Ricette di china

Ricette di china: risotto alla Batman

3903374-9572937914-batma

Ricette di china: risotto alla Batman - batman700-019

Mi chiamo Basilico e faccio il cuoco.

Scegliere con cura gli ingredienti, prepararli e combinarli in un piatto è per me la creazione di un’opera d’arte, che ha il suo apice nel momento stesso in cui viene mangiata. Ma non è semplice essere un bravo chef in una città grande e cosmopolita come la mia. La clientela può essere difficile e alquanto bizzarra: io cerco sempre di fare del mio meglio.

L’altro giorno, controllando il libro delle prenotazioni, ho notato un nome particolare: “ore 20.30, Wayne”. «Sarà mica il cavaliere oscuro…» ho borbottato fra me e me. Poi ho chiesto al maître, Arcimbaldo:
«Ehi Arci! Chi è questo Wayne?»
«Non saprei di preciso, ha prenotato tramite l’Hotel Tchô Tant Spitch, sai, quello extra lusso. Tra l’altro il direttore dell’Hotel ha chiesto di riservargli un trattamento esclusivo, che lascerà una bella mancia. Perché non gli prepari uno dei tuoi piatti speciali, un fuori menù?»
«Mmh… ci penserò». Poi, con un sorriso eloquente: «E se fosse il cavaliere oscuro?»
«Chi?»
«Come chi? , Arci!»
«…»
«Torna a piegare tovaglioli, va’!»
«Aspetta, ma dici quello dei film? Lo sai che a me i fumetti non piacciono. Ma dimmi un po’, se fosse davvero lui, cosa gli prepareresti?»

Risotto con sesamo nero e mele verdi

Ricette di china: risotto alla Batman - resized_risotto-alla-batman-2

Ingredienti per quattro persone:

-350g di riso (preferibilmente Carnaroli)
-180g di sesamo nero
-1 mela (preferibilmente verde)
-succo di un limone
-1,5l di brodo vegetale (o acqua calda)
-scalogno per il soffritto
-mezzo bicchiere di vino bianco
-olio, sale, pepe, burro e parmigiano q.b. per mantecare

Il composto a base di mele può essere preparato anche nella giornata precedente, secondo la seguente procedura.
Senza sbucciare la mela, tagliarla a cubetti di circa mezzo centimetro di lato, e metterli in una ciotolina coperti da acqua e succo di limone. Con gli scarti, ossia le parti più vicine alla buccia da cui non è possibile ricavare cubetti precisi, preparare un centrifugato. In mancanza di una centrifuga, gli scarti possono essere frullati insieme a un po’ di acqua e succo di limone: il risultato andrà filtrato, così da eliminare tutta la polpa, e trasferito in una ciotola o contenitore simile.

Immergere nell’acqua alla mela così ottenuta i cubettini, preventivamente scolati dall’acqua e limone; appoggiare direttamente sul composto un foglio di carta assorbente opportunamente ripiegato e coprire il contenitore con pellicola trasparente ben tesa.
Conservare in frigo.

Per preparare il risotto, scaldare il brodo vegetale o l’acqua in una pentola.
Tostare il sesamo nero in una pentola antiaderente, tenendola due o tre minuti su fiamma vivace. È anche possibile tostare il sesamo in forno, a una temperatura di 180 gradi per dieci minuti.
Preparare un soffritto con olio, poco burro e scalogno. Aggiungere il riso, farlo tostare per un paio di minuti e sfumare con il vino bianco.
Coprire con il brodo (o l’acqua) e aggiungere il sesamo nero tostato. Mescolate con regolarità fino alla cottura, aggiungendo il brodo quando necessario.

Spento il fuoco, procedere alla mantecatura: aggiungere burro, olio e parmigiano, e mescolare energicamente per un uno o due minuti.

Disponete nei piatti, piani o fondi secondo il vostro gusto, e distribuite su ciascuna porzione una parte dei cubetti di mela.

 

Per saperne di più…

Creato da Bob Kane e Bill Finger, Batman debutta su Detective Comics #27 nel 1939; è l’alter-ego di Bruce Wayne, rampollo di una ricca famiglia di Gotham City che, traumatizzato da bambino dall’omicidio dei genitori, decide di dedicare la sua vita a combattere il crimine. Gli anni 1960 sono caratterizzati da storie dai toni bizzarri e stravaganti, ben simboleggiati dalla serie televisiva della ABC. Nel decennio successivo, Neal Adams e Dennis O’Neal ne recuperano i tratti più cupi. A metà degli anni 1980 due autori ne ridefiniscono il mito: Frank Miller (1986: The Dark Knight Returns; 1987: Year One con David Mazzucchelli) e Alan Moore (1988: The Killing Joke con Brian Bolland). Come altri supereroi, anche Batman ha la sua morte (apparente): la mette in scena Grant Morrison nelle serie R.I.P. e Final Crisis. Da segnalare i molti e variegati adattamenti delle storie del giustiziere mascherato: serie tv, cartoni animati e film.

Da leggere:
Frank Miller: Il ritorno del Cavaliere Oscuro (1986) (1)
Frank Miller, David Mazzucchelli: Batman: Anno uno (1987) (2)
Alan Moore, Brian Bolland: The killing Joke (1988) (3)
Grant Morrison, Dave McKean: Arkham asylum (1988) (4)
Jeph Loeb, Tim Sale: Il lungo Halloween  (5)
Neil Gaiman, Andy Kubert: Cos’è successo al Cavaliere Oscuro? (2009) (6)

Su LoSpazioBianco:
Luca Massari: Arkham Asylum: di Batman e della follia
Stefano Mazzoni: Cos’è Successo al Cavaliere Oscuro
Andrea Bramini: Batman #50 – Il presente, il passato e il futuro dell’essenza di un eroe
Luca Angelo Spallone: Batman: da Bob Kane a Christopher Nolan
Mattia Signorini: Il cavaliere oscuro: Christopher Nolan e la sua percezione di Batman
Andrea Bramini: 
Il Cavaliere Oscuro – Il Ritorno: l’epica di Batman, la potenza del simbolo
Emanuele Messina: Batman e il Joker: le due facce del capitalismo
Gian Piero Travini: Batman Natale. Il Canto di Natale del Cavaliere Oscuro secondo Lee Bermejo

 

La parola ai lettori

Sperando che questo nuovo spazio sia stato di vostro gradimento, vi diamo appuntamento a tra due sabati.
Se volete richiedere qualche consiglio culinario, in caso abbiate come ospiti i Vendicatori o magari Arcibaldo e Petronilla, o se ancora meglio volete proporre le vostre ricette a tema fumettistico, scrivete al nostro Basilico: l’indirizzo è ricettedichina@lospaziobianco.it.


Note:
  1. Ed. it.: RW-Lion (2012)  

  2. Ed. it.: RW-Lion (2013)  

  3. Ed. it.: Alan Moore: DC Universe, RW-Lion (2012)  

  4. Ed. it. RW-Lion (2012)  

  5. Ed. it.: Planeta deAgostini (2008)  

  6. Ed. it.: RW-Lion (2013)  

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio