Home > BreVisioni > Memorie di un uomo in pigiama (Paco Roca)

Memorie di un uomo in pigiama (Paco Roca)

La pigrizia, le pMemorie di un uomo in pigiama (Paco Roca) - pigiama_cover_storeiccole manie segrete, le amicizie e i difficili rapporti con l’altra metà del cielo. Sono solo alcuni dei tanti temi filtrati dallo sguardo di , che vanno a costituire “Memorie di un uomo in pigiama”, volume in cui l’autore riesce a trasformare una materia a prima vista di scarso interesse, come la vita sedentaria di un uomo comune, in qualcosa capace di farci emozionare e riflettere sui controsensi del tempo in cui viviamo.
Una settantina di tavole realizzate per il supplemento domenicale del quotidiano “Las Provincias” e da noi già viste in anteprima sulle pagine di “Linus”; tavole che, pur se slegate narrativamente tra loro, costituiscono un unicum: ognuna è un tassello del suo mondo, pregevolmente ripreso da una prospettiva d’ingenuità che permette una facile immedesimazione.
La struttura a dodici vignette per tavola sicuramente favorisce un ritmo azzeccato, amplificando l’aspetto comico di alcune trovate rispetto alle comuni strip di 3-4 vignette.
Ritroviamo insomma in queste pagine un grande narratore ed autore completo (che ormai non ha bisogno di presentazioni), con la sua prosa permeata di realismo, il tratto solo apparentemente semplice e la colorazione sempre sobria. Il tutto differisce chiaramente dalle altre opere di Roca, per la minor presenza di rimandi letterari ed artistici e per la maggior leggerezza, che comunque non sfocia mai nella superficialità e conserva lo stile altamente comunicativo dell’autore spagnolo.

Abbiamo parlato di:
Memorie di un uomo in pigiama
Paco Roca
Traduzione di Stefano Travagli
, ottobre 2012
80 pagine, brossurato, colore – €14,90
ISBN: 9788897165484

Memorie di un uomo in pigiama (Paco Roca) - PacoRoca-Memorie

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

I commenti sono soggetti a moderazione, per questo motivo potresti non vederli apparire subito.
Ti preghiamo di non usare un linguaggio offensivo ma di esporre le tue idee in maniera civile.