Approfondimenti

SM50: Il ragazzo che collezionava l’Uomo Ragno

SM50: Il ragazzo che collezionava l’Uomo Ragno

SM50: Il ragazzo che collezionava l’Uomo Ragno - OK-600-banner-testata-per-articoli

SM50: Il ragazzo che collezionava l’Uomo Ragno - OK-600-banner-articoli

SM50: Il ragazzo che collezionava l’Uomo Ragno - 2-197x300Gennaio del 1984: “assistant editor month”, ovvero il mese in cui viene data carta bianca ai giovani assistenti dei redattori delle collane Marvel.
In The Amazing #248 il piatto forte sarebbe dovuto essere una battaglia dell’Uomo Ragno contro Thunderball, membro della Squadra di demolizione, ma in realtà il motivo per cui l’albo verrà ricordato come uno dei capisaldi dell’epopea ragnesca è da trovarsi nella back-up story di 11 pagine chiamata The Kid Who Collects , racconto commissionato proprio dall’assistant editor Bob DeNatale, che per questo numero sostituiva in via eccezionale Tom DeFalco e Danny Fingeroth.
E Il Ragazzo Che Collezionava L’Uomo Ragno mette fin da subito in ombra il racconto principale prendendosi gli onori della copertina dell’albo ad opera di John Romita Jr.: Roger Stern ci offre una storia fuori dai canoni del classico fumetto di supereroi: nessun combattimento, nessun villain, nessuna minaccia da sventare.
Una storia che lo stesso autore definisce come “Eisneresque”, ovvero con richiami allo stile del maestro della graphic novel Will Eisner, sia nelle tematiche interessate più al lato umano dei personaggi che al costume che indossano, sia per il metodo di narrazione che illustra l’incalzare degli eventi tramite stralci di giornale come accadeva in Contratto Con Dio.
SM50: Il ragazzo che collezionava l’Uomo Ragno - 31-203x300Sono proprio le pagine di un articolo del Daily Bugle scritto da Jacob Conover ad introdurci al protagonista della vicenda: Timothy Harrison, un bambino di nove anni fan dell’Uomo Ragno.
Un ammiratore piuttosto fortunato, dato che una sera nella sua stanza riceve la visita dell’arrampicamuri in persona, il quale trascorre con lui diverse ore raccontatogli anneddoti sulle sue avventure mentre sfogliano insieme i vari ritagli di giornale e memorabilia che il giovane Tim ha raccolto nel corso degli anni. A fine serata, giunto il momento dei saluti, il ragazzo chiede al suo eroe se questi possa rivelargli la sua identità identià segreta.
L’Uomo Ragno, in un primo momento riluttante, spiega al ragazzo quali pericoli incorrerebbero i suoi cari se egli rivelasse ad altre persone chi si cela sotto quelle lenti a specchio, ma proprio un passo prima di uscire dalla finestra, il tessiragnatele si volta verso il giovane mostrandogli il suo volto.
Un volto che Peter Parker è costretto ad asciugare dalle lacrime prima di indossare nuovamente la maschera ed abbandonare la stanza del centro tumori di Sloum Brewer.
Come ci rivela la chiusura dell’intervista rilasciata al Bugle, Timothy è un ragazzino affetto da leucemia a cui restano solo più poche settimane di vita e il cui più grande desiderio sarebbe “incontrare l’Uomo Ragno e parlare con lui per qualche minuto.”

SM50: Il ragazzo che collezionava l’Uomo Ragno - 1SM50: Il ragazzo che collezionava l’Uomo Ragno - 6-120x120, qui alla sua prima storia dell’Uomo Ragno pubblicata in Italia (e che sarebbe stato destinato a raccogliere l’eredità di John Romita Jr. come disegnatore regolare di The Amazing Spider-Man con il numero 252), illustra questa toccante vicenda che ci ricorda che ci sono nemici così potenti che neppure i supereroi possono sconfiggere.
Una storia che ci ricorda ancora una volta che ciò che rende Peter Parker un eroe non sono i poteri derivanti dal morso di un ragno radioattivo ma la sua umanità: Peter è un eroe non solo perchè sconfigge supercriminali insieme ai Vendicatori, ma perchè ha l’umiltà di ritagliarsi uno spazio di tempo da regalare ad un bambino che lo stima quanto meriterebbe nonostante le bugie che legge ogni giorno sui giornali. SM50: Il ragazzo che collezionava l’Uomo Ragno - 5-120x120La parabola di Timothy Harrison è uno di quei must have che qualsiasi nuovo lettore dell’Uomo Ragno dovrebbe recuperare quanto prima per capire perchè, a 50 anni di distanza dalla pubblicazione di Amazing Fanstasy #15, Spider-Man abbia ancora così tanti sostenitori pronti a seguirlo non importa da quale (ennesimo) stravolgimento narrativo venga colpito.

Emanuele Emma

 

SM50: Il ragazzo che collezionava l’Uomo Ragno - 9k=Abbiamo parlato di:
Il ragazzo che collezionava l’Uomo Ragno (Uomo Ragno #33)
Roger Stern, , Terry Austin

Traduzione: Pier Paolo Ronchetti
Star Comics, 1989
64 pag, spillato, colori – L. 2000

 

 

 

 

 

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio