BreVisioni

Egon Schiele – vivre et mourir (Xavier Coste)

Egon Schiele - vivre et mourir (Xavier Coste)

Egon Schiele - vivre et mourir (Xavier Coste) - images2Il giovane autore francese Xavier Coste (classe ’89) fa un ritratto appassionato e appassionante dei primi anni di carriera di Egon Schiele, tra difficoltà, ossessioni, donne e primi successi. Il racconto è breve e non aspira ad assurgere a biografia, anche se per quanto riguarda il lato più informativo non manca un’utile ed esaustiva appendice, che approfondisce la sua figura e quella del suo “sponsor” Klimt. In ogni modo, a colpire di questo album, è l’aspetto grafico in ogni sua declinazione: carta spessa che assorbe alla perfezione i colori densi di Coste, formato grande che offre respiro alla tavola, e poi una grande abilità da parte dell’autore. Le sue inquadrature non sono mai banali, il suo segno è ruvido e talvolta frenetico, paragonabile ad autori come Rafael Albuquerque o Sean Murphy (entrambi disegnatori del titolo Vertigo American Vampire), ma grazie alla chiara influenza dell’arte europea di artisti come Schiele o Klimt, la sua tavola è arricchita da un abile e affascinante uso del colore acquerellato.

Abbiamo parlato di:
Egon Schiele – vivre et mourir
Xavier Coste
, 2013
66 pagine, colore, cartonato – 18€

Egon Schiele - vivre et mourir (Xavier Coste) - Sans-titre

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio