Home > BreVisioni > Batman # 9 (AA. VV.)

Batman # 9 (AA. VV.)

Batman # 9 (AA. VV.) - batman_9La saga de “La notte dei Gufi” tiene banco, coinvolgendo tutte e quattro le storie contenute in questo spillato (ma anche altre serie pubblicate in volumetti). La Corte dei Gufi è un’organizzazione segreta che da mesi impensierisce il Cavaliere Oscuro ed è arrivata ad attaccarlo sin nella Batcaverna tramite i pericolosi emissari detti Artigli, per cui è il momento della riscossa per Batman e soci.
La serie chiave continua ad essere quella intitolata semplicemente “Batman”, con e Greg Capullo che elaborano un episodio tutto azione in cui la trama progredisce poco e viene lasciato meno spazio del solito per le fantasie grafiche di Capullo. C’è spazio per la piccola e gustosa backstory “La caduta di casa Wayne”, con evidente richiamo letterario; Snyder, coadiuvato da James Tynion IV e , racconta come già il padre di Alfred Pennyworth avesse avuto a che fare con gli Artigli, quando Bruce Wayne era appena un bambino. intanto continua il suo percorso sulla follia di Gotham ne “I Gufi conquistano Arkham”, aggiungendo poco all’affresco generale e risultando più efficace come disegnatore che come scrittore.
Nightwing  invece dovrà vedersela con il suo bisnonno malvagio, William Cobb; si perde nella traduzione il gioco di parole tra il cognome dell’eroe (Grayson) e il “figlio grigio di Gotham” da cui discende, mostratoci nei flashback. Sul fronte disegni Eddy Barrows e Andres Guinaldo mantengono la serie nella media delle produzioni Dc, senza meritarsi lodi particolari.

Abbiamo parlato di:
Batman # 9
Scott Snyder, Greg Capullo, James Tynion IV, Rafael Albuquerque, , Eddy Barrows, Andres Guinaldo, Tony S. Daniel.
Traduzione di Stefano Visinoni
RW Lion – Gennaio 2013
72 pagine, spillato, colori – € 3,70
ISBN: 977188747233430066

Batman # 9 (AA. VV.) - Batman-9-2

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

I commenti sono soggetti a moderazione, per questo motivo potresti non vederli apparire subito.
Ti preghiamo di non usare un linguaggio offensivo ma di esporre le tue idee in maniera civile.