Nuove Uscite

Il gruppo di artisti Artsteady presenta il fumetto “47 Dead Man Talking”

Il gruppo di artisti Artsteady presenta il fumetto "47 Dead Man Talking"

Comunicato Stampa

47 DEAD MAN TALKING L’ULTIMO REGALO ALLA CITTÀ DI NAPOLI

Il gruppo di artisti Artsteady presenta il fumetto "47 Dead Man Talking" - pg15

Napoli…aprile 2013
Dopo Atlanta e Londra anche Napoli è invasa dagli zombie. Questa è la notizia che l’ARTSTEDY comunica al XV COMICON di Napoli il 25-28 Aprile.

47 DEAD MAN TALKING è un fumetto che mostra come l’eterogenea popolazione napoletana lotta contro la più classica e attuale delle minacce: gli ZOMBIE.

47 DEAD MAN TALKING è un fumetto horror/umoristico che si ispira alla fortunata serie americana WALKING DEAD, ma anche a film cult del genere come 28 GIORNI DOPO e ZOMBILAND. Come quest’ultimo 47 DMT tratta la tematica zombie in veste comica/satirica ambientando tutta la storia tra i quartieri di una Napoli infestata.

Il titolo rievoca sia la smorfia napoletana sia l’omonimo film di Totò e mostra come sia possibile il connubio tra una delle più antiche culture europee, quella napoletana, con la più classica tematica horror. 47 DMT ci presenta sei personaggi, tutti napoletani che cercano di raggiungere un luogo sicuro spostandosi in una città invasa da morti viventi. Oltre alla più classica tematica del viaggio, caratteristica del genere horror, ciò che emerge è la genuinità dei personaggi e l’umorismo con cui il gruppo supera il momento drammatico.

47 DMT nasce dall’idea di Andrea Errico, fumettista e illustratore napoletano che da anni si muove nel campo del fumetto sia a livello nazionale che internazionale, e che si è avvalso dell’aiuto di Giampaolo Mele ai testi e alla sceneggiatura. Al progetto si aggiungono diversi disegnatori Campani tra cui Claudio Avella, Marco Itri, Alessandro Miracolo e Davide Tinto, tutti con il proprio percorso professionale nel campo dei fumetti, che arricchiscono il progetto con il proprio stile. Parte di questi autori, inoltre, ha avuto esperienze professionali con noti publisher americani come Zenescope e Blue Water. Il gruppo di artisti si lega all’etichetta “ARTSTEADY” fondata da Andrea Errico e presentata per la prima volta al Comicon 2013. Questa pone come basi l’organizzare eventi, creando una rete di collaborazioni che possa realizzare futuri progetti artistici e di pregiata fattura, anche con committenti esterni.

47 DMT verrà presentato alla XV edizione del salone internazionale del fumetto “COMICON” di Napoli il 25-28 aprile 2013 presso la mostra d’oltremare a Napoli. Verrà venduto al prezzo di 5 euro presso lo stand ARTSTEADY padiglione E08, presente in fiera.

Pagina Facebook: www.facebook.com/pages/47-Dead-Man-Talking/439472922813148?ref=hl

artsteady.blogspot.it

3 Commenti

3 Comments

  1. Giuseppe Aliberti

    30 aprile 2013 a 09:21

    A me sembra tanto che ci abbiano copiato. Come tematiche sono le stesse solo che loro hanno agganci che contano. Il nostro è un fumetto zombi nato nel 2009 ed arrivato a due stagioni visibili qui:

    Stagione 1
    http://outbreakzone.blogspot.it/p/fumetto-outbreak.html

    Stagione 2
    http://outbreakzone.blogspot.it/p/stagione-2.html

    • la redazione

      La redazione

      30 aprile 2013 a 11:42

      Invitiamo gli autori a rispondervi chiedendo a tutti di mantenere un tono civile.

      Ci permettiamo di far notare che:
      1) ormai il tema degli zombie è talmente inflazionato che risulta difficile -e forse superfluo?- attribuirne la paternità;
      2) la definizione di “fumetto” per il vostro lavoro è piuttosto stiracchiata per non dire inadeguata – senza nulla togliere al suo valore! – visto che siamo sicuramente più dalle parti del fotoromanzo.

      Detto questo, speriamo possiate chiarirvi senza polemiche.

    • la redazione

      La redazione

      30 aprile 2013 a 17:52

      Ciao Giuseppe e grazie per il commento.
      Come sai, però, questo è solo il “ribaltamento” di un comunicato stampa e forse, mi sa, non il posto corretto dove avanzare accuse (magari anche fondate ma da dimostrare) di plagio.
      Non siamo soliti cassare commenti e non lo faremo ma ti invitiamo cortesemente a segnalare le tue rimostranze all’editore del fumetto sopra indicato nei tempi e nei modi che riterrai più corretti, grazie.
      Davide

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio