Nuove Uscite

Magic Press Edizioni presenta “Kerberos & Tachiguishi: La ragazza dell’Hara Hara Tokei” di Mamoru Oshii

Magic Press Edizioni presenta "Kerberos & Tachiguishi: La ragazza dell'Hara Hara Tokei" di Mamoru Oshii

Comunicato Stampa

Edizioni è orgogliosa di annunciare l’uscita di un’opera cardine del grande talento visionario, Mamoru Oshii: il celebre regista di Ghost in the Shell,Lamù, Patlabor, Jin Roh: Uomini e lupi, Avalon, Blood, The Sky Crawlers, vincitore nel 2008 alla Mostra del Cinema di Venezia del “Future Film Festival Digital Award”, e di tanti altri capolavori si cimenta in un nuovo capitolo della “Kerberos Saga”, di cui Jin Roh: Uomini e lupi fa parte.

 Magic Press Edizioni presenta "Kerberos & Tachiguishi: La ragazza dell'Hara Hara Tokei" di Mamoru Oshii - image001

Dopo la fine della guerra, il Giappone si incammina definitivamente sulla strada del progresso e dell’industrializzazione, tuttavia, a causa delle crescenti e violente proteste di anarchici ed estremisti, il governo è costretto a istituire una spietata task force anti-terrorismo armata di Protect Gear, sturmhelm e MG 42: i Kerberos. In questo volume l’avvenente O-Gin ci racconta la sua vita, i suoi amori, il senso di giustizia “malato” dei Kerberos e la cinica manipolazione delle “cappuccetto rosso”. Kerberos & Tachiguishi è uno straordinario volume che non può mancare nelle collezioni degli appassionati di cinema asiatico e di tutti i fan del fumetto d’autore!

Mamoru Oshii è uno dei massimi esponenti dell’animazione giapponese, in compagnia di autentici maestri quali Katsuhiro Otomo e Hayao Miyazaki. Scrittore, regista cinematografico e televisivo, i suoi film hanno un impatto visivo folgorante, un’atmosfera cupa e claustrofobica, un ritmo che alterna dialoghi e azioni sincopati a lunghi silenzi. Nel 1978 dirige la serie Lamù, la ragazza dello spazio. Del 1983 sono invece i due lungometraggi ispirati alla serie, interamente scritti e diretti da Oshii, che non passano inosservati presso il grande pubblico. Il 1983 è anche l’anno di Dallos, considerato il primo OAV della storia, mentre nel 1985 Oshii si dedica a Tenshi no Tamago (L’uovo dell’angelo), una fiaba dalle tinte onirico/filosofiche. Nel 1987 è promotore del progetto “Headgear”, squadra formata da cinque artisti e scrittori giapponesi dedita allo sviluppo di anime e manga. Il suo frutto più celebre sarà la bellissima saga di Patlabor. Nel corso di questi anni Oshii realizza inoltre le sue prime pellicole “dal vivo”: Talking Head, Stray Dog e The Red Spectacles. Il 1995 è l’anno di svolta per Oshii. Realizza il suo capolavoro, Ghost in the Shell, diventato subito un cult-movie da cui hanno tratto ispirazione gran parte dei film di fantascienza della fine degli anni Novanta (anche i fratelli Wachowski hanno confessato il loro debito nei confronti di Oshii per la genesi di Matrix). Nel 2001 il nuovo film di Oshii, Avalon, viene presentato in anteprima al festival di Cannes. Nel 2004 arriva l’attesissimo secondo capitolo di Ghost in the Shell, Innocence, che parteciperà anch’esso al Festival di Cannes, divenendo il primo film di animazione giapponese a entrare in concorso. La presenza di Oshii nei più importanti festival cinematografici continua con Tachiguishi Retsuden, l’ultimo film della Kerberos Saga finora realizzato, che è stato presentato alla 63ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia. Nel 2008 sarà ancora il festival di Venezia ad ospitare The Sky Crawlers, in gara nella sezione principale. Il film si aggiudica il Future Film Festival Digital Award.

Autori: Mamoru Oshii, Mamoru Sugiura
Formato: 13×18, B., 208 pp., B&N
ISBN: 978-88-7759-683-3
Prezzo: 6,90 Euro

 www.magicpressedizioni.it

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio