BreVisioni

Essex County – I fantasmi della memoria (Lemire)

Essex County - I fantasmi della memoria (Lemire)

Essex County - I fantasmi della memoria (Lemire) - essex-county_imageLa trilogia di Essex County, del canadese , vincitrice dei premi Joe Shuster, Doug Wright e Alex nel 2008, parla di solitudine, anzi, di solitudini inconciliabili: la crescita di un bambino che non accetta lo zio come padre adottivo, la routine di un agricoltore che non compie lo sforzo necessario per avvicinarsi al nipote rimasto orfano, la distanza che si scava fra due fratelli per una notte sbagliata, le giornate silenziose di un’infermiera di campagna, tanto ripiegata sul passato da non riuscire a integrarsi con il presente. Fantasmi della memoria – come recita il sottotitolo del volume targato 9L – che infestano i vivi, riducendoli a fantasmi a loro volta.
Lo stile grafico di Lemire è una faccenda controversa: se da un lato la semplificazione di dettagli e fisionomie può infastidire o far pensare a una certa dose di “furbizia indie”, d’altro canto convince il flusso cinematografico delle inquadrature, inframmezzato da belle splash page che sanno regalare momenti di respiro alla lettura.
I dialoghi scarni seguono bene l’etica di incomunicabilità della storia. Essex County si infila con decisione nella tragedia, coinvolge e commuove senza scadere nell’autocompiacimento o nella maniera. Ha un ritmo narrativo equilibrato e convincente, che tiene alto l’interesse, con un buon gioco di riferimenti intrecciati, fino alla strada polverosa tesa verso la notte che suggella il finale nell’ultima vignetta.

 

Abbiamo parlato di:
Essex County – I Fantasmi della memoria

Traduzione di Leonardo Rizzi
, 2013
512 pagine, brossurato, bianco e nero – 29 €
ISBN: 978886304714

 

Essex County - I fantasmi della memoria (Lemire) - essex-county_down

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio