BreVisioni

Pensieri neri (Franquin)

Pensieri neri (Franquin)

Pensieri neri (Franquin) - pensieri_neri2Franquin è un maestro del fumetto mondiale, tanto famoso in Francia quanto poco conosciuto in Italia. Non aver mai goduto del piacere derivante dalla sarcastica ironia della penna del creatore di Gaston Lagaffe e di Marsupilami, è una privazione che gli amanti della nona arte dovrebbero evitarsi.
Nel 2011 è arrivato sugli scaffali delle librerie italiane Pensieri Neri, un bel cartonato che raccoglie le storie apparse originariamente su Le Trombone Illustré e poi su Fluide Glacial, in cui l’autore francese ci incanta con un chirurgico uso del bianco e nero, sposando un tratto minuzioso ma al tempo stesso sporco e grottesco con una narrazione evocativa e acida, che disturba, colpendo la coscienza collettiva, aprendo a riflessioni su interrogativi esistenziali addomesticati dalla medicina dell’umorismo.
Storie surreali si alternano a racconti calati nel reale, proposti sempre col gusto e l’amore per l’iperbole. I protagonisti delle tavole di Franquin raramente sopravvivono oltre l’ultima vignetta delle loro avventure, tuttavia i mondi dipinti dall’autore sono così crudeli che si finisce quasi per essere contenti per loro. Ottima l’edizione di NonaArte, soprattutto in relazione alla densità dei neri della stampa e alla scelta della qualità della carta.
Il volume gioca graficamente proprio su questa contrapposizione tra neri pieni e abissali e un bianco lucido e splendente che esalta il tratteggio. Un pezzo fondamentale per quel complicato puzzle che è la biblioteca ideale di un amante del fumetto.

Abbiamo parlato di:
Pensieri neri
Franquin
Traduzione Marco Farinelli
NonaArte, 2011
80 pagine, cartonato, bianco e nero – € 14,90
ISBN: 9788897062202

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio