Home > Notizie > Cinecomics news > Musicisti USA contro Disney e Marvel Studios

Musicisti USA contro Disney e Marvel Studios

Musicisti USA contro Disney e Marvel Studios - afm-capt-america-flyer-1__130524170249

Nei giorni in cui a Cleveland si stanno svolgendo le riprese di , numerosi membri della AFM, la Federazione dei Musicisti Americani, hanno protestato a pochi passi dal set del sequel sulla leggenda vivente contro e Walt Disney, accusate di realizzare le colonne sonore delle proprie pellicole oltreoceano, mentre le stesse major ricevono incentivi fiscali (10 milioni di dollari in Ohio) per la lavorazione dei film negli Stati Uniti.

Cantando “riportiamo a casa la musica”, 35 membri del sindacato hanno distribuito nei giorni scorsi a Cleveland (proprio mentre si svolgevano le riprese) numerosi volantini che accusano gli studios di realizzare le colonne sonore in Europa con l’assunzione di musicisti stranieri a basso prezzo, derubando musicisti americani dei loro posti di lavoro.

“Le persone con cui abbiamo parlato in strada a Cleveland sono rimaste scioccate da ciò che lo studio stava facendo, prendendo i loro soldi delle tasse, che sono destinati a mantenere posti di lavoro negli Stati Uniti e facendo l’esatto contrario“, ha dichiarato Linda Rapka.  L’AFM, che conta circa 90.000 membri negli Stati Uniti e in Canada, sta progettando future proteste contro la Marvel/Disney, già avvenute in passato durante la lavorazione di Iron Man 3 e di The Avengers.

 

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

I commenti sono soggetti a moderazione, per questo motivo potresti non vederli apparire subito.
Ti preghiamo di non usare un linguaggio offensivo ma di esporre le tue idee in maniera civile.