Nuove Uscite

Thief of Thieves: sbarca in Italia il ladro di Robert Kirkman

Comunicato Stampa

Thief of Thieves: sbarca in Italia il ladro di Robert Kirkman - TOT_vol1_cover_solofronte

Il ladro dei ladri sbarca in Italia

Da questa settimana è disponibile in fumetteria il nuovo titolo della collana Skybound, all’interno del catalogo saldaPress. Si tratta del primo volume di Thief of Thieves, una nuova serie creata da

Così, dopo aver sbancato in televisione, in fumetteria e nel mondo dei videogame, e Skybound ci riprovano. Questa volta non si tratta di zombie e nemmeno di horror, ma di una storia in puro stile crime-novel che ha per protagonista un personaggio irresistibile, ambiguo e inafferrabile che si chiama Conrad Paulson. Stiamo parlando di Thief oh Thieves, cioé Il ladro dei ladri, appena arrivato in fumetteria nelle edizioni saldaPress e che, presto, diventerà anche una serie tv prodotta da AMC. Il primo volume, che s’intitola Mollo tutto (156 pp, 16.90 euro), presenta il personaggio e illustra le ragioni della scelta che fa da innesco a tutta la serie.

L’intenzione di Kirkman, nel momento in cui ha avviato il progetto del fumetto, era quella di applicare alla storia la metodologia di lavoro imparata durante la lavorazione della serie tv di The Walking Dead. Di creare, cioè, quella che in gergo di chiama la writer’s room, la stanza degli autori. Un luogo, fisico e creativo, in cui un gruppo di autori potesse lavorare allo sviluppo dei soggetti e delle sceneggiature dei singoli numeri e degli archi narrativi della serie.

Il primo story-arc, a partire dal soggetto originale dello stesso stesso Kirkman, è stato affidato a Nick Spencer, che ha sviluppato le avventure di Conrad Paulson grazie al talento di Shawn Martinbrough, disegnatore ufficiale di tutta la serie. Paulson è uno dei ladri migliori e più ricercati del mondo, conosciuti nel circuito con il nome di Redmond. Ha una assistente, una ex-moglie e un figlio. A dargli la caccia ci pensa un’altra donna, Elizabeth, che non ha le prove per incastrarlo, ma sa di avere per le mani la preda giusta. La forza dirompente e l’appeal della storia, oltre all’intreccio e all’abilissimo montaggio utilizzato per portare avanti la vicenda, stanno nell’approfondimento psicologico dei personaggi e delle loro contraddizioni, uno dei marchi di fabbrica di Kirkman. Conrad ha infatti intenzione di farla finita con la carriera criminale e smettere i panni del ladro per riconciliarsi con la ex-moglie e il figlio. La sua natura profonda, però, è molto più resistente di quanto potesse immaginare e un vizio, come sanno tutti i giocatori, è difficile da sradicare. Così decide di fare un compromesso con se stesso e la società tramutandosi in un ladro di ladri, evitando cioè di colpire innocenti vittime che non c’entrano con quell’ambiente.

Insomma, è possibile, anzi probabile, che ci attenda un nuovo successo targato Robert Kirkman, una miniera di storie e creatività che non smette di stupire.

 www.saldapress.com 

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio