A fumetti

Elisabetta Benfatto e i colori dell’infanzia di Edmond Baudoin in “Piero”

A fumetti: uno spazio riservato ad autori affermati ed emergenti per esprimere il proprio punto di vista sui fumetti attraverso il linguaggio stesso delle “nuvolette”: un esperimento insieme artistico e critico, senza vincoli e senza condizionamenti.

Autrice di fumetti, illustratrice e visual designer, la brava Elisabetta Benfatto ci offre finalmente l’opportunità di parlare di un bellissimo fumetto: Piero di (Coconino, 2011). Piero è la storia di due fratelli, in gran parte autobiografica, del loro rapporto e dell’amore verso l’arte che li accomuna ma che coltiveranno secondo due diverse strade.

 

Elisabetta Benfatto e i colori dell'infanzia di Edmond Baudoin in "Piero" - eb_piero1Elisabetta Benfatto e i colori dell'infanzia di Edmond Baudoin in "Piero" - eb_piero2

Elisabetta Benfatto e i colori dell'infanzia di Edmond Baudoin in "Piero" - eb_piero3

Elisabetta Benfatto e i colori dell'infanzia di Edmond Baudoin in "Piero" - eb_piero4

Elisabetta Benfatto e i colori dell'infanzia di Edmond Baudoin in "Piero" - eb_piero5

Elisabetta Benfatto e i colori dell'infanzia di Edmond Baudoin in "Piero" - eb_piero6new

 

Abbiamo parlato di:
Piero

– Fandango,
128 pagine, brossurato, bianco e nero – 16,00€
ISBN: 978-88-7618-163-4

 

Riferimenti:
Elisabetta Benfatto: elisabettabenfatto.blogspot.it

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio