Top Ten 2012

Top Ten 2012 – Andrea Fornasiero

Top Ten 2012 – Andrea Fornasiero

Top Ten 2012 – Andrea Fornasiero - 274197_1290206921_6246592_n

Critico cinematografico di FilmTV. Collabora con programmi televisivi, radiofonici e scrive (ogni tanto) saggi sul cinema.

 

TOP TEN NOVITÀ

 

1° CLASSIFICATO
Top Ten 2012 – Andrea Fornasiero - scalped_10SCALPED #10 (JASON AARON, R. M. GUÉRA [RAJKO MILOŠEVIĆ] – RW LION)
Quando una serie così corposa arriva a concludersi sapendo sia stupire sia quadrare il cerchio, fornisce un’esperienza estetica di rara compiutezza. Nella, già gloriosa, storia della Vertigo pochi ci sono riusciti con la perfezione di Scalped.

2° CLASSIFICATO
THE DEATH-RAY (DANIEL CLOWES – COCONINO PRESS)
Clowes affronta il genere più tipicamente fumettistico: i super-eroi, e lo fa con il suo taglio realistico e distaccato e con uno stile metariflessivo sulle caratteristiche formali del supereroismo. Non  il primo a provarci, ma la semplicità e la sintesi con cui ci riesce non temono confronti.

3° CLASSIFICATO
NOTTURNO (SALVADOR SANZ – COMMA22)
Horror story apocalittica dove attraverso una love story, declinata nella metamorfosi della carne, si arriva a esiti filosofici. Il tutto in una commistione di generi narrativi che il bianco e nero unifica sul filo rosso di una profonda e misteriosa inquietudine, come una vera magia.

4° CLASSIFICATO
SWEET SALGARI (PAOLO BACILIERI – COCONINO PRESS)
Anche per il meno salgariano dei lettori, il cammino umano e artistico di chi non ha vie d’uscita dalla miseria e dalla depressione risulta straziante. Merito di una sapiente costruzione temporale di Bacilieri, il cui segno conferma la solita maestria.

5° CLASSIFICATO
UNA VITA TRA I MARGINI (YOSHIHIRO TATSUMI –  BAO PUBLISHING)
Non ha forse la compattezza drammatica che ci si aspetta da un’opera così voluminosa, ma in realtà Una vita tra i margini è soprattutto un diario a fumetti, disinteressato alle convenzioni narrative e attento a raccontare con notevole fluidità un fondamentale passaggio nella storia del Manga.

6° CLASSIFICATO
CRIMINAL, VOL. 6 (ED BRUBABKER, SEAN PHILLIPS – PANINI COMICS)

La serie si conclude, per ora, tornando alle origini con un volume autoconclusivo, dove i personaggi noti appaiono solo fugacemente. Il passato un fumetto della Archie Comics, ma i dialoghi denunciano già ben poca innocenza e la discesa nel male del protagonista  una spirale nerissima degna dei migliori noir.

7° CLASSIFICATO
UNWRITTEN, VOL. 5 (MIKE CAREY, PETE GROSS – RW LION)Top Ten 2012 – Andrea Fornasiero - the_unwritten_6
Il metaracconto sui meccanismi stessi del raccontare  tipico del postmoderno ma rimane spesso un gioco intellettuale. Unwritten riesce a mantenerlo invece al centro di un’epica appassionante, che non sacrifica l’intelligenza all’intreccio in un mirabile equilibrio. E in un genere così logoro come il fantasy, il quoziente di difficoltà  altissimo.

8° CLASSIFICATO
DMZ, VOL. 12 (BRIAN WOOD, RICCARDO BURCHIELLI – RW LION)
Nel dolente epilogo di un lunga serie, DMZ rimane fedele a se stessa e la profonda riflessione sulla guerra moderna non concede nulla alla rassicurazione del lettore: lascia alcune ingiustizie impunite e ne perpetua altre, con il beneplacito di un protagonista finalmente maturato.

9° CLASSIFICATO
LA TEMPESTA E LA FURIA (MIKE MIGNOLA, DUNCAN FEGREDO – MAGIC PRESS)
Il primo enorme arco narrativo di Hellboy iniziato nel lontano 1993 arriva al termine e il concretizzarsi delle molte profezie disseminate nelle storie precedenti conferisce finalmente alla serie quel crescendo di vera tensione che non ha mai avuto. Colte e mirabili matite di Duncan Fegredo.

10° CLASSIFICATO
CHAGALL IN RUSSIA (JOANN SFAR – BAO PUBLISHING)
Era solo questione di tempo prima che Sfar affrontasse Chagall, nonostante non si tratti davvero di Chagall quanto piuttosto di una sua versione alternativa. L’intelligenza dei testi  al solito brillante e i cromatismi evocano Chagall con giusta misura. Ennesima conferma d’eccellenza.

 

MENZIONE STORICA – RISTAMPE

 

1° CLASSIFICATO
LA CASTA DEI META-BARONI: L’INTEGRALE (ALEJANDRO JODOROWSKY, JUAN GIMENEZ – MAGIC PRESS)
Il formato solo parzialmente ridotto, la lettura rimane godibile e la qualità dei disegni notevole, il tutto per un prezzo che rende finalmente accessibile una delle più importanti saghe fantascientifiche della bande-dessinée.

2° CLASSIFICATO
NOI3 (GRANT MORRISON, FRANK QUITELY – RW LION)
Era introvabile da anni e il nuovo formato magnifica il meticoloso dettaglio delle tavole di Quitely. Nella sua toccante semplicità  forse il vero capolavoro dell’affiatatissima coppia di autori.

3° CLASSIFICATO
SAMBRE, VOL. 2 (YSLAIRE – PANINI COMICS)
Rispetto al precedente volume Panini la stampa  è meno buia e i colori ne guadagnano. La qualità dell’opera, uno straziante mèlo rivoluzionario,  fuori discussione.

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio