BreVisioni

Amazing Spider-Man 592 (AA. VV.)

Amazing Spider-Man 592 (AA. VV.)

Amazing Spider-Man 592 (AA. VV.) - amazing592

Dopo una serie di saghe alquanto disastrose a livello narrativo (Spider-Island, Fino alla fine del mondo), sembra avere temporaneamente messo la testa a posto con “Senza ritorno”, minisaga con protagonista Lizard e il suo alter ego umano, lo sfortunato Curt Connors. Lo sceneggiatore infatti riprende il villain dopo le vicende di “Squame”, intessendo una interessante analisi della personalità di Connors, riuscendo a bilanciare sapientemente il conflitto interiore del personaggio, perennemente dilaniato tra la sua parte umana e quella rettile, come non veniva fatto da molto tempo.
E’ così che Connors rivede il volto di Billy, il figlio che ha ucciso, e della moglie Martha, rimanendo alla fine prigioniero della sua nuova evoluzione rettile, una prigione e una punzione divenuta un inferno. Slott conferma di trovarsi a suo agio con Lizard, come aveva già fatto in passato, e pare per una volta tralasciare i numerosi difetti della sua gestione su Amazing, per concentrarsi su una saga che ha dalla sua non solo ottimi dialoghi, ma anche alle matite un mai così bravo, anche grazie all’aiuto delle chine di Klaus Janson e Dan Green, perfette nel dare forza alle sue tavole. Chiudono l’albo in appendice la seconda parte di un miniracconto con protagonista Spidey e un nuovo episodio del Ragno Rosso, in una collana che, per una volta, torna dopo mesi a esprimere qualità narrativa.

Abbiamo parlato di:
Amazing Spider-Man #592
, , Chris Yost, Ryan Stegman
, 2012
80 pagine, spillato, colori – € 3,30

 

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio