Home > Notizie > Mostre e incontri > Un Giardino Diabolico e una mostra per celebrare i 50 anni di Eva Kant

Un Giardino Diabolico e una mostra per celebrare i 50 anni di Eva Kant

Comunicato Stampa

Per celebrare i 50 anni di Eva Kant nel 2013 a Cervia l’Associazione Menocchio proseguirà l’iniziativa Un’Estate Diabolika con una mostra. Inoltre si realizzerà il Giardino Diaboliko con le statue dei due ladri più famosi del fumetto italiano. Del Diaboliko Duo vi saranno delle sagome a grandezza naturale realizzate dell’artista Andrea Sacco. Quattro targhe metalliche ricorderanno l’associazione promotrice dell’evento e gli enti che hanno patrocinato l’iniziativa: (titolare del © ), Club ed Eva Kant Fan Club.

Un Giardino Diabolico e una mostra per celebrare i 50 anni di Eva Kant  - viewereeee

Il giardino sarà arricchito da numerose piante di rose, le predilette da Eva Kant, selezionate da Pianeta Verde di Cervia che cura la parte floreale. Per finanziare il progetto sono state create delle formelle offerte a 65,00 euro ciascuna in tiratura limitata a 65 pezzi. Le formelle sono tutti pezzi unici in quanto incisi singolarmente con l’indicazione del luogo e dell’anno dell’evento (Cervia 2013) ed il numero del pezzo. Sul retro viene indicato il © Astorina, il nome del proprietario della formella e la firma dell’artista. Ciascuna formella ha circa le dimensioni di 19 x 9,50 e uno spessore di 1 cm. Naturalmente, essendo ogni pezzo un unicum le dimensioni possono leggermente variare. La realizzazione della formelle è affidata alla scultrice e ceramista Tiziana Bertacci, lettrice di Diabolik, fin dalla prima ora. I nomi dei finanziatori saranno riportati anche nelle targhe citate.

L’inaugurazione della manifestazione Cervia Città Giardino avverrà l’ultimo fine settimana di maggio, ma l’inaugurazione del Giardino Diaboliko è prevista di domenica a metà giugno in data e con modalità da comunicarsi.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

I commenti sono soggetti a moderazione, per questo motivo potresti non vederli apparire subito.
Ti preghiamo di non usare un linguaggio offensivo ma di esporre le tue idee in maniera civile.