Cinecomics news

The Wind Rises: polemiche sul film di Miyazaki

The Wind Rises: polemiche sul film di Miyazaki - Hayao-266x400

Nonostante il grande successo riscosso dalla pellicola alla sua uscita nelle sale cinematografiche giapponesi, non si allentano in patria e all’estero le polemiche attorno a , che sarà presentato in anteprima al Festival di Venezia nei prossimi giorni.

Il nuovo film d’animazione di è stato infatti aspramente criticato in Corea del Sud per avere reso protagonista la figura di Jiro Horikoshi, creatore dei micidiali aerei da guerra zero, definito “uno dei simboli più potenti del militarismo giapponese”. Critiche sottolineate anche dal fatto che,  tra i lavoratori che furono costretti a realizzare il letale velivolo, ben diecimila erano prigionieri fatti dai giapponesi nella penisola coreana.

Colpito dalle critiche, Miyazaki ha incontrato nei giorni scorsi i giornalisti sudcoreani che lavorano a Tokyo, per spiegare la sua ammirazione per Horikoshi. “Era una persona che resisteva alle richieste da parte dei militari. Mi chiedo se debba essere responsabile di ogni cosa  solo perché ha vissuto in quel periodo”.

Altre polemiche sono state invece scatenate in Giappone dai nazionalisti , che su numerosi siti e forum online hanno denunciato Miyazaki come un “traditore” e un “anti-giapponese” per il fatto che nel film fossero sottolineate le futilità della guerra. Oltre a questo, il regista è stato bersagliato per avere condannato la deriva moderna del Giappone verso destra, compresi i piani del primo ministro, Shinzo Abe, di rivedere la costituzione pacifista del paese.

“E’ ovvio che io sono contro la riforma costituzionale”, ha scritto Miyazaki su Neppu, rivista mensile dello Studio Ghibli, dove ha utilizzato riferimenti velati a Abe in cui accusava i politici del Giappone di tentare di sterilizzare la condotta bellica del paese durante la seconda guerra mondiale.

“Sono sorpreso dalla mancanza di conoscenza tra governo e leader politici di partito dei fatti storici. Le persone che non pensano abbastanza non dovrebbero immischiarsi con la Costituzione”.

 

 

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio