurs con Les Humanoïdes Associés, progetti, questi tre, portati avanti per anni, che hanno richiesto grandi sacrifici lavorativi ed economici, progetti di cui Di Giandomenico non ha rispettato gli accordi. A lui quindi chiedere spiegazioni, anche se forse sono l’unico che queste spiegazioni avrebbe dovuto e dovrebbe pretendere.

Di Giandomenico ha preferito non rispondere al post in questione, ma è in seguito intervenuto sul forum del sito di informazione fumettistica Comicus per spiegare le ragioni che hanno portato a questa scelta.

Qui l’intervento di Carmine Di Giandomenico:

Chiedo scusa se intervengo qui in questo forum, ma ho letto e visto nomi, o meglio nick di persone che rispetto e che seguono il mio lavoro da anni, intervenire, discutere, esternando la giusta delusione dalla cancellazione della Dottrina.
Passo solo a chiedervi scusa. Come giusto che sia per uno spettacolo indecente e menzoniero che si è scatenato nei miei confronti. Dove forse ero l’unico protagonista della vicenda a voler realizzare una lavorazione trasparente, lineare, e nel rispetto di tutte le figure coinvolte nel progetto Dottrina, dove ho solo richiesto una protezione contrattuale di tutte le parti coinvolte. Ma come giusto che sia, in italia non è stato possibile. portando ad un conflitto degenerativo al quale avete assistito su Facebook. Con un attacco convulsivo esagerato e menzoniero nei confronti della mia professionalità.
Ho apprezzato ed accettato le scuse pubbliche della Magic Press.
Dopo ciò a voi lettori do la triste notizia che non vi sarà alcuna ristampa della dottrina fino a quando non si avrà una rettifica pubblica delle menzogne di cui sono stato volgarmente accusato. E da lettori dovreste porvi una domanda: ma come è possibile che solo con i progetti di X succedono queste cose? E visto che non sono affidabile e persona instabile… come farei in questi anni a mantenere una produzione serrata con la Marvel?
Comunque sia non è questa la sede per parlare di altre cose. Perché in questa storia a rimetterci è la possibilità di poter dare alla luce un bel volume. E Voi lettori. Ai quali chiedo scusa. Ma sono un uomo ed ai miei diritti prima di autore e poi di uomo non cedo e non permetto che vengano calpestati.
Un abbraccio a tutti e buona notte.

Cancellata l'uscita de "La Dottrina - L'Integrale" di Alessandro Bilotta e Carmine Di Giandomenico - Untitled1

Aldilà delle questioni tecniche/contrattuali e delle polemiche che hanno portato a questa decisione, dispiace per tutti i lettori che attendevano il volume con trepidazione. Era inoltre l’occasione per far riscoprire alle nuove generazioni di lettori, una delle opere più interessanti che il mercato italiano avesse proposto in questi ultimi anni, frutto del lavoro di due ottimi autori. Speriamo che questo caso possa servire in futuro per evitare che situazioni simili si ripetano.

 

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio