Recensioni

Marvel Now!: Avengers #1: i Vendicatori di Hickman e Opena ripartono dallo spazio

Comincia la ri(e)voluzione anche per la testata principale degli Avengers che, con il numero di luglio, entra nell’evento Marvel Now.
Questa nuova era è stataMarvel Now!: Avengers #1: i Vendicatori di Hickman e Opena ripartono dallo spazio - image_gallery-195x300 affidata al team composto da , autore che ha rivitalizzato con successo la testata dei Fantastici Quattro, e al disegnatore Jerome Opena, ben noto ai lettori di X-force. “Gli eroi più potenti della terra“ sono messi immediatamente a dura prova nella prima saga della nuova gestione.
Vengono infatti chiamati ad affrontare i Costruttori e i loro araldi, antichi abitanti delle profondità spaziali che hanno deciso di modificare il corso dell’evoluzione terrestre.
Dopo essere stati duramente sconfitti nel primo scontro contro di essi, Capitan America decide che è il momento di reclutare nuovi Vendicatori per affrontare la nuova minaccia. Una decisione già anticipata dal dialogo iniziale tra Steve Rogers e Tony Stark e ben rappresentato graficamente nel logo-schema (simile a quello di certi GDR) che apre l’albo.

 Marvel Now!: Avengers #1: i Vendicatori di Hickman e Opena ripartono dallo spazio - 627-1

Marvel Now!: Avengers #1: i Vendicatori di Hickman e Opena ripartono dallo spazio - Avengers1-271x300
clicca per ingrandire

Hickman, nei primi due episodi, lascia poco spazio alle dinamiche interpersonali tra gli eroi e, contando sulla popolarità dei Vendicatori, preferisce concentrarsi sulla costruzione di una trama di grande impatto e presa emotiva. Non a caso in poche pagine ci racconta, grazie a una serie di efficaci flashback, la caduta dei Vendicatori per mano di questi nuovi villain dotati di fascino e grande carisma.

Lo scrittore dà grande importanza alle origini di questi dei – alieni e si sofferma con dovizia di particolari sulle loro azioni e sulle motivazioni che li guidano, lasciando, per adesso, gli eroi sullo sfondo. Compito svolto con successo, poiché i Costruttori e gli araldi sono tuttora protagonisti delle avventure degli Avengers e del mega evento “Infinity” che sta imperversando sulle testate americane.

Hickman sembra avere impostato la serie puntando sul lato cosmico e sci-fi degli Avenger, innalzandoli come baluardi della Terra contro le minacce extraterrestri o ultraterrene, mettendo in disparte i conflitti interni come Civil War o Dark Reign. Una scelta secondo me vincente e consona ai personaggi, giacché gli Avengers si erano originariamente (e involontariamente) formati per combattere il Dio norreno Loki.
Un simbolico ritorno Marvel Now!: Avengers #1: i Vendicatori di Hickman e Opena ripartono dallo spazio - avengers1-273x400alle radici.
Da notare che anche in questa testata viene comunque messa in risalto l’importanza della figura di Capitan America per la comunità superumana: iconico, stoico, autoritario, solenne, simbolo dell’uomo che non si piega alle avversità. Un personaggio che negli ultimi anni sta assumendo sempre più un ruolo centrale nell’economia dell’universo Marvel, unico incontrastato leader degli Avengers e delle loro numerose affiliazioni.

 La Marvel ha messo a disposizione di Hickman l’artista Jerome Opena, uno dei migliori disegnatori attualmente in forza alla “Casa delle Idee”. Il suo tratto dalla forte influenza europea si adatta egregiamente all’impostazione grafica dei comics americani; il suo stile, elegante e particolareggiato, riesce a delineare la durezza e la violenza delle scene action, quanto di definire la personalità e gli stati d’animo dei protagonisti.
Ottimo il suo lavoro di caracther design svolto sulla progenie dei Costruttori, personaggi che rimango subito impressi nell’immaginario del lettore.
Nota di merito al colorista Dean White che completa e impreziosisce le tavole, senza mai offuscare o appesantire il lavoro di Opena. Decisamente una delle migliori testate Marvel (Now) fino a qui lette.

 Marvel Now!: Avengers #1: i Vendicatori di Hickman e Opena ripartono dallo spazio - detail

Completa il sommario dell’albo la serie Avengers Assemble, testata nata sulla scia della pellicola cinematografica degli Avengers e inizialmente slegata dalla continuity Marvel. Scritta da Kelly Sue DeConnick, autrice della nuova testata dedicata Carol ”Capitan Marvel” Danvers, e disegnata dal nostro connazionale , Assemble è una serie molto classica e dalla forte connotazione ironica, che gioca sui siparietti comici e gli scambi di battute (a volte eccessivi, risultando irritante) tra i diversi membri della squadra, ma senza mai osare un approccio diverso con personaggi ampiamente conosciuti.
Una serie abbastanza deludente che, per adesso, trova il suo unico punto di forza nei bei disegni di Caselli, autore di tavole ben studiate e deliziosamente disegnate.

Abbiamo parlato di:
(Marvel Now) Avengers #1
, Jerome Opena, Kelly Sue DeConnick,
Traduzione di Fabio Gamberini
, luglio 2013
80 pag, spillato, colori – €3,50
ISBN: 9772279925902

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio